Cosenza-Pisa 0-2 Finale di gara (LIVE) - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Sport

Cosenza-Pisa 0-2 Finale di gara (LIVE)

I rossoblu, alla ricerca del successo che manca da ben 7 giornate, sfidano al Marulla la capolista Pisa nel match valido per la 18′ giornata di Serie B

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA CALCIO (4-3-3): Matosevic; Venturi, Tiritiello, Rigione, Pirrello, Corsi; Carraro, Palmiero, Boultam; Millico Gori, Caso
Panchina: Saracco, Panico, Venturi, Pandolfi, Kristoffersen, Sy, Vallocchia, Sueva, Minelli, Florenzi, Eyango
Allenatore: Roberto Occhiuzzi

PISA SPORTING CLUB 1909 (4-3-2-1): Nicolas; Hermansson, Caracciolo, Leverbe, Beruatto; Di Quinzio, Nagy, Tourè; Cohen; Masucci, Sibilli
Panchina: Levieri, Falsettini, Berra, Siega, Seck, Quaini, Curci, Cisco, De Vitis, Piccinni
Allenatore: Luca D’Angelo

Arbitro: Signor Daniele Chiffi di Padova
Assistenti: Signori Giuseppe Perrotti di Campobasso e Domenico Palermo di Bari
IV Uomo: Signor Francesco Luciani di Roma 1
SALA VAR: Signori Francesco Fourneau di Roma 1 e Pasquale Capaldo di Napoli

Note: Pomeriggio soleggiato ma freddo e molto ventoso a Cosenza, con una temperatura di circa 8 gradi. Terreno del Marulla in buone condizioni. Presenti poco meno di 2.000 spettatori con una trentina di tifosi del Pisa

QUI LA DIRETTA DEL MATCH

Cosenza
0
Pisa
2
95'
FINALE DI GARA
92'
Tiritiello
90'
Concessi 5' di recupero
89'
Gori da due passi sparacchia in curva un pallone d'oro
79'
Incursione di Florenzi, pallone deviato in angolo
78'
Fuori Masucci, dentro Berra
77'
Piccinini
76'
Conclusione di Florenzi sull'esterno della rete
74'
Fuori Cohen e Toure, dentro Cisco e Piccinini
71'
Fuori Carraro e Boultam, dentro Vallocchia e Sueva
65'
Fuori Corsi e dentro Sy
65'
Sibilli a giro di sinistro, tra le braccia di Matosevic
60'
Fuori Caso e Millico e dentro Florenzi e Pandolfi
51'
Cohen
50'
Rigore per il Pisa, fallo di Carraro su Masucci
49'
Fuori Di Quinzio, dentro Siega
46'
Secondo tempo, nessun cambio
45'
FINALE DI GARA
40'
Punizione di Millico da posizione decetrata, Nicolas respinge con i pugni, poi anticipa Corsi in uscita
38'
Carraro
37'
Tourè
36'
Punizione dal limite per fallo su Caso. Carraro sulla barriera
33'
Di Quinzio
31'
Ospiti vicini al raddoppio. cross d Sibilli per Beruatto che lascia partire un diagonale che termina fuori di poco
30'
Ancora Masucci. Spettacolare rovesciata che termina fuori
20'
Masucci di testa dimenticato in area. Pallone alto di poco
20'
Masucci di testa dimenticato in area. Pallone alto di poco
8'
Il GOAL: Masucci calcia da due passi, Matosevic respinge proprio sui piedi di Touré che insacca
8'
Toure
5'
Tiro di Millico, deviazione di Leverbe e palla che si stampa sul palo
2'
Pisa falcidiato la covid che ha colpito calciatori di spessore come Lucca, Marsura, Gucher, Birindelli, Marin e Mastinu rimasti in Toscana.
1'
Iniziato il match al Marulla davanti a poco meno di 2mila tifosi

Sport

Ginnastica ritmica: primo e secondo posto per le atlete dell’Asd Kodokan

Questo il risultato conseguito dalle atlete dell’Asd Kodokan 1973, Oleksandria Besedina e Samuela Guido ai campionati regionali di ginnastica ritmica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Questo il risultato conseguito dalle atlete dell’Asd Kodokan 1973, Oleksandria Besedina e Samuela Guido ai campionati regionali di ginnastica ritmica. Per quanto riguarda la Guido (classe 1999, categoria Senior), ha partecipato al campionato specialità Gold, sbaragliando la concorrenza e diventando due volte campionessa regionale sia nel Cerchio che nelle Clavette. Soddisfatto il tecnico regionale Viktoriia Hromyk. «È una ginnasta molto esperta, Per noi è un onore averla nella nostra società. Riesce a trasmettere entusiasmo e passione a tutte le atlete».  La Guido accede direttamente ai campionati nazionali che si terranno a Catania dal 4 al 6 novembre. «Sa che deve lavorare ancora sodo, nonostante diversi impegni di studio – continua la Markevych -. Ha una grande voglia di fare bene e lavora con grande umiltà, seguendo alla lettera i nostri consigli. In più, in questa settimana ha superato l’esame di tecnico societario».

