Arpacal rileva punto non conforme a Praia a Mare. Valore di escherichia oltre i limiti - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Tirreno

Arpacal rileva punto non conforme a Praia a Mare. Valore di escherichia oltre i limiti

Avatar

Pubblicato

il

L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria ha comunicato che, in base ai rilevamenti dei campioni effettui nelle acque di balneazione, è stato rilevato un punto non conferme a Praia a Mare nei pressi del Canale Fiumarella

.
PRAIA A MARE (CS) – Il servizio tematico acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza, ha trasmesso oggi al Comune di Praia a Mare, al Ministero della Salute ed alla Regione Calabria, l’esito dei prelievi di campioni di acqua di balneazione. Risultato non conforme, con il valore di Escherichia coli pari a 1800 (valore limite 500), il punto “50 destra del Canale Fiumarella“.

Ora spetta al Comune, come richiesto dall’Arpacal, comunicare all’Agenzia le misure di gestione intraprese, come l’individuazione delle cause di inquinamento, i programmi d’intervento, la rimozione delle cause, nonché le relative ordinanze sindacali di divieto alla balneazione per i tratti indicati.

Provincia

Gentile loda Occhiuto “ospedale di Praia riaperto grazie a lui”

Lo dichiara il deputato di Forza Italia e figlio dell’ex-senatore Antonio Gentile “mi impegnerò con il governatore per tutelare il diritto alla salute”

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

PRAIA A MARE (CS) – “Nonostante le difficoltà relative all’emergenza pandemica, il nuovo passo impresso dal presidente della Regione Roberto Occhiuto nella gestione della Sanità in Calabria è del tutto evidente. Ne sono dimostrazione i primi significativi interventi dati dall’apertura di nuovi presidi sanitari, come sta accadendo a Praia a Mare, in provincia di Cosenza, a tutela della comunità locale, da anni mortificata da politiche di tagli e chiusure indiscriminati”, dichiara in una nota Andrea Gentile, deputato di Forza Italia e figlio dell’ex-senatore di Forza Italia Antonio Gentile
“Il diritto alla salute è fondamentale – prosegue il deputato – e mi impegnerò unitamente al Presidente Occhiuto e alla maggioranza di centrodestra in Consiglio regionale affinché tale diritto costituzionalmente sancito trovi finalmente realizzazione e tutela anche nella nostra regione, in particolar modo per l’Ospedale di Praia a Mare che deve tornare quanto prima ad espletare le sue originarie funzioni e divenire un presidio pienamente operativo a tutti gli effetti di legge”.

Continua a leggere

Provincia

Covid, l’Asp di Cosenza attiva nuovi posti letti pediatrici a Cetraro

La decisione dell’Azienda sanitaria provinciale è stata presa visto l’aumento di ricoveri nei reparti pediatrici presso l’ospedale Spoke di Cetraro

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – L’Asp di Cosenza, considerato l’andamento epidemiologico della pandemia che sta interessando anche l’area di interesse pediatrico-adolescenziale con necessità di ospedalizzazione, ha avviato l’attivazione di due posti letto pediatrici – fino ai 12 anni – presso l’Ospedale Spoke di Cetraro.

La responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria, Dott.ssa Panebianco, specifica che, i posti letto, sono ubicati presso l’area Covid del Reparto di Pediatria con gestione dei medici pediatri coadiuvati dal Dott. Massimo Barreca e personale infermieristico specializzato.

Continua a leggere

Provincia

Chiude a Paola l’hub vaccinale al Palatenda, Di Natale chiede “perchè?”

Graziano Di Natale pone l’attenzione sulla chiusura a Paola, dell’hub vaccinale allestito al Palatenda: “scelta che non condivido”. Richiesto incontro ai vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

PAOLA (CS) – “La scelta di spostare le attività di somministrazione del vaccino Anti-Covid dal centro vaccinale del Palatenda presso il “Palazzo di Vetro” dell’Asp, ubicato nel centro della cittadina tirrenica, rappresenta una scelta che non condivido assolutamente”. Lo afferma Graziano Di Natale che spiega: “ho lottato insieme a tanti di voi per avere nella nostra comunità un centro Hub attrezzato, organizzato, capace, nel corso del tempo, di effettuare inoculazioni in sicurezza fino a oltre 500 dosi giornaliere”.

Secondo quanto comunicato da Di Natale oggi l’hub sarà chiuso e “spostato in tre stanzette del “Palazzo di Vetro” sede di uffici pubblici nel centro abitato della Città. È una soluzione indadeguta. Occorreva attrezzarlo ulteriormente, non chiuderlo. Dal mio canto sono determinato a fornire alla mia Città pieno sostegno a prescindere dalla carica istituzionale, e per farlo non posso che denunciare questo status quo”.

Graziano Di Natale ha chiesto un incontro ai vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale “per esaminare una vicenda che rischia di invalidare l’autorevolezza raggiunta dalla Città di Paola in questi mesi, e di recare non pochi disagi ai cittadini”.

Continua a leggere

Di tendenza