Cosenza-Perugia termina senza reti. Non basta ai rossoblu un finale all’arrembaggio

Rossoblu appannati e mai pericolosi nel primo tempo. Meglio la ripresa dove nel finale di gara arriva l'occasionissima di Venturi e il palo colpito da Calò

COSENZA  – Non basta al Cosenza un’ultima parte di gara all’arrembaggio, l’incredibile occasione fallita da Venturi a porta quasi vuota, e un palo clamoroso colpito da Calò, per avere la meglio su un buon Perugia che nonostante la sua ultima posizione in classifica, gioca un’ottima gara, riuscendo ad imbrigliare la manovra dei rossoblu soprattutto nel primo tempo, quando Zilli e compagni girano a vuoto e non riescono praticamente mai a creare nitide occasioni da rete, mentre il Perugia gioca più sciolto e si rende assai pericoloso con le conclusioni di Di Carmine, Paz e Kuam.

- Pubblicità Clikio single-

Nella ripresa, complici anche i cambi, i rossoblu giocano decisamente meglio anche se, come detto, le migliori occasioni arrivano negli ultimi 10 minuti. Troppo poco per portare a casa un successo che sarebbe servito come il pane. Ora tre giorni di risposo e poi si torna il campo giovedì con la seconda gara consecutiva al Marulla contro il Brescia.

 

Cosenza Perugia Serie B
Foto Donato

Primo tempo opaco dei rossoblu: Perugia più pericoloso

Florenzi si riprende il posto a centrocampo dopo il forfait di Cittadella, mentre in attacco Viali lancia dal primo minuto Zilli che, con Larrivey e D’urso, forma il tridente offensivo. In difesa out sulla corsia di sinistra Martino, al suo posto c’è Gozzi. Si gioca in un Marulla con ampi spazi vuoti e una bella giornata di sole. Gara che inizia subito su buoni ritmi, con due squadre assetate di punti che si affrontano a viso aperto. La prima conclusione pericolosa è del Perugia al minuto 11′. Veloce contropiede di Di Carmine che arriva al limite e calcia a giro sul secondo palo mandando alto da buona posizione. Al 13′ rasoterra di Bartolomei bloccato a terra da Marson. Il Cosenza prova a manovrare ma ha difficoltà a trovare le linee di passaggio con Zilli e Larrivey che si danno un gran da fare ma girano spesso spalle alla porta. Il Perugia invece è meno contratto e al 27′ va vicino al vantaggio con un piattone al volo di Di Carmine, su assist di Santoro, che Marson abbranca in presa. Al 32′ nuova occasione per i grifoni con un bel destro da fuori aera di Paz che termina di poco alto.

Il Cosenza si fa vedere al 35′ con un cross velenoso di Florenzi per Zilli che non riesce a deviare la sfera. Al 40′ nuovo pericolo con la conclusione ravvicinata di Kouan che Marson disinnesca con un grande intervento. Ma l’occasione migliore del primo tempo capita sui piedi di Voca, che si ritrova il pallone all’altezza del dischetto del rigore e calcia a botta sicura trovando la grandissima risposta di Gori. L’arbitro però, ferma tutto per un fallo in attacco di Zilli. Si va al riposo sul nulla di fatto.

 

Occasionissima di Venturi, palo di Calò: Cosenza-Perugia finisce 0 a 0

La ripresa si apre con due cambi operati dal Perugia con gli ingressi di Beghetto e Strizzolo. Nessun cambio per il Cosenza che al 50′ si salva in corner sulla pericolosa incursione di Casasola, sventata da un’ottima diagonale di Venturi. Al 57′ si rivede il Cosenza con una spizzata in area di Vaisanen per Zilli che in scivolata non riesce a deviare la sfera. Al 60′ finisce la gara di Zilli e inizia quella di Brignola chiamato a dare più dinamicità all’attacco dei rossoblu. Ma è ancora il Perugia a creare pericoli: al 64′ Vaisanen per poco non provoca un’autogoal anticipando di testa Di Carmine sostituito poco dopo da Melchiorri. Due minuti dopo Larrivey si fionda su un pallone pasticciato da Gori e Cuardo, ma la conclusione da posizione impossibile e svirgolata, e termina fuori. La gara diventa bruttina con il Perugia che non concede campo al Cosenza che al 72′ ci prova con un rasoterra di Brignola ma non impensierisce Gori, mentre due minuti dopo la conclusione di Gozzi è troppo centrale. Al 75′ percussione di Florenzi che entra in area e offre a Venturi il più facile dei palloni. Ma la conclusione finisce incredibilmente fuori tra la disperazione del Marulla. L’ultima parte di gara è tutta del Cosenza che al minuto 82′ impreca anche contro la sfortuna per la conclusione di Calò che si stampa sul palo dopo una serpentina in area e un colpo morbido. È l’ultima occasione di un match che termina senza reti e con un risultato che fa più comodo al Perugia.

