Cosenza, approvato il regolamento dello skate-park al Parco del Benessere

La struttura sarà accessibile ogni giorno dell’anno, dalle ore 8,00 alle ore 23,00. Multe fino a 500 euro per chi non rispetta le norme

COSENZA – La Commissione ambiente del Comune di Cosenza, presieduta dal consigliere comunale Massimiliano D’Antonio, ha approvato all’unanimità il regolamento dello skate-park che disciplina le modalità di accesso ed utilizzo della struttura sportivo-ricreativa ubicata all’interno del Parco del benessere. Il regolamento era stato già adottato dalla Giunta di Palazzo dei Bruzi il 17 aprile scorso ed ora ha passato il vaglio della commissione ambiente in attesa di essere poi definitivamente approvato in Consiglio comunale.
Soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Commissione Massimiliano D’Antonio.

“Stiamo completando l’iter di approvazione dello skate park di Cosenza e presto lo porteremo all’attenzione del civico consesso, dopodiché entrerà definitivamente in vigore – ha dichiarato D’Antonio –. E’ una struttura importante realizzata al fine di favorire l’attività sportivo-ricreativa, il cui obiettivo è stimolare soprattutto la socializzazione. E’ di tutta evidenza che occorre sensibilizzare l’opinione pubblica sul suo corretto utilizzo e sulla necessità di rispettare un impianto di particolare interesse che va tutelato e salvaguardato da ogni forma di vandalismo. Per questo– ha sottolineato ancora il presidente D’Antonio – è importante che tutti i fruitori siano richiamati a mettere in pratica uno spiccato senso civico ed il regolamento va proprio in questa direzione fungendo da deterrente”.
Anche il consigliere Francesco Alimena, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, presente ai lavori della commissione nella quale il regolamento è stato approvato, plaude al risultato raggiunto. “Abbiamo coinvolto attivamente la FISR (Federazione italiana sport rotellistici), attraverso il suo referente regionale Gianluca Gargano e la presidentessa regionale Marisa Lanucara, al fine di raccogliere le loro indicazioni anche sulla progettazione dell’impianto. Una progettazione in grado di renderlo, oltre che conforme  alla norme sulla sicurezza, perfettamente integrato, all’interno del Parco del Benessere, con le piste ciclabili e i camminamenti pedonali.

Grazie alla resa finale – ha sottolineato Alimena – lo skate park di Cosenza sarà omologabile per ospitare gare di livello regionale. Siamo felici di aver dato come Amministrazione il nostro contributo per renderlo un unicum nel panorama del Sud. Un ringraziamento particolare indirizziamo anche all’avv. Nicola Bosa, appassionato di sport rotellistici, che ha dato il suo apporto professionale alla elaborazione della bozza del testo del regolamento”.

Il regolamento, approvato in Commissione, prevede che la struttura sarà accessibile ogni giorno dell’anno, dalle 8,00 alle ore 23,00. Limitazioni all’utilizzo potranno essere stabilite per interventi di manutenzione o in occasione di manifestazioni organizzate e/o autorizzate dal Comune. L’accesso e l’utilizzo sono gratuiti e saranno consentiti solo alle persone (bambini, ragazzi, adulti) esclusivamente se munite di skateboard o rollerblade. Per ragioni di sicurezza non è consentita la sosta all’interno della struttura a chi non è impegnato nell’attività. Ogni persona vi accederà esclusivamente sotto la propria responsabilità o, se minorenne, sotto quella di un genitore o di chi ne fa le veci. In particolare, i minori di 12 anni potranno accedervi solo se accompagnati e seguiti da una persona maggiorenne. Nel regolamento è previsto, inoltre, che il Comune di Cosenza non sia responsabile per incidenti e/o infortuni cagionati dall’uso della struttura, né per eventuali furti e/o incidenti causati da un uso improprio o negligente della stessa. Eventuali danni all’impianto, causati da comportamenti scorretti, negligenti e/o dolosi saranno interamente addebitati all’autore. Tutti gli utilizzatori dovranno mantenere la struttura pulita e ordinata. Il regolamento contiene, inoltre, ulteriori obblighi per la prevenzione degli infortuni e una serie di divieti come quello di accedervi in caso di pioggia, neve o ghiaccio o quello di consumarvi cibi e bevande. La violazione delle norme e delle prescrizioni del regolamento è punita, oltre che con l’immediato allontanamento dalla struttura, con le sanzioni amministrative pecuniarie da 25,00 a 500,00 euro previste dalla normativa vigente in materia.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Corigliano Rossano, allarme Schlein (Pd) su tagli ai comuni che hanno fondi Pnrr

CORIGLIANO ROSSANO - La segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein, nel corso del suo tour elettorale in Calabria, ha fatto tappa a Corigliano Rossano,...
accoltellato morelli 2

Accoltellato e abbandonato davanti all’ospedale, muore 30enne: l’ipotesi di una rapina andata male

REGGIO CALABRIA - È di Catania l'uomo deceduto ieri davanti all'ospedale "Morelli" di Reggio Calabria. L'identità è stata accertata dalla squadra mobile e dai...
Ospedale di Paola

Ospedale di Paola, il reparto di chirurgia verso la chiusura. Presentato ricorso al Tar

PAOLA (CS) - Il Comitato per la difesa del diritto alla salute ha depositato un ricorso al Tar Calabria contro il piano di riordino...

Cosenza, siglato il protocollo “Codice rosso” fra Uepe e Csm

COSENZA - Siglato protocollo d’intesa fra il Dipartimento Giustizia minorile e di comunità – Ministero della Giustizia, Ufficio locale di esecuzione penale esterna di...
protesta-unical-per-Palestina

Unical, il Senato Accademico prende posizione: «cessate il fuoco in Palestina»

RENDE (CS) - Dopo le forti tensioni che hanno coinvolto diverse università italiane - tra cui anche l'Unical - il Senato Accademico della Calabria...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, siglato il protocollo “Codice rosso” fra Uepe e Csm

COSENZA - Siglato protocollo d’intesa fra il Dipartimento Giustizia minorile e di comunità – Ministero della Giustizia, Ufficio locale di esecuzione penale esterna di...

Incidente sul lavoro nel Cosentino, Celebre: «la mattanza continua, troppe lacune...

CATANZARO - «La mattanza continua. Nonostante i tanti appelli si continua a morire di lavoro. Purtroppo, in Calabria ieri si è verificato un altro...

«Viabilità senza un progetto», il Pd Cosenza: Casa dei rider e...

COSENZA -  «Lo sviluppo della mobilità sostenibile per la città di Cosenza è un argomento che torna alla ribalta ogni volta che si tenta...

Dramma in Calabria, accoltellato e lasciato davanti all’ospedale: inutili i soccorsi

REGGIO CALABRIA - Un uomo è stato trovato morto nei giardini dell'ospedale "Morelli" di Reggio Calabria. Non si conosce ancora l'identità ma si sa...

Cosenza, acquedotto Abatemarco: domani interruzione dell’acqua in città

COSENZA - Un'interruzione dell'erogazione idropotabile si registrerà domani, martedì 28 maggio, in città, a causa della disalimentazione dell'impianto di sollevamento Nascejume dell'acquedotto Abatemarco, necessaria...

Disabilità, nove le province che sperimenteranno la riforma: una anche in...

ROMA - Brescia, Catanzaro, Firenze, Forlì-Cesena, Frosinone, Perugia, Salerno, Sassari e Trieste sono le nove province, concordate con il Ministero della Salute e il...