Cadavere ritrovato sui binari tra Diamante e Scalea

La circolazione ferroviaria sulla linea Sapri – Paola ha subito rallentamenti

 

SCALEA (CS) – Un cadavere è stato rinvenuto questa mattina intorno alle 8.00 lungo la sede ferroviaria tra Diamante e Scalea. Si tratta di un 70enne ritrovato privo di vita dai familiari nei pressi di Cirella dopo essere stato verisimilmente travolto dai vagoni di un treno in transito. L’anziano residente a Diamante era uscito di casa all’alba e ciò aveva preoccupato i suoi congiunti che da subito si sono attivati per capire dove fosse andato. L’uomo soffriva di disturbi psichici che in passato lo avevano portato a tentare il suicidio. Il suo corpo è stato trovato a circa cinque metri di distanza dai binari vicino la curva che precede, in direzione nord, la galleria di Cirella. Si ipotizza che non sia stato colpito in pieno, ma urtato da uno dei convogli, questo giustificherebbe il ritrovamento a distanza di qualche metro dalla linea ferrata. I treni della tratta Sapri – Paola hanno subito rallentamenti e ritardi fino a trenta minuti. La circolazione dei convogli è stata bloccata per oltre due ore e riattivata alle 10:30. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia ferroviaria di Paola e i carabinieri di Diamante e Scalea.