Unical, prorogata la scadenza per il pagamento della seconda rata al 23 gennaio

Rinnovamento è Futuro: “a novembre, durante la fase interlocutoria col Rettore che ha portato alla prima proroga, avevamo chiesto di dare tempo già da allora fino al 31 gennaio, per fare passare un Natale più sereno alle famiglie degli studenti”

 

ARCAVACATA (CS) – “Un’altra battaglia vinta per gli studenti. La scadenza per il pagamento della seconda rata viene prorogata al 23 gennaio.” Così annuncia in una nota il gruppo studentesco Rinnovamento è Futuro. “Tutto questo perché nella giornata di ieri, dopo la nostra denuncia della vergognosa chiusura degli uffici per oltre 14 giorni, il Rettore e la Governance sono stati sotto il tiro degli studenti e della stampa locale. Ancora una volta, il Magnifico Rettore arriva in ritardo su tematiche importanti. A novembre, durante la fase interlocutoria col Rettore che ha portato alla prima proroga, avevamo chiesto di dare tempo già da allora fino al 31 gennaio, per fare passare un Natale più sereno alle famiglie degli studenti.

All’epoca il Rettore disse di non poter andare oltre il 31/12 onde evitare gravi problemi di liquidità, oggi si può. Perché? Quando la Governance è alle corde e deve difendere le proprie posizioni, trova il modo di andare incontro agli studenti. Quando c’è da programmare in serenità, tutto è più importante degli studenti, forse anche a causa di quei rappresentanti che si rendono complici di questo atteggiamento. Come RèF, siamo abituati a tutelare sempre gli interessi degli studenti e non solo quando questo può convergere con gli interessi della Governance. Continueremo a batterci per i diritti degli studenti perché voi, cari colleghi, siete da sempre i nostri migliori alleati, in quanto da sempre conoscete la verità, che è sotto gli occhi di tutti: non tutti hanno il coraggio di combattere sempre, di dire di no ed essere contrari anziché abbassare la testa e voltarsi dall’altra parte anche quando la propria posizione sarebbe scomoda per il Rettore!”