Cosenza – Trapani finisce 2 a 2. Rossoblu sotto di due reti, acciuffano il pari al 94′

Partita rocambolesca al Marulla dove il Cosenza rimonta due goal e agguanta un pari insperato al 94′ con Asencio. Apre Taugourdeau su rigore, Bruccini se lo fa parare da Carnesecchi e Dalmonte raddoppia con un eurogoal. Baez accorcia a fine primo tempo. La ripresa è un assalto alla porta del Trapani ridotto in 10 che capitola al 94′

.

COSENZA – Dopo due vittorie consecutive il Cosenza rallenta la corsa salvezza pareggiando al Marulla 2 a 2 contro un Trapani battagliero e ben messo in campo, che capitola solo al minuto 94′ quando nell’ultimo disperato assalto alla porta granata, arriva la zampata di Raul Asencio che sul lungo lancio di Perina trova il pertugio giusto nella difesa ospite e batte un grande Carenesecchi, autore di almeno 3 parate decisive comprese il rigore respinto a Bruccini, in ombra, sostituito a fine primo tempo. Partita pirotecnica, con i granata che sfruttano il doppio vantaggio costruito tutto nel primo tempo con il rigore trasformato al 20′ da Taugourdeau e la grande conclusione al 33′ di Dalmonte che uccella Perina con un missile di sinistro fuori area. In mezzo, come detto, il rigore sbagliato di Bruccini. Ma i rossoblu riescono comunque ad accorciare le distanza con la rete di Baez a fine primo tempo che concretizza l’assist di Casasola.

Nella ripresa è un assalto alla porta del Trapani che si salva sulla traversa di Bittante e al 63′ resta in dieci per il doppio giallo a Pagliarulo. A questo punto sale in cattedra il portiere ospite che si salva su Sciaudone ma sopratutto con un miracolo sul colpo di testa di Rivere che riesce finalmente a trovare il pari tre dal termine ma il guardalinee annulla per il fuorigioco dello stesso attaccante. I rossoblu non mollano, continuano ad attaccare a testa bassa ma il Trapani resiste fino al 94′, quando finalmente Asencio trova il varco giusto nella difesa e batte Carnesecchi con un tocco che gli passa sotto le gambe e tiene ancora in vita i rossoblu attesi adesso alla sfida cruciale contro l’Ascoli.

 

Doppio Trapani con Taugourdeau e Dalmonte. Accorcia Baez

Turn over per mister Occhiuzzi che cambia 5 undicesimi rispetto al match contro la Cremonese. Rifiata Rivere sostituito in attacco da Asencio al rientro dopo la squalifica così come Carretta che lascia il posto a Machach. A centrocampo, con Kanoute fuori per mal di schiena, a sorpresa c’è Broh e non Prezioso. In difesa Capela prende il posto dello squalificato Idda. La prima azione è del Cosenza al minuto 8 con un destro a giro sul secondo palo di Asencio che trova la pronta risposta di Carnesecchi in angolo. Gara equilibrata che si sblocca al 19′ con il vantaggio del Trapani che arriva su calcio di rigore messo a segno da Taugourdeau e fischiato per un fallo di Schiavi su Piszczek. Passano 5 minuti e il calcio di rigore viene fischiato al Cosenza dopo una trattenuta netta in area su Schiavi di Pagliarulo. Dal dischetto però Bruccini calcia debole e centrale e Carnesecchi blocca la sfera.  Il Cosenza prova a scuotersi ma al 36′ arriva la doccia fredda. Punizione a centrocampo battuta rapidamente dal Trapani, palla a Dalmonte che dai 25 metri lascia partire un sinistro micidiale che si insacca nell’angolo alla destra di Perina. Ma i rossoblu non crollano ed hanno la forza di trovare subito il goal del 2 a 1 con la zampata di Baez che prima avvia il contropiede servendo Asencio, e poi insacca incuneandosi in area e scaraventando in rete con il piattone un cross basso di Casasola. È l’ultima emozione di un primo tempo vibrante che premia il Trapani.

Cosenza sciupone salvato da Asencio

La ripresa si apre con un doppio cambio ordinato da Occhiuzzi. Fuori Machach e Bruccini e dentro Riviere e Siaudone. Cosenza subito pericoloso al 50′ con l’incursione di Bittante. Il terzino viene servito in area dal solito Casasola, ma al momento del controllo si allunga la palla ed è costretto ad anticipare la conclusione respinta dall’uscita disperata di Carnesecchi. Al 58′ lo stesso Bittante raccoglie dal vertice dell’area una smanacciata di Carnesecchi su Asencio e prova a uccellarlo con un pallonetto che colpisce la parte alta della traversa. Al 68′ Pagliarulo rimedia il doppio giallo dopo un fallo su Asencio e viene espulso. Ospiti in 10 e Cosenza che si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca del pari con il Trapani che prova a pungere in contropiede. Al 70′ Colpani manda fuori di poco, mentre dall’altra parte Carnesecchi vola a deviare una conclusione al volo di Sciaudone. Al minuto 80′ il portiere si supera volando a deviare la girata di testa di Riviere che a pochi minuti dalla fine riesce a trovare il goal del pari annullato però per una posizione di fuorigioco tra le proteste dei giocatori del Cosenza. Gira e rigira il Cosenza acciuffa il parti al 94′ con il goal di Asencio che lanciato in area da un lngo rilancio  e anticipa Carnesecchi con un tocco morbido che passa sotto la pancia del portiere.

 

 

——————————————————————————-

COSENZA CALCIO (3-4-3): Perina, Capela, Broh, Asencio, Schiavi (60′ Monaco), Casasola (69 Corsi), Machach (46′ Riviere), Legittimo 76′ (Carretta), Bruccini (46′ Sciaudone), Bittante, Baez
Panchina: Saracco, Corsi, Carretta, D’Orazio, Bahlouli, Sciaudone, Monaco, Kone, Sueva, Riviere, Prezioso
Allenatore: Roberto Occhiuzzi

TRAPANI CALCIO (3-5-2): Carnesecchi, Pagliarulo, Buongiorno, Kupisz, Pirrello, Coulibaly (70′ Scognamillo) Taugourdeau (87′ Aloi), Colpani, Grillo (87′ Ben), Dalmonte (75′ Odjer), Piszczek (75′ Evacuo)
Panchina: Kastrati, Stancampiano, Ben, Scognamillo, Aloi, Evacuo, Biabiani, Odjer, Scaglia, Tolomello, Fili, Gancitano
Allenatore: Fabrizio Castori

Arbitro: Signor Marco Serra di Torino
Assistenti: Signori Domenico Palermo di Bari e Oreste Muto di Torre Annunziata
IV Uomo: Signor Ivan Robilotta di Sala Consilina

Ammoniti: Schiavi (C), Pagliarulo (T), Casasola (C), Piszczek (T), Taugourdeau (T), Asencio (C), Evacuo (T)
Espulsi: Pagliarulo (T)

Angoli: 13-3
Recupero: 1′ p.t. – 6′ s.t.

Note: Serata estiva a Cosenza con una temperatura di 26 gradi. Terreno del Marulla in ottime condizioni. Gara a porte chiuse senza tifosi per le disposizioni del Governo sulla sicurezza. Al 24′ Bruccini si fa parare un calcio di rigore. Al 68′ espulso Pagliarulo per doppio giallo.

Le foto del match di Francesco Donato (Qui tutte le foto)