Cosenza, una vittoria per ripartire. Viali: “a Reggio Emilia convinti e pronti a fare il salto di qualità”

Così il tecnico del Cosenza Viali prima del match contro la Reggiana di domani sera: "andiamo a Reggio Emilia conviti e pronti a fare il salto di qualità. Dobbiamo mollare il freno a mano in queste ultime gare"

COSENZA – Conferenza stampa di mister Viali prima della partenza per Reggio Emilia dove il Cosenza giocherà l’anticipo del venerdì. Rossoblu reduci dal pareggio con il Palermo, impelagati nelle zone rosse della classifica e alla ricerca della vittoria perduta. I tre punti da queste parti mancano da quasi 3 mesi. Ma cosa manca al Cosenza per tornare a riassaporare la vittoria, che permetterebbe alla squadra di scrollarsi di dosso paure e timori e ripartire con maggiore determinazione in questo finale di campionato?

Viali “nelle ultime due gare vittoria mancata per episodi”

Risponde direttamente il tecnico “nelle ultime due partite al Cosenza non è mancato nulla per vincere le gare. I tre punti non sono arrivati per episodi o dei particolari, ma questa squadra è assolutamente pronta per portare a casa il successo. Con il 3-5-2 ho trovato più equilibrio, ma non sono schiavo dei sistemi di gioco, alleniamo più cose e possiamo cambiare. Questa squadra non aveva problemi di equilibrio ma di densità in zona goal. La direzione presa è stata quella di portare più giocatore negli ultimi 20 metri. Ho calciatori diversi e possiamo variare il nostro modulo di gioco. Ma come la solito i risultati arrivano se hai più animo e determinazione.

Questione di atteggiamento “mollare il freno a mano”

“Per raggiungere gli obiettivi  – evidenzia il tecnico – serve l’atteggiamento giusto. Io posso parlare del mio percorso e posso giudicare questo mese che ho fatto. Sono veramente convito che dal punto di vista della combattività questa squadra sia davvero migliorata. Altrimenti non recuperi due partite come a Piacenza e in casa con il Palermo. È una cosa a cui tengo molto e sto martellando. Dobbiamo mollare il freno a mano in queste ultime gare come ho ripetuto ai ragazzi anche dopo il match con il Palermo. In queste ultime cinque partite non conta più nulla. Inutile rimpiangere su quello che poteva essere e non è stato, si cancella e si riparte come fosse un mini torneo per raggiungere un obbiettivo: dobbiamo battagliare, star bene in campo e potare a casa le partite, questo conta adesso”.

“Incontriamo una squadra con una sua identità. Ma siamo pronti”

La Reggiana? “Incontriamo una squadra con un’identità ben precisa sia in fase offensiva che difensiva. È una stagione intera che fanno le stesse cose, si conoscono a memoria e hanno le idee molto chiare. Di sicuro sarà una partita completamente diversa rispetto a quella con il Palermo. La squadra sta bene anche dal punto di vista fisico, sta migliorando, ha avuto un momento di riassestamento dopo il cambio di panchina come è giusto che sia. Secondo me la vera differenza rispetto alla passata stagione è la consapevolezza dell’obiettivo. Dai 40 punti in giù tutti sono dentro. Quando hai ben chiaro cosa devi raggiungere, non devi aver paura di nulla. Andiamo a Reggio Emilia conviti e pronti a fare il salto di qualità. Tutino? Giusto avere un bomber di riferimento ma è chiaro che servono anche i goal dei centrocampisti, dei difensori quando si inseriscono. Sto lavorando anche per non essere Tutino dipendenti“.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Pole position per Quintieri nel Campionato Italiano di Kart sul World...

COSENZA - Il Circuito di Muro Leccese ha ospitato il secondo round del Campionato Italiano Karting. A partire dalle libere del giovedì e, ancor...

Al bomber Gennaro Tutino il sigillo della città di Cosenza. Venerdì...

COSENZA - Gennaro Tutino è entrato nel cuore di tutti i tifosi del Cosenza. Con i suoi 20 goal è entrato di diritto nella...

La Coppa Davis arriva a Cosenza. Due giorni per ammirare “l’insalatiera”...

COSENZA - Il Trophy tour, che porta in giro per l'Italia l'insalatiera più famosa del mondo passa da Cosenza, mercoledì 22 e giovedì 23...

Primo slalom del Pollino Coppa ‘città di Morano Calabro’ a Francesco...

MORANO CALABRO (CS) - Quaranta piloti si sono dati battaglia in tre manche (più il consueto giro di ricognizione) sul supertecnico circuito disegnato fra...

Viali: “orgoglioso di questi ragazzi. Finale di campionato in crescendo”

COSENZA  - Al termine del pareggio per 2 a 2 tra Cosenza e Spezia, il tecnico dei rossoblu Viali analizza in sala stampa il...

La seconda salvezza di Viali: «Playoff? Ci proviamo con un pizzico...

ASCOLI - La vittoria più importante della stagione. Trascinati da un super Tutino, secondo miglior marcatore rossoblu in un serie B in una stagione,...