Lavoro: in 9 mesi oltre un milione e mezzo di dimissioni

È una tendenza registrata a livello globale e l’Italia non si sottrae: il fenomeno delle «grandi dimissioni» non diminuisce

Nel mondo del lavoro sono state registrate 1,66 milioni di dimissioni nei primi nove mesi del 2022. Si tratta di un aumento del 22% rispetto allo stesso periodo del 2021. Lo si legge in una nota trimestrale sulle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro. Tra le cause di cessazione dei rapporti di lavoro, le dimissioni costituiscono, dopo i contratti a termine, la quota più alta.

Risalgono i licenziamenti: tra gennaio e settembre 2022, infatti, sono stati circa 557mila, contro i 379mila nei nove mesi del 2021, con un aumento del 47% rispetto a un periodo in cui era però in vigore il blocco. I licenziamenti quindi sono in risalita dopo lo stop deciso con la pandemia: nel terzo trimestre 2022 ne sono stati registrati quasi 181mila, con una crescita del 10,6% (pari a +17 mila) in confronto al terzo trimestre del 2021.

Un vero e proprio fenomeno

“Il fenomeno delle dimissioni volontarie che, apparentemente in contraddizione con l’alto tasso di disoccupazione, continua a crescere nel nostro Paese, e ci interroga profondamente sul cambiamento del mercato del lavoro indotto anche dal periodo di riflessione consentito dal lockdown durante la pandemia”. Lo afferma il segretario confederale della Cisl, Giulio Romani, commentando i dati.

“Le imprese in cui si sviluppa benessere lavorativo e qualità del lavoro – spiega il sindacalista – risulterebbero essere una minoranza, non casualmente le stesse, per classe dimensionale (da 10 a 250 dipendenti) e modelli organizzativi, in cui la produttività risulta particolarmente elevata, la più alta d’Europa”.

Quali sono le ragioni che spingono le persone a lasciare un posto di lavoro, soprattutto in tempi incerti come sono questi?

Da una ricerca dell’Osservatorio HR Innovation Practice del Politecnico di Milano, pubblicata nel maggio scorso, emerge che chi cambia lavoro lo fa principalmente per cercare benefici economici (46%). L‘opportunità di carriera (35%) sta al secondo posto, mentre il 24% abbandona il proprio lavoro alla ricerca di una maggiore salute fisica o mentale o per inseguire le proprie passioni personali (18%). Quest’ultima percentuale vale anche per chi, in modo particolare dopo l’esperienza della pandemia, pretende di avere una maggiore flessibilità dell’orario di lavoro (18%).

- Pubblicità -

Correlati

preti-pedofili

Report vittime abusi: in Italia censiti 418 preti pedofili, 21 in Calabria

ROMA - E' stato presentato oggi, dall'Osservatorio Permanente della Rete L'Abuso e dall'associazione internazionale Eca Global (Ending Clergy Abuse), il primo Report dei sopravvissuti...

Confiscati 8,5 milioni a un imprenditore legato alla ‘ndrangheta

BOLOGNA - La Direzione investigativa antimafia ha eseguito una confisca, disposta dalla Corte di Appello su richiesta del procuratore generale reggente di Bologna, Lucia...

Assolto l’ex calciatore rossoblu Michele Padovano: era accusato di traffico di droga

TORINO - Michele Padovano, ex bandiera rossoblu, è stato assolto dall’accusa di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti nell'ambito del processo d’appello bis celebrato...
Instagam PC e smartphone

Quando è il momento migliore per postare su Instagram? Ecco la guida completa

Una guida completa per scoprire i trucchi e i momenti in cui postare su Instagram per ottenere maggiore visibilità e aumentare i follower
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Anziana strattonata e rapinata in mezzo alla strada, denunciati due diciottenni

REGGIO CALABRIA - Due giovani, entrambi diciottenni, sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polizia di Stato con l'accusa di essere i responsabili...
Mendicino fiamme

Mendicino, a fuoco un intero appartemento. Dichiarato inagibile

COSENZA - Questa mattina i vigili del fuoco di Cosenza, sono intervenuti a Mendicino nella frazione Basso La Motta per domare le fiamme divampate...

Cosenza, inchiesta Reset: il sindacalista Gianluca Campolongo lascia i domiciliari

COSENZA - La seconda sezione penale della Corte di Cassazione ha accolto ieri, 31 gennaio 2023, il ricorso proposto da Gianluca Campolongo, difeso dall'Avvocato...

‘Ndrangheta, evaso dai domiciliari killer ergastolano: uccise anche un carabiniere

MILANO - Massimiliano Sestito, ritenuto affiliato alla 'ndrangheta catanzarese e condannato per mafia, è evaso nella serata del 30 gennaio dall'abitazione dove stava scontando...

Cosenza, una Consulta Intercultura per la cooperazione sociale e culturale in città

COSENZA - E' stato approvato questa mattina in Commissione servizi al cittadino di Palazzo dei Bruzi il regolamento della Consulta Intercultura Cosenza. "Finalmente il...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Armadio capsula, come realizzare un guardaroba perfetto

Come dice la parola, un armadio capsula contiene pochi capi e questi devono riflettere non solo il nostro stile, ma anche il nostro stile di vita. Devono parlare di noi

Polizia Postale: «Attenzione alle richieste di amicizia ricevute da sconosciuti»

Le romance scam sono truffe spregevoli che colpiscono, oltre alle risorse economiche, la sfera emotiva

Lavoro: quali sono le caratteristiche per avere successo

Le caratteristiche che accomunano chi ha raggiunto il successo professionale, stupiscono

Frascineto, l’amministrazione incontra i cittadini. Tanti i temi trattati

Il lavoro svolto, tra la progettazione e la programmazione futura, un'occasione di incontro e condivisione

Amministrative, il centrodestra unito: «Si apra il confronto con le migliori...

Riunione dei partiti della coalizione in preparazione al percorso che sfocerà nella primavera 2024

A rischio il diritto all’istruzione in Calabria, l’appello dell’USB che scende...

L’USB Calabria, a garanzia del diritto all’istruzione, sostanziale e non formale dei propri cittadini, indice un sit-in giovedì 26 gennaio alle ore 10,00 presso la sede dell’USR Calabria di Catanzaro