Aeroporto dello Stretto: Alitalia garantisce voli, a partire dal prossimo 30 marzo

Alitalia ha deciso di garantire a partire dal 30 marzo collegamenti da Roma e Milano per Reggio Calabria.

 

REGGIO CALABRIA – Al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è tenuta, lo scorso giovedì, alla presenza del Ministro Graziano Delrio, del Capo di Gabinetto Mauro Bonaretti e del Prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari una riunione in relazione alle problematiche dell’aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria che ha visto la partecipazione del Presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio, con il Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, l’Assessore ai trasporti Giuseppe Marino, l’Assessore ai trasporti di Messina Gaetano Cacciola, e le rappresentanze dei vertici di Enac e Alitalia. Nell’ambito di tale riunione sono emersi diversi elementi nuovi ed è stata sottolineata la criticità per l’accessibilità al territorio che insorgerebbe con la sospensione dei voli.

alitaliaIl Ministero e le istituzioni regionali e locali hanno promosso una serie di iniziative, formalizzate attraverso un apposito “documento dichiarativo di impegno” nel quale è delineato il pacchetto di interventi per il rilancio dell’aeroporto, ed in particolare misure per promuovere le rotte domestiche esistenti. In sede di riunione, il Prefetto ha altresì dichiarato la propria disponibilità ad aprire un tavolo prefettizio per la gestione delle problematiche relative al personale in servizio per le attività di handling presso l’aeroporto di Reggio Calabria. A fronte degli impegni assunti, Alitalia ha deciso di garantire a partire dal 30 marzo collegamenti da Roma e Milano per Reggio Calabria, inizialmente con un volo giornaliero da/per entrambe le città nel mese di aprile. Le parti continueranno il confronto con l’obiettivo di trovare un assetto definitivo per il prossimo futuro.

Sindaco di Reggio: “Vittoria di un’intera città”

“L’aeroporto dello Stretto è salvo, – ha dichiarato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà – continuerà a volare e da oggi avremo la possibilità di programmare e pianificare l’ampliamento dell’offerta delle tratte aeree da e per Reggio Calabria. E’ stata una trattativa lunga e difficile. Abbiamo lavorato in silenzio con grande senso di responsabilità, pronti anche ad alzare la voce quando necessario. Questa è la vittoria di un’intera città. Grazie al ministro Delrio al presidente Oliverio, al Prefetto Di Bari e alla disponibilità dimostrata da Alitalia. Ora guardiamo al futuro con più serenità e pianifichiamo il rilancio dello scalo”.

 

Sottosegretario al Turismo: “Bene il rilancio a Reggio, ora bisogna concentrarsi su Crotone”

“Bene il rilancio dell’Aeroporto di Reggio Calabria, così come è stato stabilito nella riunione di oggi al Ministero delle Infrastrutture. È una infrastruttura importante per il territorio e per lo sviluppo del turismo. Un altro aspetto su cui concentrarsi è l’aeroporto di Crotone che al momento è ancora chiuso. Per questo chiedo al Ministro Delrio un incontro a breve con le parti interessate per affrontare la questione”. A dirlo è Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo e deputato calabrese di Alternativa Popolare. “Ora che la gestione unica dei tre aeroporti è realtà, – aggiunge – bisogna lavorare per far mettere gli scali nelle condizioni di essere pienamente operativi in vista delll’imminente stagione estiva. Inoltre è necessario salvaguardare i livelli occupazionali”.