Occhiuzzi “i nostri giocatori sono dei veri lupi. Manca l’ultimo gradino, il più difficile”

Il tecnico del Cosenza “abbiamo scalato tanti gradini ma manca quello più difficile. Abbiamo ottenuto una vittoria importante ma testa bassa e pedalare perchè ci aspetta una battaglia. Proprio ora è arrivato il momento di stare tutti uniti. I nostri giocatori sono dei lupi veri”

.

EMPOLI – È un Occhiuzzi stravolto ma felice quello che si presenta in sala stampa al Castellani. Suo gran parte del merito della scalata del Cosenza e di una sqaudra letteralmente trasformata che ha la migliore media punti dopo il lockdown. Ma Occhiuzzi vola basso e mette tutti in guardia perchè consapevole che ancora tutto può accadere “le sensazioni dopo stasera? Sono quelle di non aver superato ancora tutti i gradini visto che venerdì c’è l’ultimo il più difficile e faticoso. Dobbiamo cancellare subito questa vittoria e pensare già da domani alla sfida contro la Juve Stabia. C’è da lavorare e dare un ulteriore aiuto a questo gruppo. Insieme al mio staff e alla dirigenza, dobbiamo stare tutti vicini a questi ragazzi. Proprio ora è arrivato il momento di stare tutti uniti. Una gara perfetta? I ragazzi stanno imparando molto, oltre alle giocate e alle corsie, stanno lavorando molto su quelli che sono i tempo di gioco sia quando attacchi che quando difendi”.

“Questa è una sqaudra forte, una sqaudra che ha tanta qualità” ha ribadito il tecnico “io ho fiducia in loro ed ho detto anche la scorsa settimana che devo essere bravo a sfruttare le loro forze e le loro qualità. Molte volte sono loro che insegnano a me durante gli allenamenti. Parlo pochissimo con loro, in testa hanno tante motivazioni e a loro non devo chiedere altro. Si viene al campo, si lavora, si studia l’avversario e si entra in campo. Ecco forse l’unica cosa che mi da pensiero è nelle scelte perchè tutti mi danno il 100%. Lo ripeto, abbiamo ottenuto una vittoria importante ma testa bassa e pedalare perchè ci aspetta una battaglia. Ci mancano solo i nostri tifosi e la mano che potrebbero darci. Voi sapete cosa ho dentro per questi colori, l’amore che ho per la nostra gente. La cosa che mi fa più piacere è che i tifosi sono orgogliosi di questi ragazzi che sono dei veri lupi”.