Conquista un ottimo secondo posto, invece, Oleksandria Besedina ai campionati di Ginnastica Ritmica (Corpo libero, Fune e Cerchio), al campionato individuale Allieve Gold tenutosi al Centro Coni di Catanzaro. Oleksandria è una profuga ucraina, accolta dall’Asd Kodokan 1973 e dai suoi soci. Il secondo posto consente all’ateta ucraina di partecipare al campionato interregionale che si terrà ad Acicastello dal 21 al 23 ottobre, dove si confronterà con atlete del Centro Sud, con la speranza di staccare il pass per la fase nazionale. «È una ragazza piena di doti – afferma il tecnico federale Markevych -. È una promessa della nazionale ucraina, anche grazie al lavoro dei suoi tecnici Anna e Diana Kolokot. «Ha grandi capacità – afferma il tecnico regionale Viktoriia Hromyk, che ha avuto modo di lavorare con lei e di prepararla per la gara -. È un esempio per tutti. Ha ricevuto tanti complimenti dalla direttrice tecnica Maria Luisa Davoli che ci ha dato anche dei preziosi consigli su come migliorare le sue performance e quella degli altre ginnaste. Stiamo lavorando per farla crescere di più, con la speranza che un giorno possa tornare in Ucraina per allenarsi in tutta serenità. Un grazie va alla Federazione ginnastica Italia per aver concesso alle ginnaste ucraine di non fermare l’attività e la propria crescita».

Infine, un ringraziamento all’Asd Kodokan 1973: «Tutto lo staff tecnico lavora con grande entusiasmo. Cerchiamo sempre di dare il massimo con impegno, dedizione e costanza – concludono la Markevych e la Hromyk – rimanendo sempre a disposizione di una società che ci consente di lavorare al meglio». Complimenti, infine, dal tecnico Sandro Mangiarano: «Un primo ed un secondo posto da applausi. Complimenti ai tecnici e alle due ragazze che continuano a portare in alto il nome della Kodokan che sta registrando un vero e proprio boom di iscrizioni, grazie all’ottimo lavoro di tutta la famiglia Kodokan».

Continua a leggere

Sport

Un successo la 4′ tappa del campionato Enduro Calabria disputata a Monte Cocuzzo

Oltre 120 i piloti che hanno partecipato alla 4′ tappa del campionato enduro e provenienti anche da tante regioni del Sud Italia

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

MEDICINO (CS) – Grande successo per la tappa calabrese del campionato interregionale di Enduro che si è disputata domenica scorsa con la 4′ tappa nella bellissima cornice di Monte Cocuzzo, in località Volpicchie, nel territorio di Mendicino. Uno straordinario successo anche presenze, grazie anche ai tantissimi piloti che hanno partecipato alla competizione: oltre 120 provenienti anche da tante regioni del Sud Italia. La gara di enduro, organizzata dal MC 1816 e supportata dalla concessionaria “Officine borboniche” di Cosenza, ha permesso anche la partecipazione di tanti piccoli piloti che si sono cimentati con le prove cronometrate.

Continua a leggere

Sport

Centrati tre titoli italiani, Cosenza Corse tra le scuderie più vittoriose

Una tripletta importante per la Cosenza corse che non ha alcuna intenzione di accontentarsi ma intende rilanciarsi in vista della prossima stagione motoristica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Il Campionato Italiano Velocità Montagna ha regalato emozioni particolari alla Cosenza Corse che alla fine della stagione, ha ottenuto ben tre titoli tricolore. Una tripletta entusiasmante che conferma, ancora una volta, la bontà del lavoro che la scuderia cosentina porta avanti da tempo individuando e facendo crescere piloti che riescono, nonostante le tante difficoltà, ad imporsi in campo nazionale con performance di altissimo livello.  I tre titoli, che portano la firma di Eusebio Arduino, Salvatore Francesco Mondino e Giuseppe Recchia, catapultano la Cosenza Corse nel lotto delle scuderie più vincenti d’Italia.

Scendendo nel dettaglio arriva ancora una conferma da parte di Eusebio Arduino che si porta a casa il titolo di campione italiano nella classe Racing Start 1600 Plus. Arduino si è lasciato tutti alle spalle tutti i rivali guidando in maniera quasi perfetta la sua Citroen Saxo VTS. Una guida attenta e senza fronzoli che gli ha permesso anche di aggiudicarsi il primo posto anche nel Gruppo RS Plus Aspirate proiettandolo di diritto nel gotha dei piloti più performanti e puliti nella guida d’Italia.

Decisamente al sopra delle aspettative anche la stagione di Salvatore Francesco Mondino, giovane pilota di Luzzi, che ha portato la sua Peugeot 106 1.3 Rally a staccare il pass tricolore nella classe Racing Start 1400 con una gara d’anticipo (quattro vittorie e tre secondi posti) coronando una stagione strepitosa che lo ha visto sempre protagonista.

Titolo italiano e grande soddisfazione per Giuseppe Recchia che a bordo della sua filante Fiat 600 Sporting, da debuttante, ha lasciato un segno indelebile nella categoria Racing Start 1150. Nessuna emozione ma tanta freddezza e concretezza gli hanno permesso di concentrarsi su un obiettivo che gara dopo gara è diventato una piacevolissima realtà.

Una tripletta importante, dunque, per la Cosenza corse che tramite Gaetano Tropea, uno dei suoi storici dirigenti, sembra non volersi accontentare ma intende rilanciare in vista della prossima stagione motoristica. «Nonostante le tante difficoltà con cui conviviamo siamo riusciti a fare qualcosa di veramente importante – afferma Tropea – Questo deve rappresentare un punto di partenza perché vogliamo alzare l’asticella grazie alla qualità dei nostri piloti che hanno dimostrato di essere particolarmente veloci».

Continua a leggere

Di tendenza