La Consulta dei calabresi nel mondo non è operativa. Dalla Svizzera Galati chiede conto a Occhiuto

A scriverlo è il consultore e rappresentante della Calabria in Svizzera che scrive al Presidente della Regione per 'rimproverargli' la non operatività

SVIZZERA – “Egregio Presidente Occhiuto sono trascorsi ormai quasi due anni dalla sua nomina alla guida della Regione Calabria e poco meno dall’insediamento della Consulta dell’emigrazione. Devo constatare, con rammarico, che nonostante i reiterati inviti ad attuare le misure necessarie per rendere finalmente operativo questo organismo, tanto importante quanto rappresentativo dei calabresi nel mondo, non vi sono stati sviluppi se non un incontro on line a scopo conoscitivo, dopo le nomine”. A scriverlo è Antonio Galati, consultore e rappresentante della Calabria in Svizzera.

Dubbi sulle procedure di assegnazione della dotazione finanziaria

“In tale occasione i suoi rappresentanti comunicavano come la Legge 8/2018 (Legge organica in materia di relazioni tra la Regione Calabria, i calabresi nel mondo e le loro comunità) era rimasta senza alcuna dotazione finanziaria e pertanto, di fatto, privata della possibilità di perseguire le sue finalità. Dopo tutto questo imbarazzante silenzio, vengo a conoscenza che nel corso di una “call ufficiale” con il Consultore Mauro Alvisi, lei, con la partecipazione della vice presidente Princi e del segretario particolare De Rose, ha fatto un annuncio importante. Dice il prof. Alvisi nel suo messaggio a tutti i Consultori “è stato assegnato alla Consulta un Budget indicativo di 500’000 Euro”.e chiede ai colleghi l’indicazione di “azioni strategiche” facenti parte di un non meglio precisato “progetto”.

Rimango basito – prosegue Galati – per le seguenti ragioni: Come è possibile che lei dialoghi in modo “ufficiale” con un Consultore che non mi risulta abbia ricevuto formale mandato dalla Consulta e che non si è consultato preventivamente con tutti i colleghi? Con quale procedura formale sarebbe stata “assegnata” la dotazione finanziaria? Ammesso che la risorsa finanziaria possa essere assegnata alla Legge come mai lei non lo ha comunicato a tutti i Consultori? Confido che vorrà darci informazioni precise in merito. Si apprezza l’impegno del prof. Alvisi e confido che abbia preso conoscenza della Legge, ma egli vive e lavora in Italia e mi sembra legittimo avere qualche riserva sul fatto che possa conoscere così bene le condizioni delle comunità calabresi nel mondo.

Per le ragioni di cui sopra, mi permetto di richiamare la sua attenzione sul fatto che, all’insediamento della Consulta nella Legislatura Oliverio, anni 2014/2020, è stato unanime il desiderio di rivedere la Legge 54/12 in quanto palesemente vetusta e inadeguata. La nuova Legge (8/2018), che sancisce un taglio netto con l’approccio assistenzialista e improduttivo con il passato, è stata approvata dopo una capillare e incessante consultazione con tutti i rappresentanti dei calabresi nel mondo. Si è pervenuti al risultato, che non esito a definire storico, per l’impegno dell’allora Consigliere Regionale Orlandino Greco che ha coordinato le operazioni avvalendosi della collaborazione del prof. Carlo De Rose, Unical, della dott.ssa Gina Aquino, Dirigente del Settore, della dott.ssa Anna Barcellini, capo Ufficio Emigrazione e del sottoscritto in qualità di vice presidente della Consulta, con i contributi di tutti i Consultori che io stesso ho raccolto.

Galati a Occhiuto: “Silenzio dopo le nomine dei rappresentanti”

Il silenzio che ha imperato dopo le nomine è un segnale che stride con la sua dichiarata intenzione di valorizzare i calabresi nel mondo e le relazioni con essi, sofferenti per un senso di frustrazione generato dall’impossibilità di svolgere il compito per il quale sono stati designati. Ignorare i rappresentanti da lei nominati per realizzare un dialogo che non ha nulla di istituzionale è un modo di agire che non tiene nella giusta considerazione il loro ruolo e la loro dignità, oltre a manifestare procedure non in linea con i sani principi di trasparenza, riconoscimento e inclusione. I rappresentanti dei calabresi nel mondo, oltre che conoscere profondamente le condizioni, i bisogni e le potenzialità dei corregionali sparsi nei cinque continenti si mettono a disposizione con solo spirito di servizio e volontariamente per una causa che vivono sulla loro pelle ogni giorno.

