ASCOLTA RLB LIVE
Search

Braglia mette in guardia il Cosenza: “il Trapani non è allo sbando”. E Legittimo rinnova

Per il tecnico del Cosenza una gara difficile, contro una squadra da non sottovalutare e assoltamente non allo sbando come qualcuno potrebbe pensare “stiamo risalendo la china e non dobbiamo fermarci. Guai a rilassarsi o a giocare come a Chiavari”. Legittimo ha rinnovato fino al 2021

.

COSENZA – Una gara ostica e complicata quella di Trapani contro una squadra ultima in classifica, con l’assoluta necessità di trovare il successo e con la tifoseria in protesta, arrivata a chiedere la testa del tecnico Baldini e pronta a restituire gli abbonamenti alla società. Insomma un ambiente in ebollizione e per questo Braglia mette tutti in guardia sulle difficoltà della gara da affrontare con il coltello tra i denti: “in serie B partite facili non ce ne sono. A parte il fatto che il Trapani è una squadra ben allenata, gioca sempre bene, stanno prendendo nuovi calciatori e non è una formazione materasso e da ultimo posto. Poi è chiaro che ogni ambiente ha i suoi problemi ed un periodo negativo nell’arco della stagione capita a tutti. Detto questo dobbiamo dare continuità a quanto fatto lunedì, prepararci bene e farci trovare pronti per questa partita”.

Ma che partita e che Trapani si aspetta Braglia?Una squadra  che gioca a calcio. Giocano 4 3 1 2, aprono molto sulle mezzali, hanno delle idee e sono sempre in partita. Non sono assolutamente alla sbando anzi, ho visto una formazione con qualità e individualità. Poi sapete che nei risultati incidono diversi fattori. Quello che so di sicuro è che il Cosenza dovrà giocare una grande partita e mantenere lo stesso livello di lunedì se vogliamo portare a casa qualcosa di buono. Se invece giochiamo come a Chiavari le buschiamo.”

La rosa e le mie scelte di chi va in campo? “Sono problemi che si risolvono, se un calciatore gli gira perché non gioca, deve pensare che ce ne sono altri 14 che non giocano. Pierini deluso? Non ho nessun problema con Pierini, è un giocatore importante per noi. Tutti devono saper aspettare il loro momento e farsi trovare pronti perchè tra un infortunio e una squalifica il momento capita a tutti. Comunque la base è questa e nessuno vuole stravolgerla, hanno fatto bene ma qualcosina potrei anche cambiare“.

Matteo Legittimo rinnova fino al 2021

Nel frattempo la società ha rinnovato il contratto al terzino sinistro Matteo Legittimo, uno dei migliori per rendimento e qualità lo scorso anno, che si sta ripetendo su altissimi livelli anche in questo inizio di stagione. Per Legittimo rinnovo biennale. Questo il comunicato della società rossoblu “La Società Cosenza Calcio comunica di aver trovato l’accordo per il prolungamento del contratto con il calciatore Matteo Legittimo. Il difensore classe ’89, che ha collezionato finora 43 presenze in maglia rossoblu, ha siglato un accordo fino al 30 giugno 2021“.