Presunte molestie, le segnalazioni al gruppo Fem.In su guardia medica nel Cosentino

I racconti delle donne sostanzialmente simili, parlano di un medico «che ti palpa nelle parti intime anche se vai per un dolore al piede»

COSENZA – Nuove denunce di molestie sessuali da parte di un collettivo femminile cosentino. Le ragazze del gruppo Gynestra, operative sul Tirreno Cosentino, sulla pagina social della community hanno aperto un box anonimo di denuncia e sono state decine le segnalazioni che hanno riguardato un medico che presta servizio alla Guardia medica di Longobardi (Cosenza).

I racconti delle donne sostanzialmente simili, parlano di un medico “che ti palpa nelle parti intime anche se vai per un dolore al piede” e che “le allusioni sessuali e i palleggiamenti sono fatti indifferentemente a giovani donne o anziane”. Inoltre, il sanitario “richiede test di gravidanza da fare in loco anche a donne evidentemente in menopausa e che si recano lì per problemi non ginecologici”. I messaggi sono stati ripresi anche dal collettivo femminile Fem.In cosentine in lotta, che da anni si batte per aiutare le donne nei percorsi di denuncia contro ogni tipo di abuso. Le ragazze continueranno a raccogliere le testimonianze e avvieranno ogni azione possibile affinché si faccia chiarezza sulle azioni del medico.

Al momento nessuna denuncia è stata presentata all’autorità giudiziaria, ma il box segnalazioni resta aperto e continuano ad arrivare altre testimonianze.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

naufragio-cutro

Naufragio di Cutro, i familiari delle vittime: «dal governo solo parole, si vergogni»

CROTONE - "Non è facile tornare. È una cicatrice che si riapre. Siamo qui a chiedere verità e giustizia che non abbiamo visto per...
Lucano-naufragio-Cutro

Lucano: «a un anno dal naufragio di Cutro il mondo è peggiorato»

CROTONE - "La causa principale di quello che accade nel Mediterraneo è del neocolonialismo e di chi obbliga le persone a intraprendere questo viaggio,...
auto carabinieri

Ancora intimidazioni a Pannaconi: dopo il parroco presa di mira un’operatrice culturale

CESSANITI (VV) - Una lettera anonima contenente insulti e minacce è stata fatta recapitare a Pannaconi, frazione di Cessaniti, in provincia di Vibo Valentia,...
Granata_Caracciolo

Granata attacca il sindaco di Montalto: «dica ai cittadini cosa ha fatto sulla depurazione»

MONTALTO UFFUGO (CS) - "Pietro Caracciolo deve dire ai cittadini cosa ha fatto sulla depurazione in questi anni". Così esordisce Maximiliano Granata, presidente del...
insieme-per-il-futuro-castrovillari

Centro per l’impiego, anche da Castrovillari l’accordo per avvicinare gli studenti al lavoro

CASTROVILLARI (CS) – É stato presentato presso l’Aula Magna dell'Istituto Tecnico Industriale "E. Fermi" di Castrovillari il protocollo d’intesa "I Network Territoriali per le...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Fermato all’Unical dalla polizia. Trovato con 300 grammi di marijuana e...

RENDE - Un uomo è stato fermato dalla Polizia di Stato all’Università della Calabria, perché trovato in possesso di oltre trecento grammi di marijuana...

La presidente del Kosovo a Frascineto: «sono qui per rafforzare i...

FRASCINETO (CS) - «Sono qui in mezzo ai miei fratelli e sorelle e porto i saluti affettuosi del mio popolo. Gli arbëreshe sono una...

Cosenza: operazione della Polizia in via Panebianco, trovato ingente quantitativo di...

COSENZA - Si è appena conclusa un’operazione di polizia su via Panebianco a Cosenza. Non sono passate inosservate tre volanti della Squadra Mobile che...

Unical, inaugurato il Luogo del Silenzio: «riunisce chiunque voglia pregare»

RENDE (CS) - Sono circa milletrecento gli studenti stranieri iscritti all’Università della Calabria, provenienti da Paesi extraeuropea che da oggi, a prescindere dalla loro...

Rende: accesso antimafia al Comune, relazione depositata in Prefettura

COSENZA - È stata depositata in Prefettura a Cosenza, la relazione della Commissione d’accesso antimafia al Comune di Rende, che aveva il compito di...

CdM a Cutro: fuori dal Comune la protesta, “Non nel nostro...

CUTRO (KR) - Urlano "assassini" e "dimissioni" i manifestanti, un centinaio che si sono radunati a Cutro in concomitanza con la riunione del Consiglio...