Al Rendano una raccolta fondi per armi in Ucraina? Ma in italiano spacciata per evento benefico

La denuncia di Olga Kisseleva, presidente dell' associazione Italia-Russia Cultura, che ha inoltrato una missiva al Comune di Cosenza invitandoli a non partecipare all'evento

COSENZA – За інформацією організаторів концертів, частина зібраних коштів буде спрямована на підтримку 58 окремої мотопіхотної бригади, яка з вересня 2023 року веде бойові дії в Донецькій області. – In lingua ucraina questo si legge come un invito a contribuire all’acquisto di armi per l’esercito dell’Ucraina!

Non vi è possibilità di equivoco per chi conosce le lingue russofone. È esattamente questo il messaggio che da qualche giorno gira sui social, annunciando l’evento di beneficenza Ukrainian time in the World with MaryLu, in programma domenica 10 dicembre al Teatro Rendano di Cosenza.  Peccato, tuttavia, che in lingua italiana il testo annuncia una lodevole raccolta fondi a sostegno del popolo del Donetsk. Il cirillico svela un retroscena pericoloso e imbarazzante, anzi, macabro. Perché, tradotto testualmente il messaggio in lingua ucraina, spiega che parte dei fondi raccolti verranno utilizzati per sostenere 58 brigate separate di fanteria motorizzata che combattono nella regione di Donetsk dal settembre 2023.

A farsi interprete della denuncia è Olga Kisseleva, presidente della storica associazione culturale Italia-Russia Cultura e Lingua senza Frontiere, che nei giorni scorsi ha inoltrato una missiva con la stessa motivata denuncia ai responsabili del Settore Cultura, Educazione, Istruzione, Turismo e Spettacoli del Comune di Cosenza, invitandoli a non sostenere questa iniziativa che di fatto alimenterebbe, ancora di più, una guerra, la cui narrazione – aggiunge – continua ad essere, alle nostre latitudini, parziale e a senso unico.

Quella sedicente iniziativa di musica e moda – sottolinea la promotrice culturale da molti anni impegnata su tutto il territorio provinciale con eventi di qualità finalizzati all’integrazione e al confronto tra le comunità italiane e russe – non fa altro che alimentare il conflitto e, di riflesso, il genocidio che l’esercito ucraino sta compiendo da anni contro le comunità filorusse nella regione del Donbass.

Un appello, quello della Kisseleva, che finora non ha avuto alcun riscontro, tantomeno ha portato a verifiche che, pur prescindendo da ogni altra valutazione sul triste conflitto in atto nel cuore dell’Europa, dovrebbero essere di prassi per iniziative che hanno uno scopo benefico così importante.

Purtroppo – è sempre la presidente dell’associazione Italia-Russia che parla – il mainstream pervasivo e politicamente corretto ha così catechizzato l’opinione pubblica anche italiana che oggi, qualsiasi discussione o evento venga proposto nel solco del conflitto Russia-Ucraina, ha già identificato semplicisticamente chi è il buono e chi il cattivo. Non è così – scandisce.  Soprattutto perché in questo clima di demonizzazione senza alcuna consapevolezza, si rischia di diventare complici di massacri.

Se è vero che la storia è quello che ci raccontano – conclude Kisseleva – è altrettanto vero che ogni individuo deve contribuire a costruire un mondo migliore e per farlo ha bisogno di una conoscenza plurale diversa da quella mono-narrativa che, purtroppo, si continua a propinare in questi mesi e che sta producendo solo mostri.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Cosenza, scontri al derby: al vaglio degli inquirenti i video che fanno luce sulla...

Cosenza - I video ripresi dal sistema di sorveglianza del centro commerciale e numerosi video girati da privati che circolano sui social sono al...

Call center Tim, la situazione ‘degenera’ in Calabria e in tutta Italia: verso lo...

ROMA - Le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, "considerato il peggioramento delle condizioni delle varie vertenze in corso su aziende...
Patrizia-Rodi_alberi-secolari-bruciati

Tagliati e dati alle fiamme alberi secolari di ulivo: nel mirino una dirigente di...

ROSARNO (RC) - Persone non identificate hanno tagliato alcune piante secolari di ulivo, mentre ad altre hanno dato fuoco, sui terreni a Rosarno, in...
Landini-e-Occhiuto

Calabria, terra fragile. Occhiuto: «stiamo tentando di far restare i giovani calabresi, processo lungo»

LAMEZIA TERME (CZ) - "In questa regione abbiamo un precariato straordinario. Un precariato per la verità che non ho creato io, perché il mio...
studenti-aula-lezione-unica

Unical: al via l’ammissione anticipata ai corsi di laurea per 4mila studenti

RENDE (CS) - È stato pubblicato il bando per l’ammissione anticipata ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico (quinquennale) dell’Università della Calabria...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, scontri al derby: al vaglio degli inquirenti i video che...

Cosenza - I video ripresi dal sistema di sorveglianza del centro commerciale e numerosi video girati da privati che circolano sui social sono al...

Call center Tim, la situazione ‘degenera’ in Calabria e in tutta...

ROMA - Le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, "considerato il peggioramento delle condizioni delle varie vertenze in corso su aziende...

Tagliati e dati alle fiamme alberi secolari di ulivo: nel mirino...

ROSARNO (RC) - Persone non identificate hanno tagliato alcune piante secolari di ulivo, mentre ad altre hanno dato fuoco, sui terreni a Rosarno, in...

Calabria, terra fragile. Occhiuto: «stiamo tentando di far restare i giovani...

LAMEZIA TERME (CZ) - "In questa regione abbiamo un precariato straordinario. Un precariato per la verità che non ho creato io, perché il mio...

Unical: al via l’ammissione anticipata ai corsi di laurea per 4mila...

RENDE (CS) - È stato pubblicato il bando per l’ammissione anticipata ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico (quinquennale) dell’Università della Calabria...

Derby, scontri tra tifosi e polizia fuori dal Marulla e a...

COSENZA - Fortissime tensioni dopo il derby Cosenza-Catanzaro (perso in casa dai lupi ) che si è tenuto allo stadio Marulla questo pomeriggio. Al...