Unical, Latorre stoppa Veltri

La richiesta di bloccare per tre anni il numero dei dipartimenti è «irricevibile».

La lettera con cui Giovanni Latorre ha risposto al preside della Facoltà di Ingegneria Paolo Veltri è breve, ma il tono non può definirsi cordiale.

 

Nella lettera il presidente proponeva di mantenere fermo nel prossimo triennio il numero dei 14 dipartimenti, ma di dare seguito alle richieste di trasferimento, accogliendole o meno.

Il nuovo statuto, adottato dall’Università per adeguarsi alla riforma Gelmini, ha cancellato le Facoltà per istituire al loro posto i dipartimenti. L’Unical ne ha previsto 14 e ha fissato a 50 la soglia minima di docenti necessaria per istituirli.

La “formula” Veltri propone, inoltre, di accontentare i docenti che hanno deciso di spostarsi, salvaguardando strutture appena nate e destinate ad una chiusura prematura con l’addio dei professori. Una strada impercorribile per il Rettore.

Il problema, insomma, per ora viene rinviato.