(Diretta match) Cittadella - Cosenza 1-1 Finale di gara - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Sport

(Diretta match) Cittadella – Cosenza 1-1 Finale di gara

Avatar

Pubblicato

il

Archiviato in fretta l’ennesimo pareggio casalingo della stagione, il Cosenza torna in campo nella difficile trasferta contro il Cittadella valida per la 22′ giornata di serie B

.

AS CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati, Cassandro, Perticone, Camigliano, Donnarumma, Proia, Pavan, Branca, Baldini, Tavernelli, Ogunseye 
Panchina: 
Maniero, Benedetti, Adorni, Rosafio, Tsadjout, Beretta, Frare, Gargiulo, Mastrantonio, D’Urso
Allenatore: Roberto Venturato

COSENZA CALCIO (3-4-1-2): Falcone, Corsi, Carretta, Schiavi, Sciaudone, Legittimo, Vera, Tremolada, Ingrosso, Trotta, Petrucci
Panchina: Matosevic, Saracco, Idda, Bahlouli, Buah, Antizoulas, Ba, Sueva
Allenatore: Roberto Occhiuzzi

Arbitro: Signor Ivan Robilotta di Sala Consilina
Assistenti: Signori Andrea Tardino di Milano e Thomas Ruggieri di Pescara
IV Uomo: Signor Alberto Santoro da Messina

Note: Serata fresca e umida a cittadella con una temperatura di circa 7 gradi. Terreno del Tombolato in buone condizioni. Gara a porte chiuse per le disposizioni anti-Covid emanate dal Governo.

QUI LA DIRETTA DEL MATCH

Cittadella
1
Cosenza
1
96'
FINALE DI GARA
91'
Concessi 4' minuti di recupero
91'
Fuori Petrucci e dentro Idda
90'
IL GOL: Sciaudone vede l'inserimento di Corsi che di destro rasoterra porta il risultato in parità
90'
Corsi
84'
Fuori Baldini e dentro Berretta
83'
Gargiulo
80'
Mischia in area, batti e ribatti con Petrucci che chiude la palla di poco alta sopra la traversa
79'
Camigliano (per fallo su Bahlouli)
79'
Cross dalla trequarti, di testa ci va Sciudone ma la palla viene chiusa in angolo
76'
Dentro Sueva e fuori Carretta
75'
Rosafio
74'
Doppio cambio: dentro Gargiulo e Rosafio e fuori Proia e Tavernelli
73'
Sciaudone
67'
Proia (Reciproche scorrettezze)
67'
Legitimo
65'
Svetta di testa Pavan ma Falcone si supera e chiude tutto
64'
Bahlouli calcia di sinistro dal limite dell'area, palla fuori
62'
Fuori Tremolada e dentro Bahlouli
60'
Fuori Ogunseye e dentro Tsadjout
59'
Cross dalla sinistra di Carretta, velo di Trotta ma il tiro di Sciaudone viene fermato dalla difesa veneta
56'
Ci prova Cassandro col destro, tiro bloccato da Falcone
53'
Carretta prova il tiro dopo il filtrante di Carretta. Kastrati blocca bene la sfera
47'
Sponda di Trotta per Tremolada, conclusione al limite e palla fuori di poco
46'
Fuori Vera e dentro Ba all'intervallo
46'
Si riparte!
45'
+2' | FINE PRIMO TEMPO
44'
Concesso 1' minuto di recupero
44'
Petrucci
31'
Branca
30'
Attacco da sinistra di Branca che calcia con il sinistro. Sulla traiettoria Schiavi ci mette una pezza e chiude in angolo
24'
Traversone dalla sinistra di Vera, Trotta col petto prova a centrare la porta ma la palla sfila al lato
18'
Cambio gioco dalla sinistra, sulla palla si avventa Corsi che non aggancia bene la sfera
13'
Tavernelli si addentra dentro l'area e prova a mettere una palla in mezzo, Falcone chiude tutto
11'
Perticone
11'
Tremolada
8'
Conclusione di Vera che si chiude al lato di poco
4'
IL GOL: cross di Donnarumma dalla sinistra, Proia di testa svetta e manda alle spalle di Falcone
4'
Proia
1'
Si parte!

