Unical: uffici chiusi per pagare le tasse, chiesta proroga al 15 gennaio

Uffici chiusi all’Università della Calabria per il pagamento delle tasse universitarie da parte degli studenti che saranno costretti a pagare la mora

 

RENDE – All’Unical gli studenti sono impossibilitati a pagare le tasse universitarie perchè gli uffici preposti sono chiusi. A denunciare il caso è il gruppo studentesco “Rinnovamento è Futuro” che segnala nell’ultima settimana disponibile per il pagamento della seconda rata, la chiusura degli uffici fino al 6 gennaio. La scadenza, si precisa, era prevista in primo luogo il 30 novembre scorso, ed era stata già prorogata al 31 dicembre.

“Gli studenti rimangono senza assistenza – scrive Rinnovamento è Futuro – relativa ai molteplici problemi tecnici e vengono di fatto costretti a pagare la mora per problemi che non dipendono dalla loro volontà. Senza il supporto offerto dai dipendenti dei Servizi Didattici, gli Studenti vengono abbandonati durante le due settimane che prevedono importanti scadenze incombenti”.

Da qui la richiesta all’amministrazione universitaria “di assumersi la responsabilità di questa grave inefficienza e prevedere un’ulteriore proroga della scadenza della rata al 15 gennaio, in modo da dare agli studenti il tempo di risolvere i loro problemi alla riapertura, prevista per il 6 gennaio”.