Cosenza, cocaina e armi in via degli Stadi: 77enne ai domiciliari

Tre pistole e un chilo e mezzo di cocaina in una soffitta in piazza Thurium, in uso ad un 77enne. Il Gip convalida l’arresto e ne dispone la detenzione ai domiciliari

 

 

COSENZA – V.N. 77 anni, incensurato, difeso dall’avvocato Gianluca Acciardi del foro di Cosenza finisce ai domiciliari. Il Gip Manuela Gallo accogliendo le motivazioni della difesa pur convalidando l’arresto ha disposto la misura cautelare dei domiciliari. L’uomo è accusato di detenzione ai fini di spaccio di un chilo, 240 grammi di cocaina e della detenzione illegale di una pistola revolver marca Olimpic cal. 38 con matricola abrasa, una pistola marca Beretta cal. 9 con matricola 554290 (munita di caricatore contenente sei cartucce), una pistola marca Llama cal. 45 con matricola del castello CAT6314 e con matricola della canna abrasa (munita di caricatore contenente sei cartucce), quattro cartucce cal. 45, 43 cartucce marca Fiocchi nonché due cartucce cal. 12.

Il sequestro ad opera della Guardia di Finanza è avvenuto il 3 settembre scorso in piazza Thurium, all’interno di una soffitta di una palazzina: soffitta in uso escluso del 77enne. Per quest’ultimo il Gip ha riconosciuto gravi indizi di colpevolezza a seguito del ritrovamento da parte della Guardia di Finanza di Cosenza, avendo indizi della esistenza di armi e munizioni abusivamente detenute all’interno dei locali sottotetto dell’edificio.

I militari hanno verificato che l’accesso al locale sottotetto era libero, con un corridoio su cui si affacciano cinque soffitte tutte chiuse da porte metalliche. Le operazioni di perquisizione hanno dato esito negativo tranne quelle eseguite all’interno della soffitta in uso esclusivo al 77enne risultato in possesso delle chiavi ella porta di ingresso. All’interno era posizionata una scaffalatura in ferro sulla quale erano riposte diverse valigie e buste contenenti indumenti. Sotto la scaffalatura metallica, occultate da altri contenitori, erano posizionate due buste in plastica contenenti 9 involucri impacchettati con nastro isolante, sui quali era scritto “50” e contenenti cocaina; 6 involucri impacchettati con nastro isolante, sui quali era scritto “25”; 6 involucri impacchettati con nastro isolante, sui quali era scritto “100”.

 

Durante l’interrogatorio di garanzia il 77enne ha confermato di ignorare la presenza delle armi e della droga all’interno della sua soffitta, precisando che la porta di accesso può essere facilmente forzata consentendo a chiunque di entrare facilmente anche senza usare le chiavi. L’indagato inoltre ha dichiarato di recarsi in soffitta solo di tanto in tanto.

Per il Gip l’ultrasettantenne ha dimostrato da subito piena collaborazione con le forze dell’ordine e con la magistratura fornendo le chiavi della porta di accesso al locale-soffitta senza opporre nessuna resistenza. Per cui ritenuta non allarmante la posizione dell’indagato così come esposto anche dalla difesa le esigenze cautelari per il Gip sono state nell’adottare la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari.

 

LEGGI ANCHE

 

Cosenza, cocaina e armi in una mansarda in via degli Stadi. Un arresto

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, spaccio a scuola e all’autostazione: pusher minorenni tornano liberi

Quattro minori finiscono in manette accusati di 62 episodi di cessione di droga tra i coetanei a scuola, nelle villette e per strada. Una...

Cosenza, rapina cruenta “per amore”: in appello pena ridotta per Papaianni

Condannato a tre anni dal Tribunale dei minori, la Corte di Appello di Catanzaro accoglie le motivazioni della difesa rideterminando la pena a due...

Amantea, auto in fiamme nel cortile del politico La Rupa

Due le auto completamente distrutte nella notte tra sabato e domenica all'interno del cortile dell'abitazione della famiglia del politico     AMANTEA (CS) - Incendio ai danni...

Fiumefreddo Bruzio, estate con i rifiuti in strada: il degrado avanza

I villeggianti e non solo non ce la fanno più e a segnalare con una mail lo stato di degrado che vivono giornalmente è...

Cosenza, investito il ciclista Pozzovivo. Sarà operato stasera, addio Vuelta

Investito mentre si allenava in bici è stato prontamente soccorso dai sanitari del 118, stabilizzato e trasferito presso il Pronto soccorso dell'Annunziata. Per il...

Morano Calabro, droga “dal parrucchiere”: un arresto

All'interno dell'attività commerciale nascondeva cocaina e marijuana insieme ad un bilancino di precisione. Un po' di droga la conservava anche a casa   MORANO CALABRO (CS)...