Al Cosenza il derby contro il Sambiase, ma quanta sofferenza

COSENZA – Vittoria sì, ma quanta sofferenza. Fino alle 17 di domani, il Cosenza sarà primo in classifica. Il 3-4 di Lamezia, permette a Mosciaro, sempre più leader della classifica marcatori, e company di

guardare tutti dall’alto, sperando che Gelbison e Messina possano scivolare nei loro rispettivi impegni in calendario e restare dietro. Il successo, però, è stato sofferto. In campo è andato il solito Cosenza, quadrato, attento, organizzato, ma come al solito, capace da solo di complicarsi la vita, regalando due gol agli avversari, su altrettanti calci piazzati ed con la complicità della retroguardia rossoblù, e sprecando ancora una volta tanti match-point negli ultimi sedici metri. Seppur mister Gagliargli, dal fischio d’inizio fino all’extra tiome le ha provate davvero tutte, disegnando in campo una squadra “protetta” in difesa e micidiale, almeno sulla carta, in attacco, i mal di pancia e i sussulti di cuore per gli insostituibili aficionados rossoblù, presenti sugliu spalti del “D’Ippolito”, nonostante la diretta tv, non sono mancati. Porpora, con un velenoso calcio d’angolo, finito alle spalle di Straface, aveva dato inizio alla riscossa dei lametini in classifica. Per fortuna Mosciaro, con uno di quei gol che meriterebbe di essere rivisto in replay per l’esecuzione, mette a posto le cose. L’1-1 galvanizza i Lupi che premono sull’acceleratore e trovano il gol del sorprasso con Fiore, lesto a depositare in rete un cross di Salvino. Tutto finito? Macchè. Il Sambiase rientra in partita, ma non per meriti proprio, ma con un aiutino dei silani che permettono a Porpora di regalarsi la sua prima doppietta in carriera. Il 3-2 arriva con una giocata di antologia. Mattatori Mosciaro e Arcidiacono. Il bomber serve un assist al bacio a Biccio che, dopo aver seminato il panico tra i difensori ed eluso anche Andreoli, gonfia la rete avversaria. Anche Andreoli s’addormenta e permette a Mosciaro di incrementare il suo score in classifica marcatori. Tre minuti dopo il ’90 Curcio su punizione segna il 3-4 finale. In sala stampa Gianluca Gagliardi non nasconde la sua delusione, per via di quei due gol presi che potevano costare davvero caro. Mosciaro e Fiore gongolano per tre punti d’oro e, ringraziano gli ultrà per il loro sostegno, regalandogli le maglie, nonostante il divieto della società.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

conte e schlein

Consiglieri opposizione: «chissà se l’asticella di Conte e l’intransigenza di Schlein raggiungeranno Cosenza»

COSENZA - "La nostra asticella è molto alta, saremo sempre più prudenti”, questa l’affermazione di Conte, leader del M5S, a seguito delle inchieste giudiziarie...
una foto di scena dello spettacolo centro salute mentale montalto

A Cosenza lo spettacolo dei pazienti del Centro diurno di salute mentale di Montalto

COSENZA - Il teatro e la danza dispiegano la loro forza terapeutica. Un piccolo miracolo accaduto grazie al progetto, le cui origini risalgono a...
Consorzio-Olio-Igp-Calabria

Il ruolo dell’olio nella lotta ai tumori. Il Consorzio Olio di Calabria Igp discute...

VERONA - L'appuntamento è a Verona, nel corso di uno dei Vinitaly più atteso di sempre. Domenica, 14 aprile, alle 15, nel padiglione della...

Sport sociale, diritti e pace: a Saracena i primi 40 anni di Vivicittà

SARACENA (CS) - Vivicittà compie 40 anni (era il primo aprile 1984), la manifestazione podistica organizzata dall'Uisp che ha attraversato la storia del Paese...
viali cosenza palermo sala stampa 01

Viali «risultato ottimo per come é arrivato. Dopo il pari abbiamo provato a vincere»

COSENZA - Una vittoria che sembra ormai una chimera e che manca dalla fine di gennaio per il Cosenza, reduce dall'ennesimo pareggio contro il...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, per la strage di Via Popilia in appello confermati due...

La Corte d’Assise d’Appello ha parzialmente riformato la sentenza della Corte di Assise ai presunti autori del duplice omicidio Tucci-Chiodo

Cosenza, all’Annunziata l’obesità “si cura” con i robot

Il commissario Filippelli: "Da PNRR forte aggiornamento tecnologico per l'Azienda sanitaria"

Baby rapinatori, minorenne affidato a comunità

Assicurato alla giustizia l'ultimo componente del gruppo di minorenni, accusati di rapina, violenza e lesioni

Deteneva 15 cani in pessime condizioni, denunciata

Cani tenuti in pessime condizioni e alcuni anche malati. I carabinieri hanno denunciato una donna e sequestrato gli animali

“Povero Parco Robinson, come sei ridotto. Le ultime paperelle agonizzanti in...

La Federazione Riformista di Rende all'attacco sulla situazione di degrado in cui versa soprattutto il laghetto del Parco Robinson

Città unica Cosenza-Rende-Montalto: Strazzulli (FdI) “va realizzata al più presto”

"I passaggi importanti sono: un referendum consultivo, delibere dei consigli comunali e una legge che prepari a questa procedura"