Incendio alle Poste di Mandatoriccio, installato container provvisorio per l’ufficio postale

Dopo l'incendio che ha devastato gli uffici postali di Mandatoriccio è stata adottata una soluzione provvisoria per garantire un servizio essenziale alla popolazione

MANDATORICCIO (CS) – Dopo l’incendio che, lo scorso dicembre, ha devastato gli uffici postali di Mandatoriccio, la comunità si è trovata di fronte ad un’esigenza logistica che ha messo a dura prova i suoi abitanti, in particolare anziani e pensionati, costretti a spostarsi per pagare le loro pensioni. Tuttavia, grazie all’incisivo interessamento del Senatore Ernesto Rapani, sollecitato dal sindaco Vincenzo Aldo Grispino, una soluzione provvisoria è stata messa in atto per garantire un servizio essenziale alla popolazione.

«Mi sono messo in contatto con Poste Italiane – ha dichiarato il senatore – e ringrazio per la celerità con cui hanno risposto alla nostra richiesta. Non possiamo permettere che i cittadini di Mandatoriccio siano privati del servizio postale per lunghi periodi, soprattutto considerando l’importanza che ha per molte persone, specialmente gli anziani».

L’urgenza era tangibile, con oltre tre mesi passati dall’incendio senza una soluzione definitiva in vista. Poste Italiane ha risposto prontamente all’appello, impegnandosi a installare un container provvisorio entro 15 giorni dall’avvio delle trattative. «È importante sottolineare che si tratta di una soluzione temporanea. L’obiettivo è trovare una sede definitiva per l’ufficio postale, evitando che i dipendenti debbano lavorare in condizioni non ottimali».

In tal senso, sia il senatore Rapani che il sindaco Grispino si sono impegnati a collaborare con Poste Italiane per individuare una soluzione permanente quanto prima. «È chiaro che Poste Italiane non intende mantenere l’ufficio postale all’interno di un container e noi faremo tutto il possibile per fornire loro una sede adeguata e funzionale».

incendio poste mandatoriccio 02

L’incendio di matrice dolosa che ha colpito l’ufficio postale di Mandatoriccio non è solo un evento isolato, ma un segnale di un problema più ampio che richiede un’azione coordinata e sinergica in tutta l’area della Sibaritide. Il senatore Rapani, cogliendo l’occasione, ha voluto mettere in luce questa prospettiva più ampia. «L’incendio all’ufficio postale di Mandatoriccio è stato un evento drammatico – ha affermato Rapani – ma è importante guardare oltre l’evento stesso e considerare il contesto più ampio. L’incendio dell’ufficio postale è stato solo uno degli episodi che hanno evidenziato la necessità di una riorganizzazione più ampia delle forze dell’ordine».

«Ho sollecitato sia il Ministero dell’Interno che il Ministero della Difesa affinché si attivino per affrontare questa situazione che riguarda l’intero territorio». «L’intera area è divenuta ingestibile con le sole risorse dei Carabinieri e della Polizia di Corigliano Rossano, ha aggiunto. È necessario un lavoro sinergico e una nuova riorganizzazione delle forze dell’ordine per garantire una copertura efficace dell’intero territorio».

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Santa Sofia d’Epiro: Garante per i diritti dei detenuti visita la...

SANTA SOFIA D’EPIRO (CS) - La residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza, in acronimo REMS, in Italia, indica una struttura sanitaria di accoglienza per...

Rende: Manna, ex giunta e consiglieri sospesi a Mattarella «si commissaria...

RENDE - “Egregio Presidente della Repubblica, con profonda preoccupazione, ci appelliamo a Lei perché voglia promuovere un’azione positiva verso una riscrittura delle regole che...

Minaccia di dar fuoco alla madre per avere soldi e comprare...

GIZZERIA (CZ) - E' stato accusato per aver minacciato di morte la madre e il fratello al fine di farsi consegnare somme di denaro...

Confiscati beni ad un imprenditore: terreni, immobili e contanti per 2,7...

REGGIO CALABRIA - Guardia di Finanza e Polizia di Stato hanno eseguito, a Reggio Calabria e Catanzaro, un provvedimento di confisca di compendi societari,...

Rende: vigili del fuoco salvano un cucciolo intrappolato nelle sterpaglie

RENDE - Intervengono per spegnere incendi, per liberare le persone incastrate nelle lamiere negli incidenti stradali ma anche per salvare piccoli animali intrappolati o...

Corigliano: finto maresciallo dei carabinieri truffa un’anziana, lei consegna soldi e...

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Il figlio nei guai per un incidente, il finto carabiniere e una somma di denaro per evitare conseguenze più gravi....