Area Urbana

Cosenza, Guarascio augura buon lavoro a Franz Caruso

Le prime parole del presidente dei rossoblù al neo sindaco della città Bruzia

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – A poche ore dall’elezione del nuovo sindaco di Cosenza Franz Caruso, che ieri al turno di ballottaggio ha superato, di circa 15 punti, il rivale di centrodestra, arrivano le prime attestazioni di stima dal mondo civile. Tra i primi a formulare gli auguri di buon lavoro  è il presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio che ha rivolto le proprie congratulazioni.  “Da parte mia- ha commentato Guarascio – assicuro un dialogo fattivo e costruttivo con il primo cittadino e l’amministrazione”.

Continua a leggere

Sport

Basket: tragedia sul campo a Reggio, giocatore muore dopo un malore

Momenti di terrore quando il giocatore ha accusato un malore in campo. Il 32enne Haitem Jabeur Fathallah, di 32 anni, in forza alla Fortitudo Messina è morto in ospedale

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

REGGIO CALABRIA – Un giocatore di basket, Haitem Jabeur Fathallah, di 32 anni, in forza alla Fortitudo Messina, é morto nell’ospedale di Reggio Calabria dove era stato portato a seguito di un malore che lo ha colpito nel corso di un incontro tra la sua squadra, la Fortitudo Messina, e la Dierre Reggio, valido per il campionato di Serie C Gold. Fathallah, mentre era impegnato in una fase di gioco, si é accasciato ed ha perso i sensi. Subito sono scattati i soccorsi e sono anche intervenuti alcuni medici che assistevano alla gara dagli spalti che hanno tentato inutilmente di rianimare il giocatore.

I sanitari, dopo essersi resi conto della gravità della situazione, hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza attrezzata per la rianimazione. Il giocatore, dopo il malore che lo ha colpito e durante il trasporto in ospedale, é rimasto sempre incosciente ed è morto poco dopo il ricovero. Fathallah vantava oltre 250 presenze nei campionati senior di basket. Nato ad Agrigento, dopo avere giocato con Porto Empedocle, Racalmuto e Licata, era arrivato a Messina nella stagione 2016/2017, militando prima nella Basket School e successivamente nella Fortitudo Messina.

Continua a leggere

Sport

Riparte da Cetraro il campionato di vela d’altura

Il format prevede una sequenzialità da nord a sud, per rendere il Campionato Invernale sempre più “del Tirreno Meridionale”

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CETRARO (CS) – Sette weekend di regate per un totale di almeno 12 prove. Si inizia da Cetraro, che ospiterà tutta la prima parte del campionato, con la Cetraro Sailing Cup organizzata dal Centro Velico Lampetia, in collaborazione con la Lega navale, in programma dal 24 ottobre al 21 novembre. Le prove saranno precedute da un interessante Seminario formativo ORC (23 ottobre al CVL di Cetraro) a cura dello stazzatore napoletano Gaetano Aveta.

Nel 2022 la flotta farà rotta verso sud per spostarsi dalla Riviera dei Cedri alla Costa degli Dei e disputare ben due eventi in programma dal 13 marzo al 10 aprile. Le barche raggiungeranno prima Vibo, per il Trofeo Marina Carmelo, poi Tropea, per il Trofeo Challenge Marina Yacht Club, entrambi organizzati dal Circolo Velico Santa Venere.

L’ultimo week-end di campionato (23-24 aprile) si apre con una storica lunga, la Tropea-Reggio Calabria, preludio alle regate organizzate dai circoli velici reggini che si disputeranno il giorno successivo nello Stretto di Messina per assegnare la Beneteau Cup Spartivento. Si regata anche per il Trofeo Challange Manfredi per Club che viene assegnato al circolo le cui barche realizzano i migliori piazzamenti in tutte le categorie.

Continua a leggere

Di tendenza