ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il Cosenza risponde presente. Arrighini e La Mantia stendono la Juve Stabia. Lupi al 3′ posto

Partita condizionata dal fortissimo vento di scirocco. Nel primo tempo uno due del Cosenza con Arrighini e La Mantia. Nella ripresa le vespe accorciano subito con Diop ma i lupi tengono e portano a casa un successo preziosissimo. Cosenza al 3′ posto in classifica  a -2 dalla vetta

 

 

COSENZA –  Il Cosenza centra il nono successo interno stagionale e risponde subito alle vittorie di FoggiaCasertana e Lecce, accorciando la distanza dalla capolista Benevento lontana adesso solo 2 punti. Juve Stabia battuta con un sofferto 2 a 1 non tanto per la forza delle vespe, ma per quella del fastidiosissimo vento di scirocco che ha soffiato impetuoso per tutta la gara condizionando inevitabilmente il gioco delle due squadre. Bravissimi i rossoblu a sfruttarlo nel primo tempo e trovare un micidiale uno/due con Arrighini e La Mantia nel giro di 15 minuti.

Il primo tempo si apre con un’azione pericolosissima delle vespe: Nicastro dalla distanza chiama Perina alla respinta corta. Per fortuna Di Nunzio è bravo ad anticipare la ribattuta di Diop con un grande intervento in scivolata Il Cosenza nonostante una formazione quasi inedita inizia a macinare gioco e creare azioni pericolose. Al 5′ minuto La Mantia verticalizza per Arrighini che in diagonale chiama Polito alla grandissima parata in angolo. Al 16′ i rossoblu passano: verticalizzazione perfetta di Statella per Arrighini che da centrocampo, e sul filo del fuorigioco, parte palla al piede e arriva a concludere con un tocco morbidissimo di sinistro che supera Polito in uscita. Cosenza avanti e Marulla che spinge i lupi che dopo 10 minuti trovano il raddoppio con un’azione quasi fotocopia. Questa volta è Arrghini con un colpo di testa a lanciare in profondità La Mantia che con una finta manda a farfalle Carillo e di sinistro, con un preciso tiro a fil di palo, trova la rete del 2 a 0. I lupi sfruttando le folate di vento creano altri pericoli alla porta delle vespe, ma il primo tempo finisce 2 a 0.

Nel secondo tempo pronti via e sono le vespe a sfruttare il vento a favore accorciando subito le distanze con Diop, bravo a correggere in rete un cross dalla sinistra di Lisi. Siamo al 1 minuto della ripresa, ma qui esce tutta la forza del Cosenza che stringe le maglie della difesa e non permette praticamente mai ai campani di calciare verso la porta di Perina, fatta eccezione per una punizione sul finale del neo entrato Gomez. Anzi, sono proprio i rossoblu a sfiorare il tris con Arrighini che lanciato a rete dal solito La Manita (ottima l’intesa tra i due attaccanti) si vede negata la doppietta da una grande parata di Polito. Dopo la consueta girandola di cambi i ritmi calano e di azioni se ne vedono pochine. Dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio finale e per la prima volta dalle tribune del Marulla si leva il grido “Serie B Serie B“. Adesso sfida difficilissima a Matera, dove mancherà Fiordilino, che con il giallo rimediato oggi sarà squalificato.

 

                                     Cosenza – Juve Stabia

                                           Marcatori: 16′ Arrighini, 30′ La Mantia, 46′ Diop

VIDEO MATCH

 

PRIMO TEMPO
Squadre che fanno il loro ingresso in campo. Cosenza nella classica divisa rossoblu. Ospiti in tenuta compleyawnte bianca. Partita che sarà tormentata dal fortissimo vento di scirocco.

