Lamezia, nessuna traccia dell’anziano scomparso lo scorso 7 dicembre

LAMEZIA TERME – Nessuna traccia del 69enne Giovanni Filippis, residente in località Zangarone di Lamezia Terme, scomparso dal pomeriggio del 7 dicembre scorso.

L’uomo, secondo quanto riporta una nota della Prefettura di Catanzaro, di corporatura media, alto 1,65 metri, calvo, sofferente di crisi epilettiche e vuoti di memoria, al momento della scomparsa indossava un giubbotto di colore blu, cappellino di colore nero con visiera, pantaloni di colore scuro. La denuncia di scomparsa è stata presentata dai familiari ai carabinieri di Lamezia Terme.

 

La Prefettura, ricevuta la notizia di scomparsa, ha attivato il Piano di intervento per la ricerca delle persone scomparse, allertando anche il Soccorso alpino. Le operazioni di ricerca, iniziate la sera del 7 dicembre, non sono state mai interrotte ed hanno visto impegnati, coordinati dai vigili del fuoco, carabinieri, Soccorso alpino, Corpo forestale dello Stato, Protezione civile regionale, Comune di Lamezia, il gruppo di volontari i “Lupi della Sila Cosentina”, ed i volontari della Protezione civile RadioClub Lamezia FIR-CB, Fare Ambiente – Guardie Eco-Zoofile, “Malgrado tutto”; Pegaso.

 

Le ricerche sono state eseguite con l’ausilio di squadre cinofile dei vigili del fuoco e l’utilizzo di mezzi e personale specializzato delle altre componenti e con l’utilizzo di elicotteri per le attività di sorvolo. Oggi, alla luce dei risultati negativi delle ricerche, il Comando provinciale dei vigili del fuoco quale organismo di Comando unificato organismo di ricerca, ha proposto la chiusura delle stesse.