Regionali Calabria 2021, urne aperte. Come si vota e la doppia preferenza di genere

La guida al voto, la ripartizione dei seggi, le circoscrizioni, il premio di maggioranza e tutte le modalità di voto in Calabria

COSENZA – Urne aperte in tutta la Calabria fino alle 23 di oggi domenica 3 ottobre e dalle 7 alle 15 di domani per il rinnovo dei 30 consiglieri regionali e l’elezione del presidente della giunta regionale. Sono chiamati alle urne quasi 2 milioni di elettori calabresi che dovranno dare un nuovo governo alla regione dopo la morte di Jole Santelli. Sono 4 i candidati alla carica di presidente della regione: Amalia Bruni appoggiata da 6 liste (Partito Socialista Italiano, Europa Verde, Tesoro Calabria, Amalia Bruni Presidente e Partito Animalista), Roberto Occhiuto appoggiato da 7 liste (Fratelli d’Italia, Lega, Noi con l’Italia, Udc, Coraggio Italia, Forza Italia per Occhiuto e Forza Azzurri). Candidato alle regionali c’è anche l’ex sindaco di Napoli Luigi de Magistris appoggiato da 6 liste (DeMa, De Magistris Presidente, Uniti con de Magistris, Per la Calabria con de Magistris, Calabria Resistente e Solidale e Un’altra Calabria è possibile). Infine Mario Oliverio, ex presidente della Regione Calabria sostenuto dalla lista “Oliverio Presidente”. 

La scheda elettorale è di colore verde e comprende sia i candidati alla presidenza della Regione sia le liste, ciascuna delle quali è collegata ad un candidato presidente. Per votare occorre recarsi al proprio seggio muniti di tessera elettorale e di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Il sistema elettorale, le circoscrizioni e i seggi

Il sistema elettorale vigente in Calabria (approvato nel 2014) è di tipo proporzionale con un premio di maggioranza che dà il 55% dei seggi al candidato più votato. Dei 30 seggi in totale 24 saranno ripartiti in maniera proporzionale, ovvero l’80%, nelle tre circoscrizione previste: Calabria Nord, che ricomprende la provincia di Cosenza e prevede 9 seggi “proporzionali”; Calabria Centro, che ricomprende le province di Vibo Valentia, Catanzaro e Crotone e prevede 8 seggi; Calabria sud, che ricomprende la provincia di Reggio Calabria e prevede 7 seggi. I restanti 6 saranno assegnati con metodo maggioritario  alle liste che appoggiano il presidente eletto ma, se queste nel totale dovessero superare il 50%, il premio di maggioranza sarà dimezzato a 3 seggi. Il candidato presidente che arriva secondo viene comunque eletto consigliere regionale: possibilità esclusa alle precedenti elezioni regionali del 2014, ma successivamente è stata ripristinata da una sentenza della Corte Costituzionale.

La Calabria è stata suddivisa in 3 circoscrizioni: quella nord che riguarda tutta la provincia di Cosenza, la circoscrizione del centro che include la provincia di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone e infine quella sud che include tutta la provincia di Reggio Calabria.

Circoscrizione elettorale NORD – Cosenza: assegna 9 seggi
Circoscrizione elettorale CENTRO – Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia: assegna 8 seggi
Circoscrizione elettorale SUD – Reggio Calabria: assegna 7 seggi

Le soglie di sbarramento delle liste

Alla ripartizione dei seggi partecipano le singole liste devono superare il 4% dei voti in tutta la regione, mentre per la coalizione di liste lo sbarramento è all’8%. Il nostro sistema elettorale prevede anche un seggio di consigliere regionale assegnato al miglior candidato perdente alla carica di presidente. Qualora la coalizione di liste vincente non raggiunga il 55% (16 seggi) dopo l’assegnazione del ‘premio’ i seggi aggiuntivi saranno tolti da quelli attribuiti alle liste di opposizione.

Come si vota

All’elettore viene consegnata una sola scheda unica col i nomi dei presidenti candidati riportati accanto alla lista o alla coalizione dalla quale sono sostenuti. Accanto alla lista ci sarà solo una riga nella quale scrivere una sola preferenza.

