Impianto Coda di Volpe, operazione “Cloaca Maxima”: in sei rinviati a giudizio

A febbraio del 2018 fu sottoposto a sequestro  il depuratore consortile “Valle Crati” in località Coda di Volpe nella zona industriale di Rende e indagate sei persone con l’accusa di aver sversato liquami direttamente nel fiume Crati

 

RENDE (CS) – Operazione “Cloaca Maxima” , tutti rinviati a giudizio. I sei indagati da oggi diventano imputati e dovranno rispondere dell’accusa di reati ambientali ossia di avere sversato liquami direttamente nel fiume Crati. La difesa nel corso dell’udienza camerale ha sottolineato come in realtà l’impianto non fosse efficiente e funzionante per come invece “accertato” dalla Procura. Questo non è bastato al giudice per l’udienza preliminare di decidere per il rinvio a giudizio di Vincenzo Cerrone direttore dell’impianto, Dionigi Fiorita, Giovanni Provenzano, Annunziato Tenuta, Rosario Volpentesta e Eugenio Valentini.

Secondo l’accusa i liquami dell’impianto venivano scaricati in maniera non conforme. I cinque operai e il direttore dell’impianto sono accusati, in concorso tra loro, di aver cagionato una compromissione  e un deterioramento significativi e misurabili delle acque del fiume Crati e del relativo ecosistema, alterandone la composizione chimica , fisica, batteriologica, l’aspetto esteriore, il colore e l’odore. In qualità di turnisti dell’impianto talvolta sulla base di precise direttive impartite dal direttore dell’impianto e del responsabile dell’unità operativa interna sversavano ripetutamente nel fiume Crati tramite il bypass posto  a monte della sezione ossidativa del depuratore, cospicui quantitativi di liquami non completamente depurati in quanto sottoposti alla sola fase della sedimentazione primaria. In altri casi gli operai su direttive sempre del responsabile dell’Uo interna, sversavano tramite il bypass generale posto a monte dell’impianto di depurazione enormi quantitativi di liquami senza che gli stessi fossero stati sottoposti ad alcuna fase del trattamento depurativo, ad eccezione della grigliatura. Ancora gli indagati sversavano quotidianamente nel fiume Crati svariati quantitativi di liquami che, pur avendo svolto l’intero ciclo di depurazione, contenevano sostanze con valori superiori a quelli previsti per lo scarico in acque superficiali per come previsto dal D.lgs. 2006, con particolare riferimento all’azoto ammoniacale e all’azoto nitroso. con l’aggravante dell’aver commesso il fatto su beni sottoposti a vincolo paesaggistico.

Nel collegio difensivo gli avvocati Massimiliano De Rose, Filippo Cinnante, Pasquale Vaccaro, Gianluca Serravalle, Francesco Carotenuto.

 

CLICCA QUI PER APPROFONDIRE

 

 

- Pubblicità -

Correlati

Rende, approvata dalla giunta la pista ciclopedonale: unirà Quattromiglia a Cosenza

La pista ciclopedonale, per la quale è stato stanziato un finanziamento pari a 814.000,00 euro, attraverserà tutta la città dell’oltre Campagnano con percorsi integrativi che da Quattromiglia arriveranno all’area del Parco Robinson

Unical, occupato il residence di Contrada Rocchi «alloggi abbandonati e studenti dimenticati»

Coordinamento universario composto da Fgc Unical e Aula studio liberata «Un progetto da 20 milioni di cui 15 verranno spesi i lavori mai ultimati»

Manna, l’avvocato Carratelli “il Riesame ha escluso la grave ipotesi corruttiva”

Il legale di Manna "Risultato pienamente positivo per le tesi difensive. Siamo fiducuiosi che cadrà anche l'ipotesi di accusa sulla turbativa d’asta"

A Rende in 500 sfilano per dire no a tutte le mafie

Per Mimmo Talarico, il corteo ha rappresentato un buon segno, perchè vuol dire che la città reagisce e vuole guardare avanti
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Anziana strattonata e rapinata in mezzo alla strada, denunciati due diciottenni

REGGIO CALABRIA - Due giovani, entrambi diciottenni, sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polizia di Stato con l'accusa di essere i responsabili...
Mendicino fiamme

Mendicino, a fuoco un intero appartemento. Dichiarato inagibile

COSENZA - Questa mattina i vigili del fuoco di Cosenza, sono intervenuti a Mendicino nella frazione Basso La Motta per domare le fiamme divampate...

Cosenza, inchiesta Reset: il sindacalista Gianluca Campolongo lascia i domiciliari

COSENZA - La seconda sezione penale della Corte di Cassazione ha accolto ieri, 31 gennaio 2023, il ricorso proposto da Gianluca Campolongo, difeso dall'Avvocato...

‘Ndrangheta, evaso dai domiciliari killer ergastolano: uccise anche un carabiniere

MILANO - Massimiliano Sestito, ritenuto affiliato alla 'ndrangheta catanzarese e condannato per mafia, è evaso nella serata del 30 gennaio dall'abitazione dove stava scontando...

Cosenza, una Consulta Intercultura per la cooperazione sociale e culturale in città

COSENZA - E' stato approvato questa mattina in Commissione servizi al cittadino di Palazzo dei Bruzi il regolamento della Consulta Intercultura Cosenza. "Finalmente il...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, spaccio a scuola e all’autostazione: pusher minorenni tornano liberi

Quattro minori finiscono in manette accusati di 62 episodi di cessione di droga tra i coetanei a scuola, nelle villette e per strada. Una...

Cosenza, cocaina e armi in via degli Stadi: 77enne ai domiciliari

Tre pistole e un chilo e mezzo di cocaina in una soffitta in piazza Thurium, in uso ad un 77enne. Il Gip convalida l'arresto...

Cosenza, rapina cruenta “per amore”: in appello pena ridotta per Papaianni

Condannato a tre anni dal Tribunale dei minori, la Corte di Appello di Catanzaro accoglie le motivazioni della difesa rideterminando la pena a due...

Amantea, auto in fiamme nel cortile del politico La Rupa

Due le auto completamente distrutte nella notte tra sabato e domenica all'interno del cortile dell'abitazione della famiglia del politico     AMANTEA (CS) - Incendio ai danni...

Fiumefreddo Bruzio, estate con i rifiuti in strada: il degrado avanza

I villeggianti e non solo non ce la fanno più e a segnalare con una mail lo stato di degrado che vivono giornalmente è...

Cosenza, investito il ciclista Pozzovivo. Sarà operato stasera, addio Vuelta

Investito mentre si allenava in bici è stato prontamente soccorso dai sanitari del 118, stabilizzato e trasferito presso il Pronto soccorso dell'Annunziata. Per il...