All’Unical Giuliana Sgrena, la giornalista sopravvissuta alla sparatoria in cui morì Calipari

RENDE (CS) – Incontro per salvare il quotidiano Il Manifesto all’Università della Calabria.

Domani, martedì 9 Dicembre Giuliana Sgrena presenterà il suo nuovo libro ‘Rivoluzioni negate. Primavera laica, voto islamista’ alle 11.00 presso l’aula Mario Alcaro al cubo 28/B. L’iniziativa è volta a portare l’attenzione sulla crisi che sta investendo la testata Il Manifesto già in liquidazione che rischia di dover essere riacquistata dalla cooperativa di giornalisti e grafici che la gestisce e di perdere il proprio nome dopo quarant’anni di informazione indipendente. In difesa del quotidiano si sono schierati i docenti e ricercatori del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria sottoscrivendo la campagna denominata “miriprendoilManifesto” invitando i cittadini ad acquistare I Manifesto ed a sottoscrivere nuovi abbonamenti. Insieme alla giornalista nota alle cronache per essere scampata, dopo il suo rapimento alla sparatoria in cui i marines uccisero nicola Calipari si discuterà dell’attuale crisi del giornale e delle sue possibilità di rilancio.

 

I primi firmatari della campagna sono: Fabrizio Palombi, Fortunato Cacciatore, Felice Cimatti, Pio Colonnello, Roberto De Gaetano, Luca Lupo, Bruna Mancini, Marco Mazzeo, Raffaele Perrelli, Carla Riviello, Bruno Roberti, Gisèle Vanhese Antonella Valenti, Michele Borrelli, Marilena Parlati, Daniele Dottorini, Romeo Bufalo, Emilio Sergio, Alessandro Canadé, Daniele Vianello, Alessandra Romeo, Roberto Bondì, Ornella Scognamiglio, Salvatore Proietti, Stefania Paone, Antonio Lamarca, Emanuela Jossa, Paolo Brocato, Federica la Manna, Emanuele Fadda, Ciro Tarantino, Monica Lanzillotta, Anna De Marco, Giuliana Mocchi, Benedetta Carroccio, Annafrancesca Naccarato, Maria Cristina Figorilli, Fulvio Librandi, Nuccio Ordine, Francesco Campennì, Donata Chiricò, Marta Petrusewicz, Vincenzo Bochicchio