ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, passo indietro. Vince l’Entella che prima spreca e poi colpisce nel finale

Brutta gara dei rossoblu, mai pericolosi, battuti 1 a 0 dall’Entella che con pieno merito porta a casa il successo sprecando prima l’impossibile e poi trovando il guizzo vincente a 10′ dal termine con l’inzuccata vincete di Poli su un corner battuto dalla destra

.

CHIAVARI (GE)  – Dopo 6 turni di digiuno l’Entella ritrova il gusto dolce del successo e lo fa con pieno merito battendo un Cosenza brutto e impacciato, che dopo aver rischiato più volte di capitolare nella prima frazione, nella quale gli attaccanti liguri hanno fatto a gara per sbagliare le occasioni create, trova il goal vittoria al minuto 81′ con il difensore Poli, che dopo averlo sfiorato al 31′ (grande la risposta di Perina nell’occasione),  approfitta di una dormita difensiva dei rossoblu per andare a colpire di testa un corner di Pellizer dalla destra e insaccare in rete il goal che alla fine decide la gara. Male i rossoblu, che fatta eccezione per un diagonale di Litteri in apertura di match, se ne tornano a casa con le pive nel sacco senza aver mai costruito un occasione goal degna di nota e con una prestazione rinunciataria nella quale anche il turn-over di Braglia evidentemente non ha dato i suoi frutti. Un deciso passo indietro rispetto alle ultime prestazioni e una situazione di classifica che rimane sempre difficile.

Entella quante occasioni, Cosenza timido

Piccolo turn-over di Braglia che rispetto al match contro il Chievo ne cambia 4 schierando dal primo minuto Corsi, Greco, D’Orazio e sopratutto Litteri in avanti al posto di Riviere. Ma le scelte del tecnico toscano non sembrano pagare un granché, visto che i rossoblu sono timidi e poco incisivi in attacco, ma soprattutto ballano in difesa rischiando di capitolare in almeno 4 o 5 occasioni nelle quali i liguri, giocando con ritmo e velocità, approfittano di alcuni buchi clamorosi ma sprecano tantissimo con De Luca, Schenetti e Mancosu che non inquadrano la porta da ottima posizione. E quando l’Entella la porta invece la trova è super Perina a dire di no volando a respingere le inzuccate di De Luca e Poli. Il Cosenza? Qualche ripartenza dalla parte di Carretta e un diagonale di Litteri bloccato da Contini, poi più nulla.

Inzuccata vincente di Poli e tre punti all’Entella

Nella ripresa la musica cambia di poco visto che l’Entella quando attacca riesce a trovare sempre ampi spazi nella retroguardia del Cosenza che al 52′ rischia nuovamente di capitolare sulla verticalizzazione di Poli per De Luca che riesce a saltare anche Perina in uscita, ma da posizione decentrata spara sull’esterno della rete. Braglia prova a cambiare qualcosa inserendo prima Trovato (alla prima stagionale) per un disordinato Kanoute e poi Riviere per Litteri. Il Cosenza prova a guadagnare campo per rendersi più pericoloso, ma fatta eccezione per l’inzuccata di Carretta alta al 71′, è ancora l’Entella a sfiorare il vantaggio con il destro piazzato di Schenetti sul secondo palo che chiama ancora Perina alla grande parata. Braglia si gioca l’ultimo cambio a centrocampo, richiamando Greco per Broh. Al minuto 81′ la gara si sblocca: angolo dalla destra Pellizzer per la testa di Poli che anticipa tutti e schiaccia in rete il goal del meritato vantaggio. Negli ultimi minuti il Cosenza non riesce a trovare la reazione giusta e incassa una sconfitta meritata che lascia i rossoblu nella zona rossa di classifica.

 

—————————————————————————————————–

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Contini, Bonini, Poli, Pellizzer, Sernicola, Schenetti, Paolucci (46′ Adorjan), Nizzetto (61′ Eramo), Crialese, Mancosu, G. De Luca
Panchina: Borra, Sala, Currarino, Settembrini, Ardizzone, Morra, Adorjan, De Luca M., Coppolaro, Toscano, Eramo, Cicconi
Allenatore: Giacomo Filippi (Boscaglia squalificato)

COSENZA CALCIO (4-3-3): Perina, Corsi, Idda, Capela, D’Orazio, Bruccini, Greco (74′ Broh), Kanouté (56′ Trovato), Carretta, Litteri (62′ Riviere), Baez
Panchina: Saracco, Bittante, Legittimo, Broh, Sciaudone, Trovato, Machach, Pierini, Riviere
Allenatore: Piero Braglia

Arbitro: Signor Lorenzo Maggioni di Lecco
Assistente: Signor Pietro Dei Giudici di Latina e Signor Giuseppe Perrotti di Campobasso
IV Uomo: Signor Simone Sozza di Seregno

Ammoniti: Corsi (C), Bonini (E), Carretta (C)
Espulsi:

Angoli: 3-1
Recupero: 2′ p.t. –

Note: Serata serena a Chiavari con una temperatura vicina ai 17 gradi. Terreno del “Comunale” in erba sintetica di ultima generazione. Presenti poco più di 1.800 spettatori, 250 i tifosi del Cosenza.