ASCOLTA RLB LIVE
Search


Lavori sulla 107: Rende-Siracusa a porte chiuse. Modesto “giochiamo per vincere”

La gara dei biancorossi si giocherĂ  senza pubblico per motivi di sicurezza a causa dei lavori che stanno interessando la Statale 107 proprio in prossimitĂ  del Lorenzon. Sul match di domani il tecnico Modesto “vogliamo vincere”

.

RENDE – La gara del Rende, in programma domani pomeriggio alle 14:30 contro il Siracusa, si giocherĂ  a porte chiuse. Questa la decisione arrivata nel pomeriggio di oggi su disposizione del Prefetto e che riguarda l’impianto sportivo del “Marco Lorenzon” dove da alcuni giorni sono iniziati i lavori per la realizzazione della rotonda sulla Statale 107 proprio in prossimitĂ  della curva che in genere accoglie i tifosi ospiti. La decisione è stata comunicata dalla Lega Pro dopo che la stessa ha preso atto del provvedimento emesso dal Prefetto della provincia di Cosenza con il quale si dispone lo svolgimento della gara in assenza di spettatori.

Per quanto riguarda il match di domani questa mattina conferenza stampa per il tecnico biancorosso Francesco Modesto che ha fatto il punto della situazione tornando anche sul pareggio di Potenza arrivato dopo 5 sconfitte consecutive “mi aspettavo una buona prestazione dei ragazzi. Arrivando da 5 sconfitte di fila fare risultato a Potenza è stata una buona spinta. In piĂą, ancora una volta, abbiamo avuto consapevolezza di essere una squadra che può giocarsela con tutti. Il pareggio magari ci sta stretto perché indipendentemente dall’espulsione anche prima stavamo giocando bene creando i presupposti per segnare. Quando poi ti ritrovi 11 contro 10, succede che gli avversari raddoppiano le forze, sono piĂą concentrati sulla fase difensiva e diventa difficile trovare spazi. Nel secondo tempo abbiamo avuto solo possesso palla e abbiamo osato poco, anche perché è subentrato il timore di perdere nuovamente o che l’episodio ti giri contro come accaduto negli ultimi tempi dove abbiamo beccato goal alla fine. Ora spero che i ragazzi si liberino mentalmente, tolgano il freno a mano e ripartano a mille come se nulla fosse successo portando a casa la vittoria”.

Si passa ad analizzare il match di domani e il prossimo avversario, reduce dalla sconfitta casalinga contro la Reggina nel posticipo di lunedì e assai pericolosa soprattutto fuori casa “a gennaio si sono rinforzati sopratutto in attacco prendendo molti calciatori. E’ una squadra ostica che ha bisogno di punti. Ha in organico giocatori di livello e vive di determinazione. Corrono e non mollano mai e quindi bisognerĂ  stare attenti anche ai calci piazzati dove sono molto pericolosi. Noi dobbiamo essere bravi a non concedere nulla, sfruttare gli spazi che ci concederanno. Di sicuro giocheremo per vincere; sarĂ  una partita bella e giocata a viso aperto e come al solito sarĂ  fondamentale vincere i duelli“.