Infermieri, Sposato (Opi): 'riconosciuta agli infermieri l’indennità cambio divisa' - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Infermieri, Sposato (Opi): ‘riconosciuta agli infermieri l’indennità cambio divisa’

Finalmente arrivano i primi pagamenti afferma il presidente Sposato, dopo una serie di sentenze che hanno riconosciuto agli infermieri l’indennità cambio divisa

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Il presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Cosenza, Fausto Sposato lo ha definito “Un momento storico”. Nelle settimane scorse, grazie al lavoro dello studio legale Giuseppe Ferraro che ha concretizzato una convenzione gratuita con gli iscritti dell’Opi, sono state riconosciute circa 50 indennità suppletive per il cosiddetto tempo del “cambio di divisaperpetrato quotidianamente dagli operatori sanitari. L’azienda sta già pagando i primi infermieri.

“E’ certamente una bella notizia ma probabilmente arriveranno, a breve, anche le altre sentenze correlate alla medesima situazione” commenta Sposato. “Si è riconosciuto il diritto agli operatori: tutto ciò, ancora una volta, è merito dell’Ordine che ha messo a disposizione dell’iscritto, uno studio di consulenza legale gratuito”.

Ma le battaglie legali continuano anche sul fronte dei “buoni pasto” e sull’ormai consolidato “demansionamento” professionale.

Pollice verso invece per gli infermieri non a posto con la formazione e addirittura con l’obbligo della Pec: circa 50 operatori sono stati ufficialmente cancellati dall’Ordine professionale perché non hanno aderito all’obbligo della posta certificata. La legge Gelli-Bianco non consente margini di manovra e l’Opi è stata costretta ad operare velocemente. A tal proposito, Sposato sottolinea il lavoro di formazione che viene portato avanti.

Questa mattina per esempio, al Museo del Presente di Rende, avrà luogo un nuovo incontro formativo con tutti gli operatori sanitari per uno scambio di informazioni più che attuale. Nel corso di “Expo senior 2022” infermieri, medici ed operatori sono impegnati ad ascoltare le relazioni dei prof e dei relatori sul tema: “il decennio dell’invecchiamento in buona salute”. Sarà presente anche Martino Rizzo, direttore sanitario dell’Asp.

“Ricordo ai nostri iscritti – conclude il presidente dell’Opi di Cosenza – che per i crediti formativi Ecm occorre completare il debito entro l’anno. L’Opi consente di seguire i corsi di formazione in presenza ma, chi è impossibilitato, può seguire anche in remoto, a distanza. “In una eventualità di errore, le assicurazioni non proteggono il cliente se non ha completato l’iter di formazione ed i crediti. Ad ogni modo restiamo a disposizione di chi ha bisogno. L’Opi – conclude il presidente Sposato – è sempre presente su tutto il territorio, coprendo capillarmente tutti i presìdi sanitari e gli spazi democratici della professione”.

Area Urbana

Cosenza, riaprono le porte dell’Officina delle Arti dopo tre anni di chiusura

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Un luogo magico e affascinante l’Officina delle Arti che riapre dopo circa tre anni di chiusura forzata, causata non solo dalla pandemia ma anche dalle difficoltà economiche, con una serata sociale per riprendere il contatto dal vivo con tutti voi. La data scelta è quella di domani, venerdì 9 dicembre con inizio alle ore 19. L’ingresso sarà libero ma agli ospiti sarà solo richiesto un libero contributo per il tesseramento del 2023. L’atmosfera che si vuole ricreare è quella conviviale ed informale di qualche di tempo fa, quando nell’Officina delle Arti ci si ritrovava per assistere agli spettacoli ed, alla fine, stuzzicare qualche piccola delizia gastronomica sempre accompagnata da un bicchiere di vino locale.

Sarà anche l’occasione anche per rendere noti programmi e progetti per la prossima stagione di spettacoli. Sarà anche inaugurato il “Negozio di Ricordi” con tanti oggetti, anche di scena, nascosti nei magazzini, insieme a decine di quadri di autori calabresi e nazionali, oltre a mobili, radio e grammofoni d’epoca e suppellettili vari, che saranno in vendita per contribuire alla ripartenza dell’attività. La serata, inoltre, sarà intervallata dalle esibizioni di alcuni artisti e le loro performance e non mancheranno sorprese ed omaggi per tutti i partecipanti.

Continua a leggere

Area Urbana

Ispettorato del Lavoro di Cosenza, dipendenti aderiscono allo sciopero del 12

«I lavoratori dell’INL chiedono tutele per dare tutele e lo faranno ancora una volta nell’incontro con la Ministra del Lavoro»

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Le lavoratrici e i lavoratori dell’Ispettorato del Lavoro di Cosenza aderiscono allo sciopero proclamato, a livello nazionale dalle OO.SS per l’intera giornata del 12 dicembre 2022. “Continua ad essere negata – scrivono i lavoratori –  la perequazione dell’indennità di amministrazione riconosciuta a tutte le altre Amministrazioni. Non si tratta di una mera vertenza economica, ma di una scelta del modello di lavoro che si intende promuovere. Se davvero si vogliono contrastare le morti bianche e lo sfruttamento lavorativo e’ necessario che si investa negli organi di controllo e si potenzi un ente che e’ presidio della legalità sul territorio.

I lavoratori dell’INL chiedono tutele per dare tutele e lo faranno ancora una volta nell’incontro con la Ministra del Lavoro che si terrà proprio il 12 dicembre, all’esito del presidio previsto a Roma davanti al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Basta proclami, è ora che il lavoro sicuro e dignitoso diventi impegno concreto, si diano strumenti e riconoscimenti adeguati a chi deve garantirlo”.

Continua a leggere

Area Urbana

Cosenza, via Marini Serra chiusa fino a sabato per lavori sulla rete idrica

Lo ha disposto, con apposita ordinanza, la Polizia Municipale, a partire da domani 9 dicembre, per consentire una riparazione. Ecco i percorsi alternativi

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Resterà chiusa al transito, dalle ore 7,30 di venerdì 9 dicembre alle ore 14,00 di sabato 10 dicembre, via Giuseppe Marini Serra. Lo ha disposto, con apposita ordinanza, la Polizia Municipale, per consentire al Settore Infrastrutture del Comune di effettuare lavori di riparazione sulla rete idrica comunale.

Il provvedimento si è reso necessario in quanto i lavori comporteranno l’utilizzo di mezzi meccanici che occuperanno parte della carreggiata. Pertanto si è deciso di modificare temporaneamente la vigente disciplina della circolazione sull’area interessata al fine di garantire le migliori condizioni di sicurezza agli addetti ai lavori e agli utenti della strada.

La Polizia Municipale ha indicato nell’ordinanza i percorsi alternativi:

1) Via M.Martire-Via Casali-Via P.Sprovieri-Via S.Cavalcanti-SS.107;

2) Ponte San Lorenzo-Spirito Santo-Via Petrarca-Via Siniscalchi-Portapiana (solo autovetture, escluso mezzi pesanti).

Continua a leggere

Di tendenza