Cosenza, pubblicato l’avviso per l’assegno di maternità anno 2024: domanda e requisiti

La domanda deve essere presentata entro i 6 mesi dalla nascita del bambino o dall’effettivo ingresso del minore in famiglia nel caso di adozione o affidamento preadottivo

COSENZA – Assegno di maternità. Il Settore Welfare del Comune di Cosenza ha comunicato la rivalutazione delle misure e dei requisiti economici dell‘assegno di maternità ‘una tantum’ a carico dei Comuni ed erogati dall’INPS di appartenenza.

I nuovi importi: 

I nuovi importi delle prestazioni sociali (maternità) e i limiti di reddito validi per l’anno 2024 sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n°31 del 07.02.2024. La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia precisa, inoltre, che “l’assegno mensile di maternità a carico dei Comuni ed erogati dall’INPS di appartenenza , ai sensi dell’art.74 della legge 26 marzo 2001, n.151, da corrispondere agli aventi diritto, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento, è pari a € 404,17 e, pertanto, l’importo totale spettante per l’anno 2024 è riconosciuto in €2.020,85 (il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente della richiedente deve essere di €20.221,13)”.

Assegno di maternità: a chi spetta

L’assegno di maternità spetta, per ogni figlio nato, adottato o in affidamento preadottivo, alle donne che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all’importo dell’assegno ( in tal caso l’assegno spetta per la quota differenziale). L’assegno di maternità da corrispondere alle aventi diritto, per l’anno 2024 ‘una tantum’, se spettante nella misura intera è pari ad € 404,17 mensili per una somma complessiva di € 2.020,85. A decorrere dal 1° gennaio 2024 l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) per la concessione dell’assegno di maternità deve essere uguale o inferiore ad € 20.221,13.

La domanda per ottenere tale beneficio deve essere presentata entro sei mesi (termine perentorio) dalla nascita del bambino o dalla data di ingresso del minore in famiglia nel caso di adozione o affidamento preadottivo.

Requisiti per le richieste:

Essere disoccupati, Essere residenti nel Comune di Cosenza; Trovarsi in una delle seguenti condizioni: cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea; cittadinanza non comunitaria con permesso di soggiorno di lungo periodo o indeterminato; cittadinanza non comunitaria in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria; cittadinanza non comunitaria in possesso di permesso di soggiorno unico di lavoro;
Nascita/adozione/ affidamento preadottivo del bambino avvenuta nel corso dell’anno 2023; Non beneficiare di trattamenti previdenziali di maternità a carico dell’INPS o di altro Ente previdenziale salvo il caso in cui l’importo mensile percepito sia inferiore alla cifra mensile percepito dell’assegno soprarichiamato; Essere in possesso di un valore ISEE pari o inferiore ad € 20.021,13.

Documentazione da presentare:

Estratto o certificato di nascita del bambino/a; Attestazione ISEE rilasciata ai sensi del DPCM n. 159/2013; Copia documento di riconoscimento valido; Per gli extra-comunitari copia del permesso di soggiorno; Codice IBAN intestato o cointestato alla beneficiaria per l’accreditamento dell’assegno tramite bonifico bancario o postale o libretto postale.

La domanda di Richiesta di concessione dell’assegno di maternità (QUI), utilizzando il modulo allegato, potrà essere presentata tramite una delle seguenti modalità:
PEC all’indirizzo: comunedicosenza@superpec.eu. Personalmente presso la sede del Protocollo Generale del Comune di Cosenza sita in P.zza Cenisio (Palazzo Ferrari).

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Ponte stretto messina

Espropri Ponte, il neo sportello nel caos: «operatori non in grado di dare informazioni»

REGGIO CALABRIA - Gli operatori dello sportello istituito dalla società "Ponte sullo Stretto" nel Comune di Villa San Giovanni "non sono in grado di...
Scuola estate

Scuole aperte anche in estate. Firmato il decreto con 400 milioni per le attività...

COSENZA - Scuole aperte anche in estate. Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che stanzia 400 milioni di...
universita_magna_grecia_catanzaro-

Epilessia, il progetto di ricerca della ‘Magna Grecia’ scelto tra 300 in tutta Italia

CATANZARO - "Un progetto di ricerca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, finalizzato all'identificazione di nuovi biomarcatori del microbiota intestinale che possono essere d'ausilio nella...
parco-robinison_eco-avventura

Rende, ‘Eco avventura’: l’evento gratuito rivolto a bimbi e famiglie al Parco Robinson

RENDE (CS) - L’agenzia di animazione ”Le Sorelle Mastrosimone “ dopo il successo della scorsa stagione annuncia la seconda edizione di “Eco avventura” ....
Sorianello

Scomparso da Sorianello si rifà vivo: «non cercatemi più, rientro quando sarò pronto»

VIBO VALENTIA - É un allontanamento volontario quello di Marco Stramondinoli, il fabbro 39enne di Sorianello di cui non si avevano notizie da ieri...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Morti in carcere, la Calabria si mobilita per la Conferenza dei...

REGGIO CALABRIA - Fervono i preparativi dei Garanti dei diritti delle persone detenute presenti in Calabria per l’iniziativa indetta dalla Conferenza nazionale dei Garanti...

Abusi edilizi, Legambiente sull’accordo con la Regione: «punto di svolta in...

CATANZARO - "La Calabria è tra le regioni più esposte alla pressione del 'mattone illegale' collocandosi stabilmente ai primi posti per numero di reati...

Scompare un 39enne, la Prefettura attiva il piano provinciale per la...

VIBO VALENTIA - Ore di grande apprensione a Sorianello, comune delle pre-Serre Vibonesi. Nel paese limitrofo al centro di Soriano non si hanno più tracce di...

Processo ‘Xenia’, da Mimmo Lucano “nessun arrembaggio a risorse pubbliche”

REGGIO CALABRIA - "L'ampia istruttoria non ha offerto elementi per ritenere provati nessuno degli elementi che, nella pratica giudiziaria, vengono valorizzati per dimostrare l'esistenza...

Investita da un’auto mentre passeggia nella casa di riposo, 97enne morta...

CATANZARO - Una donna di 97 anni, ricoverata in una casa di riposo in provincia di Catanzaro è morta dopo essere stata investita da un’auto. Dalle...

Ingerisce farmaci e si butta in acqua: salvata giovane donna nel...

CAMPORA SAN GIOVANNI (CS) - Ieri una giovane donna dopo aver ingerito dei farmaci, si sarebbe buttata in acqua in prossimità del porto turistico...