Cosenza, un’altra partita buttata. Lo Spezia rimonta e il Marulla contesta

Ennesima rimonta subita dai rossoblu che vengono fischiati dai tifosi. Sblocca Riviere nel primo tempo con una grande girata, nella ripresa Ragusa agguanta il pari. Inutile l’assedio finale dei rossoblu con i liguri in 10. A fine gara contestazione veemente al presidente Guarascio

.

COSENZA – Serviva una vittoria, arriva invece l’ennesima rimonta che permette ad uno Spezia tutt’altro che trascendetele, ma ordinato e grintoso, di portare via un pareggio che manda su tutte le furie i 4.000 del Marulla che a fine gara fischiano i giocatori e contestano pesantemente il presidente Guarascio. Ancora una volta il Cosenza era riuscito a sbloccare la gara andando in vantaggio al 38′ con il 4 goal stagionale di Riviere, bravo a girare al volo un angolo di Baez. Nella ripresa grande occasione per Machach e super parata di Scuffet che volta a deviare in angolo. Ma al 63′ arriva il pareggio di Ragusa che trova l’angolino giusto al termine di una bella azione manovrata al limite dell’area. I rossoblu avrebbero quasi mezz’ora per cercare il successo e negli ultimi 15 minuti anche in superiorità numerica per il doppio giallo a Ramos. Ma l’unica vera occasione è il rasoterra di Pierini parato a terra da Scuffet. Da segnalare il brutto infortunio a Kanoute uscito in barella.

 

Girata al volo di Rivere, Cosenza avanti

Con Legittimo a mezzo servizio e dirottato in panchina, Braglia deve rinunciare in difesa anche a Idda, sostituito da Capela al rientro dalla squalifica. A centrocampo la scelta ricade su Machach preferito a Sciaudone. Modulo 4 3 1 2 con Baez a supporto di Pierini e Rivere. Avvio di gara scoppiettante con una doppia pericolosa incursione di Gudjohnsen e la replica del Cosenza con un sinistro velenoso di Rivere deviato in angolo da Scuffet. Il Cosenza prova ad alzare i ritmi giocando anche di prima, ma dopo un avvio promettente, lo Spezia prende le misure soprattutto in difesa e chiude tutti gli spazi. Per gli avanti rossoblu diventa difficile trovare spazi. Serve un guizzo che arriva al 38′ con il quarto goal in campionato di Riviere. Angolo di Baez e girata al volo dell’attaccante martinicano che anticipa l’intervento di Bartolomei e insacca in rete nonostante il disperato tentativo di Scuffet. Il primo tempo si chiude con il destro di Gyasi dalla distanza deviato in angolo.

Foto Francesco Donato

Ragusa gela il Marulla, brutto infortunio per Kanoute

La ripresa si apre con la sventola su punzone di Bartolomei e con la grandissima occasione costruita dal Cosenza sull’asse Baez-Machach con la conclusione di sinistro del francese deviata in angolo dal grandissimo in intervento di Scuffet. Lo Spezia prova ad alzare i ritmi ed il Cosenza rincula in difesa. Al 63′ arriva il pari. Azione manovrata dello Spezia che con una serie di tocchi veloci libera al tiro Ragusa dal limite. Pallone nell’angolino imprendibile per Perina. Braglia richiama Machach per Sciaudone e Baez per Carretta. Al 74′ Ramos si becca il doppio giallo dopo un fallaccio su Carretta e lascia i suoi in 10. Per i rossoblu c’è un quarto d’ora per cercare di portare a casa il successo.Ma al 75′ arriva la tegola Kanoute che mette male il ginocchio ed è costretto ad uscire in lacrime per infortunio. I rossoblu chiudono nella propria metà campo lo Spezia che si difende con le unghie. Ma i rossblu riescono a creare solo una mezza occasione al minuto 84′, con un rasoterra velenoso di Pierini bloccato a terra da Scuffet. Dopo 5′ di recupero il triplice fischio finale e i mugugni di un Marulla deluso che fischia e contesta.

 

——————————————————————————————————————————-

COSENZA CALCIO (4-3-1-2): Perina, Capela, Pierini, D’Orazio, Machach (64′ Sciaudone), Bruccini, Monaco, Bittante, Riviere, Kanoute (76′ Greco), Baez (68′ Carretta)
Panchina: Saracco, Corsi, Broh, LItteri, Carretta, Schiavi, Sciaudone, Legittimo, Greco, Trovato
Allenatore:

SPEZIA CALCIO (4-3-3): Scuffet, Ramos, Capradossi, Mastino (46′ Acampora), Bartolomei, Gudjohnsen (86′ Terzi), Ferrer, Maggiore, Bidaoui (76′ Marchizza), Erlic, Ragusa
Panchina: Krapikas, Barone, Vignali, Acamapora, Marchizza, Burgzorg, Ricci, Gyasi, Terzi, Benedetti, Reinhart
Allenatore: Vincenzo Italiano

Arbitro: Signor Lorenzo Maggioni di Lecco
Assistenti: Signor Michele Grossi di Frosinone e signor Luigi Lanotte di Barletta
IV Uomo: Signor Gino Garofalo di Torre del Greco

Ammoniti: Monaco (C), Mastinu (S), D’Orazio (C), Maggiore (S), Ramos (A), Bruccini (C)
Espulsi: Ramos (S)

Angoli: 10-4
Recupero: 1′ p.t. –

Note: Serata umida a Cosenza con una temperatura di 14 gradi. Terreno del Marulla in buone condizioni nonostante la pioggia caduta nella giornata. Presenti 3.735 spettatori (2.152 paganti + 1.7.05 abbonati) per un incasso di € 37.522. Nel settore ospiti presenti 12 tifosi dello Spezia

Le foto del match a cura di Francesco Donato (Qui tutte le foto)