Monsignor Nolè, l’ultimo saluto in Cattedrale “Padre Francesco ora guidaci dal cielo”

I funerali di Monsignor Nolè a Cosenza. Salvatore Ligorio, Vescovo di Potenza "la Diocesi perde una guida ma è più ricca e forte con una memoria da fortificare"

COSENZA – Una Cattedrale gremita di fedeli (altrettanti erano fuori davanti il maxi-schermo) ha dato l’ultimo saluto all’arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano Francesco Nolè, morto giovedì scorso all’Ospedale “Gemelli” di Roma dove si trovava ricoverato dal 30 agosto per problemi di salute. Da sabato mattina un flusso pressoché continuo di persone ha reso omaggio al feretro allestito nella camera ardente nella stessa Cattedrale, che è rimasta aperta per tutta la mattina di oggi. Alle 15 la celebrazione esequiale, durante la quale Cosenza si è fermata con una giornata di lutto cittadino. Esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali, chiusura delle scuole di ogni ordine e grado della città e serrande abbassate durante il rito funebre per “manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città ed il profondo cordoglio di tutta l’Amministrazione comunale per la scomparsa di Monsignor Nolè”, ricordato da tutti come sacerdote che ha incarnato i valori cristiani con umiltà e devozione. Una “persona amabile che si faceva amare. Un vero francescano” come ha ripetuto il Vescovo di Cassano, Monsignor Francesco Savino presente alle esequie che sono state celebrate dall’arcivescovo di Reggio Calabria-Bova e Presidente della Conferenza Episcopale Calabra, Monsignor Fortunato Morrone, mentre l’omelia è stata affidata a Monsignor Salvatore Ligorio Vescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo.

Presenti nel Duomo di Cosenza tutte le più alte cariche istituzionali e religiose: dal governatore della Calabria Occhiuto, al sindaco di Cosenza Caruso e tantissimi primi cittadini di tutta la provincia. Dal Prefetto ai massimi rappresentanti delle Forze dell’ordine. Ha voluto essere presente anche Monsignor Salvatore Nunnari che aveva lasciato proprio a Nolè la guida dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano per raggiunti limiti di età. C’era la famiglia di Nolè con la sorella Filomena, che ha ricevuto l’affetto e l’abbraccio di tutta la comunità cosentina.

“Un fiume di persone per te. Grazie”

“Letizia, gioia e bontà”. Queste le parole riecheggiate nel Duomo di Cosenza nel ricordo di Nolè fatto da don Gianni Citrigno vicario del Vescovo ha ha aperto la celebrazione “un fiume di persone ha varcato la porta santa di questa cattedrale per renderti omaggio e ringraziarti per averti incontrato”. Ma soprattutto Don Citrigno ha ribadito più la parola grazie. Gratitudine per quello che Monsignor Nolè ha fatto per tutta la sua comunità e per la Chiesa “Grazie perché sei stato un padre e un fratello, una guida di Dio e una guida per i giovani. Abbiamo pregato tanto nella speranza di rivederti tra di noi, ma il Signore ti ha voluto a se. Grazie per la tua presenza sobria e libera. Grazie a quanti si sono stretti a noi in questi giorni. Grazie alla tua famiglia che oggi è qui per condividere le lacrime degli aspetti più intimi”. Dalla Bibbia sono stati letti i versi delle anime dei giusti e Simone, figlio di Giovanni, “mi ami più di costoro?”.

“Il suo pastore è stato messo alla prova ed è stato trovato fedele”

Monsignor Salvatore Ligorio, Vescovo di Potenza, ha letto l’omelia ed ha voluto ricordare la grandissima amicizia fraterna che lo legava all‘amato Pastore Nolè. “Per tutti noi Padre Francesco. Un’amicizia ultraventennale che nacque sin da subito. Tra di noi c’era un legame fraterno. Una sintonia nelle veduta, disponibilità a sostenersi nei momenti di difficoltà. La capacità di gioire nel portare avanti le proprie mansioni e la chiesa. Più volte l’ho raggiunto a Cosenza. La Pasqua di Monsignor Nolè si è compiuta il 15 settembre”.

Monsignor Ligorio ha voluto anche ricordare l’ultima omelia nella messa Crismale e l’ultima lettera di monsignor Nolè scritta il 2 settembre scorso ai suoi fedeli “Condivido la mia sofferenza con tutti i malati”. Una sorta di testamento – ha ricordato Salvatore Ligorio “non sarà l’amore della bellezza in se a salvare in mondo, ma la bellezza dell’amore che è in grado di condividere il dolore. È sulla croce che si manifesta la bellezza di Dio. La chiesta di Cosenza-Bisignano piange la mancanza del suo pastore che l’ha guidata per 7 anni. Ma la Diocesi è più ricca e forte con una memoria da fortificare. Il suo pastore è stato messo alla prova ed è stato trovato fedele”. Dopo la celebrazione liturgica la salma di Monsignor Nolè è partita alla volta di Giuliano, frazione di Potenza, per essere accolta nella piccola chiesa della contrada fino a domani, quando sarà portata in Cattedrale a Potenza. Qui si terrà una celebrazione eucaristica al termine della quale si procederà alla tumulazione.

- Pubblicità Sky-

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Categorie

Correlati

Ci pensa il solito Tutino, ma la vittoria non arriva. Cosenza-Palermo...

COSENZA - Serviva un successo al Cosenza per rispondere alla pesante vittoria della Ternana a Cremona e cercare di allontanarsi dalla zona rossa di...

Scuole aperte anche in estate. Firmato il decreto con 400 milioni...

COSENZA - Scuole aperte anche in estate. Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che stanzia 400 milioni di...

Il Cosenza rimonta due volte la Feralpisalò e Micai nel finale...

PIACENZA - Serviva un successo al Cosenza per dare uno scossone alla classifica e invertire un trend tremendamente negativo, con una sola vittoria nelle...

A Cosenza è festa Italia. Le azzurre battono 2 a 0...

COSENZA - Davanti a 4.500 spettatori in festa, un Italia travolgente batte 2 a 0 i Paesi Passi e inizia nel migliore dei modi,...

Cosenza: non basta il primo goal di Crespi, il Brescia rimonta...

COSENZA - Pasquetta amara per il Cosenza fischiato e contestato per l'ennesima sconfitta. Due punti nelle ultime cinque gare, settimo KO casalingo e una...

Terribile schianto fra tre auto, muore una bimba di 7 anni....

ROMA - Il tragico incidente è avvenuto su via Pontina vecchia nel comune di Ardea, vicino Roma. I tre veicoli si sono scontrati all'altezza...