ASCOLTA RLB LIVE
Search

Traffico a Cosenza, a partire da lunedì centro storico interdetto al transito

Dal prossimo 9 luglio strade e piazze di Cosenza Vecchia diventeranno zone a traffico limitato permanente per tutelare l’ambiente e il patrimonio artistico

 

COSENZA – Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ha firmato un’ordinanza che dispone nuovi provvedimenti (di cui responsabile del procedimento è il comandante della polizia municipale Giovanni De Rose) in materia di circolazione veicolare nelle strade e nelle piazze del Centro storico elencate qui di seguito. L’ordinanza avrà decorrenza dal 9 luglio 2018, a seguito della apposizione della relativa segnaletica, per 90 giorni, adottando dunque i suddetti provvedimenti. L’atto nasce dalla necessità di disciplinare la circolazione veicolare e pedonale in tutta l’area al fine di tutelare il patrimonio artistico-culturale del centro storico cittadino, sul quale insistono edifici di pregio storico, nonché per tutelare il pregio monumentale del Duomo che si trova sull’omonima piazza a metà di corso Telesio. Vanno, inoltre, considerati i principi di sostenibilità ambientale a cui si ispira l’esecutivo Occhiuto, secondo i quali la limitazione della circolazione veicolare è produttiva di maggiore salubrità, specie nelle zone ad alta potenzialità turistica, pedonale e commerciale.

 

La Zona a Traffico Limitata sarà valida tutti i giorni feriali e festivi h 24, eccetto per i casi espressamente previsti. Il transito all’interno della zona a traffico limitato sarà consentito a residenti e domiciliati preventivamente autorizzati che dovranno esporre apposita autorizzazione, rilasciata dal Settore 7 Infrastrutture – Mobilità. È consentita altresì una breve sosta per permettere le operazioni di carico e scarico merci o passeggeri. Ai veicoli adibiti a trasporto merci sarà consentito l’accesso previa autorizzazione nei giorni feriali dalle 5:00 alle 10:00 e dalle 14:30 alle 16:30. La sosta per le operazioni di carico e scarico è consentita solo negli appositi spazi istituiti all’interno della ZTL. I titolari di occupazione di suolo pubblico temporanea per cantieri all’interno della ZTL possono accedere previo ottenimento della concessione di occupazione del suolo pubblico presso gli uffici competenti e del permesso per l’accesso nell’area.

 

Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 31 del 4/2/2008 avente per oggetto “Disciplinare per la circolazione, sosta, carico e scarico merci nelle aree urbane – istituzione di aree z.t.l. , pedonali ed a divieto di transito” con la quale è stata istituita la zona ZTL nell’area in questione, e rilevato che rientra nei piani dell’Amministrazione comunale la valorizzazione dell’area dal punto di vista turistico in modo da consentire una piena fruibilità dei luoghi da parte dei pedoni, e ritenendo opportuno, inoltre, per le finalità sopra esposte, disciplinare la zona a traffico limitato del centro storico nonché la sosta ed i sensi di marcia anche alle strade limitrofe all’area, considerato nel contempo che è necessario istituire alcuni parcheggi per veicoli al servizio di utenti diversamente abili e muniti di apposito contrassegno, le disposizioni dettagliate della presente ordinanza sono le seguenti.

 

AREA ZONA A TRAFFICO LIMITATA PERMANENTE:

Corso Telesio, Via Galeazzo di Tarsia, Via San Giovanni Gerosolomitano, Piazza Duomo, Piazza Piccola, Via Campagna, Piazza Parrasio, Via Antonio Serra, Via Giuseppe Campagna, Via Abate Salfi, Via A. Toscano, Via Cafarone, Via T. Cornelio.

 

SU CORSO TELESIO

Divieto di transito e di sosta con rimozione forzata, ambo i lati, allo scopo di realizzare una zona a traffico limitato 0-24;

Istituzione di 2 stalli riservati alla sosta di veicoli al servizio di persone diversamente abili sul lato sinistro del tratto di Corso Telesio, posto tra Piazza Duomo e Via Toscano, individuati con apposita segnaletica orizzontale e verticale;

Istituzione di 1 stallo per operazioni di carico e scarico con veicoli con portata non superiore a 3,5 tonnellate sul lato sinistro del tratto di Corso Telesio, posto tra Piazza Duomo e Via Toscano, individuato con apposita segnaletica orizzontale e verticale;

Restano confermati gli stalli di sosta, posti nel tratto compreso tra Via A. Serra e Piazza XV Marzo, riservati o alla Polizia Provinciale o ai prelievi urgenti in farmacia o ai veicoli a servizio delle persone diversamente abili.

VIA ANTONIO SERRA

Istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata, ambo i lati, allo scopo di realizzare una zona a traffico limitato 0-24;

 

VIA GALEAZZO DI TARSIA

Istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata, ambo i lati, allo scopo di realizzare una zona a traffico limitato 0-24;

 

VIA CAFARONE – VIA TOMMASO CORNELIO – VIA SPIRITO SANTO

Istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata, ambo i lati, allo scopo di realizzare una zona a traffico limitato 0-24;

 

VIA GIUSEPPE CAMPAGNA

Istituzione del senso unico di marcia, direzione Corso Telesio-Via Spirito Santo

 

VIA SAN GIOVANNI GEROSOLOMITANO

Istituzione del senso unico di marcia, direzione Corso Telesio – Via Lungo Crati Miceli.

 

ECCEZIONI AL DIVIETO DI TRANSITO E DI SOSTA

1. veicoli a braccia (spinti o trainati dall’uomo a piedi; azionati dalla forza muscolare dello stesso conducente.)
2. velocipedi (sono i veicoli con due ruote o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo; sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare. I velocipedi non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza.)
3. veicoli impiegati per l’espletamento in servizio di soccorso o di emergenza;
4. veicoli al servizio delle persone diversamente abili;
5. veicoli dei residenti;
6. veicoli di medici in visita domiciliare urgente occupati dal solo titolare, previa esposizione del contrassegno dell’Ordine dei Medici;
7. veicoli adibiti a servizi di Polizia, Vigili del Fuoco, veicoli con targa militare, veicoli di servizi autorizzati e di vigilanza privata;
8. veicoli al servizio raccolta rifiuti urbani;
9. taxi e veicoli adibiti al servizio di noleggio da rimessa
10. mezzi del trasporto pubblico dell’azienda municipale AMACO s.p.a.
11. mezzi del Comune di Cosenza;
12. veicoli destinati al trasporto valori presso gli Istituti di Credito;
13. veicoli al servizio per il trasporto di salme.