Segna super Riviere (doppietta) e il Cosenza sbanca Pisa. Vittoria monumentale

Gara decisa dal primo tempo devastante dei rossoblu a segno con la doppietta di uno straripante Riviere e dal gioiello di Broh alla prima da titolare. Nel secondo tempo Birindelli accorcia e Moscardelli ha l’occasione per riaprila su rigore ma Perina respinge e i rossoblu portano a casa una vittoria fondamentale in ottica salvezza

.

PISA – Il Cosenza torna al successo vincendo 3 a 1 a Pisa (l’ultima vittoria all’Area Garibaldi era datata 1993 con il rigore messo a segno da Gigi Marulla) al termine di una gara letteralmente dominata nel primo tempo, chiuso sul 3 a 0, con qualche sofferenza nella ripresa soprattutto quando sul 3 a 1 Moscardelli ha avuto l’occasione di riaprire il match con un calcio di rigore parato da Perina che avrebbe potuto cambiare una gara che i rossoblu hanno assolutamente meritato di portare a casa. Tre punti importantissimi nella corsa salvezza arrivati in un momento della stagione assolutamente complicato che potrebbe dare nuova linfa a tutto l’ambiente.

È stato un primo tempo a senso unico quello andato in scena all’Arena garibaldi, con la squadra di Braglia a dominare in lungo e largo l’avversario, sempre pronta a cercare e a costruire occasioni e trascinata dai guizzi di un imprendibile Machach, dalla bellissima sorpresa Broh, che trova anche il goal alla prima da titolare, ma sopratutto da un devastante Rivere che con la doppietta a segno nel primo tempo timbra il sesto sigillo stagionale nelle ultime sette gare disputate (sette i goal in totale per l’attaccante). Il colpo di testa di Bruccini in apertura di match, respinto d’istinto da Gori, apre la serie di occasioni create dai rossoblu che sbloccano il match al minuto 25′ con Riviere, caparbio a recuperare un pallone dal limite e scaraventare nell’angolo basso un destro imprendibile per Gori che al 35′ vola nell’angolo a togliere dal sette una conclusione micidiale proprio dell’attaccante martinicano. Ma il raddoppio è nell’aria e arriva al 39′ al termine di una bellissima azione corale. Machach serve in area Riviere che appoggia all’indietro per l’accorrente Broh. che dopo aver controllato la sfera, la scarica nel sette un destro meraviglioso. Il primo tempo devastante del Cosenza si chiude al 45′ con la doppietta di uno straripante Riviere che raccoglie di testa un cross perfetto di D’Orazio e schiaccia in rete e corre ad esultare con annessa capriola.

La ripresa si apre con il sinistro a giro di Machach deviato da Gori. Riviere, stanchissimo lascia il posto a Litteri e e paradossalmente l’incantesimo sembra spezzarsi con il Cosenza, più per casualità che per demerito, che dal 66′ al 69′ trema e vede le streghe. Prima Birindelli trova il goal dell’1 a 3 con un destro dal limite dell’area. Poi i nerazzurri hanno l’occasionissima peer riaprire la gara con il calcio di rigore fischiato da signor Pontrera (su segnalazione dell’assistente) per l’atterramento di Fabbro da parte di Monaco. Dal dischetto il sinistro di Moscardelli è debole e Perina vola a bloccare la sfera. Occasione che cambia nuovamente l’inerzia della gara con il Cosenza che si risistema in campo e porta a casa il seconda successo esterno stagionale che permette a Bruccini  di portare a casa la terza vittoria stagionale che vale tantissimo nella corsa salvezza.

 

—————————————————————————————————————————————-

PISA SPORTING CLUB 1909 (4-3-3): Gori, Birindelli, Aya, Benedetti, Lisi, Gucher, De Vitis (80′ Di Quinzio), Marin, Verna (46′ Fabbro), Moscardelli, Pinato (63′ Minesso)
Panchina: D’Egidio, Perilli, Liotti, Ingrosso, Fischer, Verna, Di Quinzio, Sibilio, Siega, Giani, Fabbro
Allenatore: Luca D’Angelo

COSENZA CALCIO (3-4-3): Perina, Idda, Monaco, Legittimo, Corsi, Broh, Bruccini, D’Orazio (80′ Capela), Baez (73′ Sciaudone), Riviere (53′ Litteri), Machach
Panchina: Saracco, Bittante, Capela, Sciaudone, Schiavi, Greco, Trovato, Lazaar, Litteri
Allenatore: Piero Braglia

Arbitro: Signor Alessandro Prontera di Bologna
Assistenti: Signor Michele Lombardi di Brescia e signor Riccardo Annaloro di Collegno
IV Uomo: Signor Matteo Marchetti di Ostia Lido

Ammoniti: Birindelli (P), De Vitis (P), Marin (P), Bruccini (C), Machach,
Espulsi: Marin (P)

Angoli: 1-7
Recupero: 1′ p.t. – 6′ s.t.

Note: Giornata serena e fresca a Pisa con una temperatura attorno ai 15 gradi. Terreno dell’Area Garibaldi non in perfette condizioni. Presenti poco più di 8.000 spettatori con un centinaio di tifosi del Cosenza