CUS Cosenza, da oggi impianti sportivi aperti – Le misure da seguire

Con un apposito decreto del rettore Nicola Leone e la delibera del Consiglio Direttivo del CUS Cosenza da oggi, gli impianti sportivi, saranno nuovamente aperti

 

RENDE – Dopo un lungo lockdown l’attesa finalmente è finita. Riapre il CUS a partire dalla palestra di body building nei giorni da lunedì a venerdì, dalle ore 15:00 alle 22:00. Per accedere in palestra è d’obbligo avere, un proprio asciugamano e scarpe da utilizzare solo all’interno della palestra. Prima dell’ingresso in palestra è necessario concordare in segreteria i turni, in base alla capienza massima della palestra, secondo le normative di sicurezza Covid 19.

La decisione è stata assunta a margine di una attenta analisi sulla capienza degli spazi e si è deliberata per il momento la riapertura, secondo norma di legge, della palestra di body building con un’attenzione particolare alla sicurezza di utenti e lavoratori e la voglia di tornare a fare sport.

“Vogliamo ripartire in piena sicurezza – è il commento del presidente Marcello Fiore, che prosegue – inizieremo con le attività della palestra del Body Building. Gli allenamenti si svolgeranno garantendo tutte le distanze previste dalle normative, e garantendo la presenza del materiale necessario alla sanificazione degli attrezzi. In questo particolare momento in cui la pandemia del Corona Virus ha limitato le attività ed ha distanziato le persone, il ruolo del CUS assume una maggiore importanza soprattutto in un Campus quale il nostro, dove l’attività sportiva diventa uno dei principali mezzi di socializzazione”.

L’Assemblea dei soci del CUS Cosenza, indetta per il prossimo 15 luglio 2020, in prima convocazione alle 17, ed in seconda alle 18, si terrà negli spazi aperti della Sede Centrale, in caso di pioggia si trasferirà nel PalaCUS. L’O.d.G. prevede al 1° punto l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2019 e al 2° punto la presentazione del nuovo logo del CUS Cosenza.

Durante l’assemblea, oltre alla regolare trattazione dei punti all’ordine del giorno, si terrà la premiazione degli atleti che hanno ottenuto risultati sportivi meritevoli. Il presidente Fiore, nella relazione tecnico-morale che accompagna il bilancio, ha messo in evidenza che dal punto di vista dell’attività agonistica, il CUS Cosenza può vantare diversi ed importanti successi in campo regionale, interregionale, nazionale ed internazionale.

“Nello specifico – aggiunge Fiore – nei Campionati Nazionali Universitari, che si sono tenuti all’Aquila lo scorso anno dobbiamo sottolineare la conquista di 1 medaglia d’oro, 8 argenti e 7 bronzi. La squadra di Lotta si è qualificata al 2° posto e l’atleta di lotta Debora Sala vincitrice della medaglia d’oro è stata chiamata a far parte della Nazionale Italiana piazzandosi ai vertici della classifica nelle Universiadi che si sono tenute a Napoli.
E’ stato completato l’ammodernamento delle palestre mettendo a disposizione della popolazione universitaria attrezzature di ottimo livello e numerosi istruttori federali altamente qualificati. Quest’anno inizieranno i lavori di messa a norma e riqualificazione degli impianti sportivi e saranno consegnati nei prossimi mesi altri due campi da tennis insieme ad un campetto di calciotto”.

Circa un anno fa l’Assemblea dei Soci ha eletto l’attuale Consiglio Direttivo. In un solo anno molto è cambiato – dice Fiore – lavoreremo ancora con entusiasmo e con la speranza di poter, in un prossimo futuro non tanto lontano, organizzare per la prima volta in Calabria i Campionati Nazionali Universitari che porteranno nei nostri impianti migliaia di atleti provenienti da tutte le regioni italiane.