Cosenza, la triste vecchiaia di due fratelli - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Cosenza, la triste vecchiaia di due fratelli

Avatar

Pubblicato

il

 

COSENZA – Storie di ordinario disagio. Protagonisti di questa triste pagina cittadina, su cui le Istituzioni locali sono chiamati ad intervenire, sono due fratelli ultraottantenni, prigioniera della solitudine e dell’abbandono.

I due germani, residenti in piazza Europa, dopo un periodo di ricovero all’Ospedale dell’Annunziata, hanno deciso di ritornare nella loro casa, lasciando, spontaneamente, i letti del nosocomio. I due, giunt a casa, si sono resi conto di non avere dietro le chiavi del loro appartamento. Per entrare sono stati costretti ad allertare la sala operativa del 115, chiedendo ai vigili del fuoco di aprire la porta. I pompieri, giunti sul posto, dopo aver aperto la porta d’ingresso, si sono ritrovati davanti ad uno scenario incredibile: appartamento sporco, in evidente stato di incuria e di abbandono senza luce elettrica, e “abitato” da un insopportabile odore. Gli uomini del comando provinciale di viale della Repubblica, davanti a quella dispositiva sbiadita dell’appartamento, hanno contattato la centrale operativa del 118, chiedendo l’intervento dell’ambulanza. Contestuamente hanno allertato anche il Comune, segnalando il caso umano all’assessore alle politiche sociali. L’equipe medica e paramedica del Suem, dopo aver “caricato” i due fratelli in ambulanza, li ha trasportati in ospedale. L’assessore al ramo, invece, ha immediatamente attivato i suoi canali per dare, al più presto, un tetto ai due fratelli. I due anziani, però, non sono nuovi ad episodi del genere. Nello scorso mese di febbraio- ricordano alcuni dei condomini del palazzo in cui abitano i due anziani, intevenne la polizia di Stato. I due fratelli, infatti, a causa dell’età e di qualche deficit mentale, andarono in black out celebrale, lanciando per strada bottiglie di vetro, per poi, come due bambini, nascondersi in casa per non essere scoperti. Quel giorno, i poliziotti delle squadre Volanti della Questura, faticarono e non poco per entrare nell’appartamento. I due, infatti, si barricano in casa e, nonostante i ripetuti tentativi dei poliziotti di suonare al campanello di casa e del citofono, non aprirono la loro abitazione. Un ispettore di polizia decise allora di arrampicarsi sul balcone, riuscendo ad aprire una finestra per entrare all’interno. Una volta dentro, li trovò nei rispettivi letti, addormentati. Anche in quell’occasione l’abitazione era al di sotto di ogni requisito minimo di vivibilità: stanze sporche, cumilu di spazzatura di vario genere sparpagliati qua e là, resti di pranzo sul tavolo, “ostaggio” di insetti e ben cinque carrelli della spesa, vicino alla porta d’ingresso. Gli agenti decisero di intervenire, ripulendo l’appartamento e restituendogli un minimo di decenza. La storia, purtroppo, s’è ripetuta. Amaramente.

 

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza