Gli promettono prestazioni sessuali, ma viene aggredito e derubato. Arrestate due donne

Lo hanno attirato in una zona appartata vicino la stazione ferroviaria dopo aver concordato una prestazione sessuale. Ma l’uomo è stato prima immobilizzato poi aggredito e derubato sotto la minaccia di un coltello. Due donne arrestate da polizia e carabinieri .

.

REGGIO CALABRIA  – Hanno attirato un uomo con la promessa di una prestazione sessuale ma dopo averlo condotto in una zona appartata vicino alla stazione ferroviaria, con l’aiuto di due complici, lo hanno aggredito, immobilizzato e derubato di un’ingente somma di denaro prima di darsi alla fuga. Due donne C.S., di 58 anni reggina, e B.A. 39 anni di origini cubane, sono state arrestate dagli uomini delle Volanti e dai carabinieri con l’accusa di rapina aggravata.

La vittima della rapina, costretta a cedere dopo che i due complici delle donne gli avevano puntato un coltello alla gola, è tornato sulla strada dal luogo dove era avvenuta la rapina, un sottopassaggio del centro cittadino, ed ha fermato le auto dell’Arma e una volante in transito per denunciare l’accaduto. I dettagli forniti dal derubato agli operatori con le prime sommarie descrizioni hanno consentito di rintracciare poco dopo le due donne che sono state arrestate e condotte in carcere. Le indagini sono ancora in corso per risalire all’identità dei due complici.