1′ – La Juve Stabia da il via alla gara. Rossoblu che in questo primo tempo attaccheranno da destra a sinistra verso la Curva Nord
2′ – Juve Stabia pericolosissima. Tiro dalla distanza di Nicastro che chiama alla grande parata Perina, sulla ribattuta Di Nunzio è bravissimo ad anticipare il tap-in di Diop con una provvidenziale scivolata
4′ – Il forte vento in questa prima frazione spira alle spalle del Cosenza
5′ – Si vede anche il Cosenza. La Mantia verticalizza per Arrighini che entra in area e prova il diagonale chiamando Polito alla grandissima parata
13′ – Rossoblu che iniziano a macinare gioco alzando il baricentro
Goal216′ – GGOOOOALLLLLL COSENNZAAAAA Arrighiniiiiiii. Statella lancia Arrighini che parte sul filo del fuorigioco da centrocampo, corre per oltre 40 e metri e si presenta solo davanti a Polito, tocco morbido di interno sinistro e pallone che si spegne nell’angolo basso. Per l’attaccante pisano è il 6 goal stagionale
19′ –
Ancora Cosenza in avanti. Punizione battuta da Pinna a giro per la testa di Blondett che chiama Polito alla parata a terra in due tempi
Goal230′ – GGOOOOALLLLLL COSENNZAAAAA La Mantia. Raddoppio fotocopia per il Cosenza. Arrighini serve La Mantia con un colpo di testa. L’attaccante romano  arriva al limite dell’area, supera in dribbling un difensore campano e in scivolata calcia di sinistro piazzano il pallone nell’angolo basso. Esplode il Marulla
37′ –
Rossoblu bravi a sfruttare il fattore vento che invece disturba tantissimo le manovre dei campani
40′ – Attimi di paura in Curva Sud per un malore di un tifoso. E’ intervenuta l’ambulanza che ha trasportato in ospedale il tifoso
45′ – Ci sarà un minuto di recupero
46′ – Finale di primo tempo. Cosenza – Juve Stabia: 2-0 Arrighini e La Mantia i marcatori

SECONDO TEMPO
45′ – Riparte il secondo tempo. Nessun cambio nell’intervallo
Goal246′ – GOAL JUVE STABIA. I campani approfittano subito del vento a favore con Diop che corregge in rete un cross dalla sinistra di Lisi

52′ – Girata di Niacatro dal limite, Perina è attento e blocca la sfera
55′ – Ancora Juve Stabia pericolosa con un colpo di testa alto di Del Sante da pochi passi
57′ – Il Cosenza si divora il tris con Arrighini che lanciato in porta da una verticalizzazione di La Mantia si fa ipnotizzare da Polito che è bravo a chiudere lo specchio e bloccare il pallone
Sostituzione65′ – Primo cambio della gara per la Juve Stabia. Esce Contessa ed entra il numero 16 Liotti
Sostituzione73′ – Primo cambio anche per il Cosenza. Cavallaro rileva La Mantia che esce fra gli applausi
Sostituzione73′ – Cambio anche per la Juve Stabia. Entra Izzillo che rileva Obodo
Sostituzione78′ – Ultimo cambio per le Vespe.In campo Gomez che rileva Lisi
Ammonizione83′ – Ammonito Statella
84′ – Ritmi decisamente calati in questo secondo tempo. Cosenza con il vento contrario fatica a proporre azioni da rete, ma stringe i denti e cerca di fermare le folate stabiesi
Ammonizione85′ – Ammonito Polak per un fallo su Cavallaro
Ammonizione87′ – Ammonito Fiordilino che era in diffida e salterà il match di Matera. Punizione dal limite per gli ospiti
Sostituzione87′ – Cambio Cosenza: Standing ovation per Arrighini. Al suo posto Parigi
88′ – Punizione a giro di Gomez e grande respinta di Perina
90′ – Ci saranno 5  minuti di recupero
Ammonizione92′ – Ammonito Carillo per proteste
93′ – Il Marulla è una bolgia e spinge i lupi in questi ultimi minuti di recupero
95′ – Finitaaa. il Cosenza batte 2 a 1 la Juve Stabia e vola al terzo posto in classifica

.

.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Cosenza Calcio (4-4-2): Perina, Blondett, Pinna, Arrigoni, Tedeschi, Di Nunzio, Corsi, Fiordilino, Arrighini (87′ Parigi), La Mantia (73′ Cavallaro), Statella
Panchina: Saracco, Di Somma, Criaco, Vutov, Caccetta, Minardi, Cavallaro, Parigi, Ventre
Allenatore:
Giorgio Roselli

S.S. Juve Stabia (4-4-2): Polito, Cancellotti, Contessa (65′ Liotti), Obodo (73′ Izzillo), Polak, Carillo, Lisi (78′ Gomez), Maiorano, Del Sante, Nicastro, Diop
Panchina: Russo, Navratil, Atanasov, Romeo, Liotti, Favasuli, Izzillo, Carrotta, Gatto, Gomez, Mascolo
Allenatore: Nunzio Zavettieri

Arbitro: Signor Daniele Viotti di Tivoli

Assistenti: Signor Michele Falco di Bari e signor Giuliano Parrella di Battipaglia

Ammoniti: Statella (C), Fiordilino(C), Polak (J), Carillo(J)

Espulsi:

Angoli: 4-4

Note: Giornata velata con temperatura quasi primaverile ma rovinata da un fortissimo vento di scirocco. Terreno in buone condizioni. Presenti circa 3.500 spettatori con una ventina di supporter campani.

Squadra Cosenza

Tifosi Cosenza

Cosenza Juve01

Cosenza Juve02

Cosenza Juve03

Cosenza Juve04