ASCOLTA RLB LIVE
Search
RY GOLDZIP PNI 2017

Crema a base di cipolla di Tropea che cura le ulcere diabetiche: team dell’Unical vince 25mila euro

Ry Goldzip ha ideato una crema per curare le ulcere da diabete, a base di cipolla rossa di Tropea e acido ialuronico che ha vinto il “Premio Innovazione Life Sciences”

 

ARCAVACATA (CS) – Ry Goldzip, il team nato nell’ambito della ricerca Unical e classificatosi al primo posto alla Start Cup Calabria (SCC) 2017 proponendo la formulazione ad uso topico in grado di curare le ulcere diabetiche, ha vinto l’importante “Premio Innovazione Life Sciences” del PNI 2017 che quest’anno si è svolto all’Università Federico II di Napoli nei giorni scorsi. Grande affermazione, dunque, per la ricerca Unical che, attraverso le iniziative di trasferimento tecnologico portate avanti dal Liaison Office, come la SCC, ha l’opportunità di trasformarsi in un valido progetto d’impresa. I vincitori delle Start Cup di tutte le regioni d’Italia partecipano di diritto al PNI (Premio Nazionale per l’Innovazione) contendendosi i quattro principali premi (Life Sciences, Industrial, ICT, Cleantech&Energy), e anche i premi e le menzioni speciali.

RY GOLDZIP premiazione

Vincere uno dei quattro premi, consistente in 25mila euro, non è assolutamente semplice se non si possiede un’idea d’impresa di alto profilo e potenziale. Per tale motivo la soddisfazione dell’Università della Calabria è stata davvero tanta, come hanno dichiarato, nel corso della premiazione, il Prof. Giuseppe Passarino, Delegato del Rettore alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico, e il Responsabile del Liaison Office Andrea Attanasio. Ry Goldzip ha ideato una crema per curare le ulcere da diabete, a base di cipolla rossa di Tropea e acido ialuronico. Rispetto ai prodotti farmaceutici già esistenti, la formulazione di Ry Goldzip non provoca resistenza batterica né allergie e cicatrizza le ulcere in tre, massimo otto giorni. Il team è composto dai chimici farmaceutici Francesca Aiello e Gabriele Carullo e dall’informatico Francesco Buccieri.