——————————————————————–

COSENZA CALCIO (4-3-1-2): Marson; Gozzi (84′ Camigliano), Rigione, Vaisanen, Venturi; Voca (84′ Brescianini), Calò, Florenzi; D’Urso (75′ Butic); Zilli (60′ Brignola), Larrivey
Panchina: Matosevic, Brescianini, Kornvig, Brignola, Panico, Merola, Camigliano, Nasti, Vallocchia, Sidibe, Butic, La Vadera
Allenatore: William Viali

AC PERUGIA CALCIO (3-4-1-2):  Gori; Sgarbi, Curado, Dell’Orco; Casasola, Santoro, Bartolomei (75′ Iannone), Paz (46′ Beghetto); Kouan (61′ Luperini); Di Carmine (66′ Melchiorri), Di Serio (36′ Strizzolo)
Panchina: Furlan, Abibi, Vulikic, Rosi, Lisi, Beghetto, Iannoni, Luperini, Melchiorri, Strizzolo
Allenatore: Fabrizio Castori

Arbitro: Signor Ermanno Feliciani di Teramo
Assistenti: Signori Vito Mastrodonato di Molfetta e Marco Scatragli di Arezzo
IV Uomo: Signor Livio Marinelli di Tivoli
SALA VAR: Signori Antonio Di Martino di Teramo e Alessandro Prontera di Bologna

Ammoniti: Voca (C), Venturi (C), Iannoni (P), Camigliano (C)
Espulsi: 

Angoli: 3-3
Recupero: 2′ p.t. – 4. s.t –

NOTE: Pomeriggio soleggiato e anche gradevole a Cosenza con una temperatura di circa 22 gradi. Terreno del Marulla in ottime condizioni nonostante la pioggia di ieri. Presenti 4.334 spettatori (2.599 paganti +  1453 abbonati) per un incasso di 26.780€. compresi 95 tifosi del Perugia sistemati nel settore ospiti. Prima del fischio di inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime di Ischia. Al  minuto 86′ espulso il secondo di Viali, Baroncelli, per proteste.

 

La gallery di Cosenza Perugia di Francesco Donato (QUI TUTTE LE FOTO)

TIfosi Cosenza
D'Urso Cosenza Perugia


 

- Pubblicità sky-

Correlati

Cosenza Ternana

Cosenza-Ternana finisce senza reti, i rossoblu restano ultimi. Esordio per Zarate

Il Cosenza non riesce a bissare il successo contro il Parma e con la Ternana arriva un pareggio senza reti. Palo colpito da Vaisanen e da Favilli
Cosenza

Da Zarate a Marras, il Cosenza presenta i nuovi acquisti «uniti per la salvezza»

Per l'esordio di Mauro Zarate si attende il transfer. Gemmi ammette il fallimento del mercato del Cosenza ad agosto «Siamo ultimi in classifica ed é un dato di fatto»

Assolto l’ex calciatore rossoblu Michele Padovano: era accusato di traffico di droga

TORINO - Michele Padovano, ex bandiera rossoblu, è stato assolto dall’accusa di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti nell'ambito del processo d’appello bis celebrato...

El Bati Larrivey lascia il Cosenza. L’attaccante rescinde il contratto

COSENZA - L'artefice della vittoria nei play-out contro il Vicenza, grazie alla doppietta nella gara di ritorno che ha permesso al Cosenza di ribaltare...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Muore il fratello dell’assessore De Cicco. Il cordoglio di Caruso: «immane tragedia»

COSENZA - “Una notizia che ci lascia sgomenti e senza parole e che rende attonite tutta l’Amministrazione comunale e la nostra squadra di governo...

Anci Calabria, la sfida alla presidenza: in corsa i sindaci Caruso e Limardo

CATANZARO - Si avvicina l'elezione del nuovo presidente dell'Anci Calabria, che si terrà venerdì prossimo a Feroleto Antico. In corsa per conquistare la carica...

‘Ndrangheta, assassinio dell’avvocato Pagliuso: chiesta la conferma degli ergastoli

LAMEZIA TERME (CZ) - - Il sostituto procuratore generale Marisa Manzini ha chiesto la conferma dell'ergastolo per i presunti boss Pino e Luciano Scalise,...

In arrivo venti forti e neve a bassa quota. Scatta l’allerta gialla in Calabria

COSENZA - Masse d'aria fredde provenienti dai Balcani investiranno l'Italia portando nevicate fino a quote basse su Meridione e regioni del medio adriatico. Contemporaneamente...

La scuola entra al Parlamento europeo: c’è anche il Pezzullo di Cosenza

COSENZA - Continua il progetto "La scuola entra al Parlamento" promosso dall'eurodeputata Laura Ferrara e che ha permesso agli studenti di quattro istituti d'Istruzione...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Cosenza-Ternana finisce senza reti, i rossoblu restano ultimi. Esordio per Zarate

Il Cosenza non riesce a bissare il successo contro il Parma e con la Ternana arriva un pareggio senza reti. Palo colpito da Vaisanen e da Favilli

Polis, gli uffici postali diventano sportelli digitali per i servizi. Cetraro...

Presentato a Roma il progetto per i comuni sotto i 15mila abitanti dove cittadini potranno richiedere documenti della PA. Presenti quasi 300 sindaci calabresi

Il Cosenza è ancora vivo. Batte il Parma soffrendo in dieci...

Il Cosenza torna al successo dopo oltre due mesi. Battuto 1 a 0 il Parma al Marulla grazie alla rete in aperura di Florenzi

Finisce l’avventura di Brignola al Cosenza. È già a Catanzaro

Enrico Brignola ha lasciato il Cosenza e si è accasato a Catanzaro. L'attaccante lascia i rossoblu dopo aver collezionato 19 presenze e due reti

Due goal in due minuti. Vince il Modena, Cosenza a picco...

Dopo un buon primo tempo e una doppia clamorosa occasione con Meroni, il Cosenza si spegne e il Modena passa nel finale con Gerli e Giovannini

Svolta meteo, arriva il ciclone polare. Freddo e copiose nevicate anche...

L'aria gelida darà vita a un insidioso ciclone polare che porterà la neve a quote basse anche in Calabria nella seconda parte della settimana