Braglia “ci manca cattiveria. Ingenuità ed errori gratuiti ci costano le gare”

Il tecnico del Cosenza “Il problema vero è che ci manca quella cattiveria giusta per potare in fondo  il risultato. Mercato? Sono sicuro che Trinchera prenderà qualche calciatore di valore che ci darà una mano ad uscire dai guai”

.

SALERNO – Piero Braglia è costretto ancora una volta a commentare una nuova sconfitta arrivata per mano di Salernitana forte si, ma favorita sicuramente dagli errori dei rossoblu che, come già capitato in altre occasioni, si sono fatti rimontare “e un peccato – ha esordito il tecnico – perché Mattia (Trovato n.d.r) ha fatto una grossa ingenuità. Era finito il primo tempo e non può fare quell’ingenuità del genere girato di spalle. Chiudiamo il primo tempo in parità e poi magari è un’altra gara. La gara a parte il goal che abbiamo preso in quel modo è stata buona. Certo, se guardiamo il risultato finale allora il discorso lo chiudiamo subito. Nelle ultime tre partite, a parte il goal, non mi sembra che il Cosenza abbia subito”.

“Il problema vero è che ci manca quella cattiveria giusta per potare in fondo  il risultato. Pecchiamo di ingenuità, facciamo degli errori gratuiti, una volta uno una volta l’altro ma alla fine veniamo sempre penalizzati. Al di là della bravura degli avversari e della velocità non puoi concedere tutto quello spazio e falli entrare come vogliono. Nonostante l’impegno, il sacrificio e le discrete gare che fai finisce per perdere sempre. Mettiamoci anche gli infortuni, Legittmo si è fatto male, Kanoute si è fatto male e non poteva giocare. Questa era una partita che poteva finire diversamente ma inutile parlarne. Sono preoccupato si ma per i risultati non per la squadra. Mi girano davvero le scatole che nel secondo tempo abbiamo avuto le occasioni di Corsi e Riviere e loro hanno passato la metà campo solo al 95′. Il Mercato? Di solito a gennaio risolviamo i problemi e sono fiducioso che sia così anche quest’anno. Sono sicuro che Trinchera prenderà qualche calciatore di valore che ci darà una mano ad uscire dai guai”.