Ciascun elettore può dunque:

  • Votare solo per un candidato alla carica di Presidente della Giunta regionale tracciando un segno sul relativo rettangolo con il nome del candidato presidente
  • Votare per un candidato alla carica di Presidente della Giunta regionale, tracciando un segno sul relativo rettangolo con il nome e per una sola delle liste provinciali ad esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste
  • Votare a favore solo di una lista provinciale collegata tracciando un segno sul contrassegno. In tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato Presidente della Giunta regionale a essa collegato. Non è ammesso il voto disgiunto, per cui non è possibile esprimere il voto per un candidato presidente e contemporaneamente per una delle altre liste ad esso non collegate.

.

Doppia preferenza di genere, niente voto disgiunto

L’elettore può esprimere nelle apposite righe della scheda, un solo voto di preferenza per un candidato a consigliere regionale, scrivendo il cognome ovvero il nome ed il cognome o solo il cognome del candidato. Per la prima volta entra in vigore la doppia preferenza di genere. L’elettore può, infatti, anche esprimere due preferenze della stessa lista scrivendo due nomi, purché sia rispettata la parità di genere (quindi il nome e cognome di un uomo e nome e cognome di una donna).

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo albanese panorama

Vaccarizzo Albanese, partono i lavori di ammodernamento sulla Provinciale 180

VACCARIZZO ALBANESE (CS) - La SP 180 sarà chiusa al traffico veicolare da lunedì 24 giugno fino al 2 agosto, per consentire in massima...

Cosenza: al via il concorso letterario di narrativa breve ‘Riccardo Sicilia’

COSENZA - E' stato bandito dall’Associazione Biblioteca delle donne Fata Morgana e dall’Associazione culturale Il Filo di Sophia, la seconda edizione del concorso letterario...

Praia a Mare: Italia Nostra «a rischio un altro platano monumentale su viale della...

PRAIA A MARE (CS) - Italia Nostra - sezione Alto Tirreno Cosentino - lancia l'allarme su un altro grande platano monumentale del Viale della...

Autonomia differenziata, Ciacco «la battaglia di Rosaria Succurro è ipocrita propaganda»

COSENZA - "Evidentemente la sconfitta che qui, a Cosenza, quindici giorni fa, in occasione delle elezioni per il parlamento europeo, ha sonoramente subito Forza...

Il libro di Emanuele Trevi ha chiuso, a Camigliatello, la XII edizione del Premio...

CAMIGLIATELLO SILANO - Con il dialogo tra il presidente della Fondazione Premio Sila, Enzo Paolini e l’autore del libro “La Casa del Mago”, Emanuele...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Emergenza siccità, sarà un’estate difficile in Calabria: sorgenti in calo del...

COSENZA - Emergenza siccità: “la situazione idrica in Calabria desta molta preoccupazione, in alcune aree si registrano cali di produzione delle sorgenti anche del...

Montalto Uffugo: urne aperte per il ballottaggio tra Faragalli e D’Acri....

MONTALTO UFFUGO (CS) - Alle 7:00 di questa mattina seggi aperti a Montalto Uffugo per il turno di ballottaggio. Chiusa la tornata elettorale dell'8...

Spezzano Albanese: Scuola di Alta formazione Magna Grecia. Certifica le tue...

SPEZZANO ALBANESE (CS) - La scuola di Alta formazione Magna Grecia si inserisce nel complesso panorama del mondo del lavoro. Trovare opportunità lavorative, soprattutto...

Disservizi telefonici con Rabona: dopo la diffida si risolve la questione:...

COSENZA - A 24 ore dall’ultima diffida, si risolve la questione relativa ai disservizi telefonici segnalati dai clienti Rabona. L’associazione per i diritti dei...

Caldo infernale a Cosenza: nella Valle del Crati 40 gradi. Si...

COSENZA - Anche oggi caldo infernale a Cosenza e nell'area urbana, dove le temperature sono mediamente attorno ai 38 gradi. Va decisamente peggio in...

Il Governo firma il decreto sul fermo pesca obbligatorio 2024: «passo...

COSENZA - Fermo pesca obbligatorio 2024: Il Ministro dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha firmato il decreto sul fermo pesca...