Stop all’obbligo mascherina per gli sposi: possono ritornare a baciarsi sull’altare

Da domani, inoltre, non sarà più obbligatorio per i sacerdoti indossare i guanti monouso per la distribuzione della Comunione

 

ROMA – Gli sposi torneranno a baciarsi sull’altare senza mascherine. Cade l’obbligo, già da oggi per i futuri coniugi di indossare la mascherina al momento della celebrazione. Resta invece per il sacerdote l’indicazione di proteggere le vie respiratorie e di mantenere la distanza di almeno un metro dagli sposi. A riferire la novità è la Conferenza Episcopale Italiana che dà notizia della risposta ad un quesito sulla questione posta dagli stessi vescovi al ministero dell’Interno. Il Comitato Tecnico Scientifico, interpellato dal Viminale, osserva che, “non potendo certamente essere considerati estranei tra loro, i coniugi possano evitare di indossare le mascherine, con l’accortezza che l’officiante mantenga l’uso del dispositivo di protezione delle vie respiratorie e rispetti il distanziamento fisico di almeno 1 metro”.

Il Cts ritiene anche che tale raccomandazione possa estendersi alla celebrazione del matrimonio secondo il rito civile o secondo le liturgie delle altre confessioni religiose. Se la novità delle nozze riguarda la ristretta platea delle coppie che ha confermato il matrimonio nonostante le norme post-emergenza Covid, da domani entra in vigore una novità nelle celebrazioni religiose che invece riguarda tutti. Non sarà più obbligatorio, infatti, per i sacerdoti indossare i guanti monouso per la distribuzione della Comunione. In merito alla richiesta di “derogare all’obbligo dei guanti al momento della distribuzione della Comunione”, il Comitato Tecnico Scientifico – riferisce ancora la Conferenza Episcopale Italiana – raccomanda che il sacerdote “proceda ad una scrupolosa detersione delle proprie mani con soluzioni idroalcoliche”.

Si raccomanda anche ai fedeli di detergersi le mani prima di prendere l’ostia e comunque resta la raccomandazione degli esperti di continuare ad evitare la Comunione direttamente in bocca. Nelle messe il momento della Comunione è “una delle fasi più critiche” nel rischio contagio ma “l’uso non corretto dei guanti può infondere una falsa sensazione di sicurezza” che può agevolare la diffusione del virus anziché evitarla. Senza guanti occorrerà fare maggiore attenzione – sono sempre le indicazioni del Viminale a seguito del parere del Cts – al fatto che non entrino in contatto le mani del celebrante con quelle dei fedeli.

Fonte foto SkyTg24

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

conte e schlein

Consiglieri opposizione: «chissà se l’asticella di Conte e l’intransigenza di Schlein raggiungeranno Cosenza»

COSENZA - "La nostra asticella è molto alta, saremo sempre più prudenti”, questa l’affermazione di Conte, leader del M5S, a seguito delle inchieste giudiziarie...
una foto di scena dello spettacolo centro salute mentale montalto

A Cosenza lo spettacolo dei pazienti del Centro diurno di salute mentale di Montalto

COSENZA - Il teatro e la danza dispiegano la loro forza terapeutica. Un piccolo miracolo accaduto grazie al progetto, le cui origini risalgono a...
Consorzio-Olio-Igp-Calabria

Il ruolo dell’olio nella lotta ai tumori. Il Consorzio Olio di Calabria Igp discute...

VERONA - L'appuntamento è a Verona, nel corso di uno dei Vinitaly più atteso di sempre. Domenica, 14 aprile, alle 15, nel padiglione della...

Sport sociale, diritti e pace: a Saracena i primi 40 anni di Vivicittà

SARACENA (CS) - Vivicittà compie 40 anni (era il primo aprile 1984), la manifestazione podistica organizzata dall'Uisp che ha attraversato la storia del Paese...
viali cosenza palermo sala stampa 01

Viali «risultato ottimo per come é arrivato. Dopo il pari abbiamo provato a vincere»

COSENZA - Una vittoria che sembra ormai una chimera e che manca dalla fine di gennaio per il Cosenza, reduce dall'ennesimo pareggio contro il...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, per la strage di Via Popilia in appello confermati due...

La Corte d’Assise d’Appello ha parzialmente riformato la sentenza della Corte di Assise ai presunti autori del duplice omicidio Tucci-Chiodo

Cosenza, all’Annunziata l’obesità “si cura” con i robot

Il commissario Filippelli: "Da PNRR forte aggiornamento tecnologico per l'Azienda sanitaria"

Baby rapinatori, minorenne affidato a comunità

Assicurato alla giustizia l'ultimo componente del gruppo di minorenni, accusati di rapina, violenza e lesioni

Deteneva 15 cani in pessime condizioni, denunciata

Cani tenuti in pessime condizioni e alcuni anche malati. I carabinieri hanno denunciato una donna e sequestrato gli animali

“Povero Parco Robinson, come sei ridotto. Le ultime paperelle agonizzanti in...

La Federazione Riformista di Rende all'attacco sulla situazione di degrado in cui versa soprattutto il laghetto del Parco Robinson

Città unica Cosenza-Rende-Montalto: Strazzulli (FdI) “va realizzata al più presto”

"I passaggi importanti sono: un referendum consultivo, delibere dei consigli comunali e una legge che prepari a questa procedura"