Egregio Presidente Occhiuto, sono certo che lei abbia dato alla Legge 8/18 la dovuta attenzione, ma la invito a non sottovalutare i relativi documenti attuativi, nonché la documentazione raccolta a testimonianza del grande lavoro che li ha generati: una base di grande valore sulla quale innestare nuovi apporti finalizzati all’attualizzazione dello strumento che regola le relazioni tra regione Calabria e calabresi nel mondo. Sarebbe un gesto improvvido gettare al vento gli atti prodotti, sicuramente di grande qualità, e l’esperienza maturata negli ultimi anni, nell’applicazione delle nuove modalità dettate dalla Legge. Il mio invito, – conclude Galati – pur cosciente che parte dei nuovi Consultori non ha ancora l’auspicabile familiarità con la Legge e con le sue finalità, è di attivare il confronto con il plenum nelle modalità e nei tempi necessari per potere al più presto attivare azioni propositive in osservanza alla nostra missione e alla sinergia che ne deriva con la nostra regione. La ringrazio per l’attenzione che vorrà riservare alla mia richiesta, inviatale a titolo personale, e la prego di gradire distinti ossequi”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Ponte stretto messina

Espropri Ponte, il neo sportello nel caos: «operatori non in grado di dare informazioni»

REGGIO CALABRIA - Gli operatori dello sportello istituito dalla società "Ponte sullo Stretto" nel Comune di Villa San Giovanni "non sono in grado di...
Scuola estate

Scuole aperte anche in estate. Firmato il decreto con 400 milioni per le attività...

COSENZA - Scuole aperte anche in estate. Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che stanzia 400 milioni di...
universita_magna_grecia_catanzaro-

Epilessia, il progetto di ricerca della ‘Magna Grecia’ scelto tra 300 in tutta Italia

CATANZARO - "Un progetto di ricerca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, finalizzato all'identificazione di nuovi biomarcatori del microbiota intestinale che possono essere d'ausilio nella...
parco-robinison_eco-avventura

Rende, ‘Eco avventura’: l’evento gratuito rivolto a bimbi e famiglie al Parco Robinson

RENDE (CS) - L’agenzia di animazione ”Le Sorelle Mastrosimone “ dopo il successo della scorsa stagione annuncia la seconda edizione di “Eco avventura” ....
Sorianello

Scomparso da Sorianello si rifà vivo: «non cercatemi più, rientro quando sarò pronto»

VIBO VALENTIA - É un allontanamento volontario quello di Marco Stramondinoli, il fabbro 39enne di Sorianello di cui non si avevano notizie da ieri...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Espropri Ponte, il neo sportello nel caos: «operatori non in grado...

REGGIO CALABRIA - Gli operatori dello sportello istituito dalla società "Ponte sullo Stretto" nel Comune di Villa San Giovanni "non sono in grado di...

Epilessia, il progetto di ricerca della ‘Magna Grecia’ scelto tra 300...

CATANZARO - "Un progetto di ricerca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, finalizzato all'identificazione di nuovi biomarcatori del microbiota intestinale che possono essere d'ausilio nella...

Rende, ‘Eco avventura’: l’evento gratuito rivolto a bimbi e famiglie al...

RENDE (CS) - L’agenzia di animazione ”Le Sorelle Mastrosimone “ dopo il successo della scorsa stagione annuncia la seconda edizione di “Eco avventura” ....

Scomparso da Sorianello si rifà vivo: «non cercatemi più, rientro quando...

VIBO VALENTIA - É un allontanamento volontario quello di Marco Stramondinoli, il fabbro 39enne di Sorianello di cui non si avevano notizie da ieri...

Statale 106 nel Cosentino, strade dissestate e non illuminate: «grave pericolo»

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - L'associazione 'Basta Vittime Sulla Strada Statale 106' "comunica di aver inoltrato più di una segnalazione, con il supporto tecnico-giuridico di...

Cosenza-Palermo: ecco i divieti di transito e sosta per la partita...

COSENZA - In previsione dell'incontro di calcio Cosenza-Palermo, valevole per la 33ma giornata del campionato di serie B e in programma allo Stadio San...