ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rende, ad Avellino un pareggio d’orgoglio che fa morale. Savelloni para un rigore

Grande prestazione dei biancorossi che giocano a viso aperto e strappano un prezioso pareggio sul difficile terreno del Partenio sfiorando anche il goal con Scimia nel primo tempo e la traversa di Ndiaye nella ripresa. Savelloni para un calcio di rigore a Di Paolantonio ed è miracoloso su Charpentier

.
AVELLINO – Se Tricarico aspettava una risposta dalla squadra proprio nel momento più difficile, il tecnico può ritenersi più che soddisfatto dopo il pareggio strappato questo pomeriggio ad Avellino. Bene il punto ottenuto fuori casa, anche se non cambia di molto la classifica, benissimo soprattutto quello che la squadra ha messo in campo, lottando fino al 90′ e giocando senza paura al cospetto in un avversario blasonato e che voleva tornare al successo dopo tre sconfitte consecutive. Ed invece i lupi irpini hanno trovano un osso durissimo nei biancorossi che sin dai primi minuti hanno messo in costante apprensione la retroguardia campana creando gioco e occasioni. Dopo la conclusione alta di Vitofrancesco, è Scimia a sfiorare il vantaggio in due occasioni: al 10′, quando si fa respingere la conclusione da Tonti e al 20, con il destro dal limite che si perde di poco sul fondo. L’Avellino fatica a rendersi pericoloso e così il Rende ci riprova con la punizione di Murati respinta dal portiere. Solo intorno alla mezz’ora i padroni di casa iniziano a farsi pericolosi. Al 27′ Morero raccoglie un angolo e di testa chiama Savelloni alla respinta mentre al 33′ Alfageme sfiora l’incrocio dei pali 

Nel secondo tempo la gara è ancora più bella. L’Avellino, che non ha mai pareggiato in questo inizio di stagione, con l’inserimento di Charpentier attacca con più convinzione alla ricerca del vantaggio che potrebbe arrivare al 50′. Contatto tra Murati e Rossetti che crolla in area. Per il signor Di Graci di Como è calcio di rigore tra le proteste dei biancorossi per un contatto tutt’altro che evidente. Dal dischetto si presenta Di Paolantonio che calcia alla destra di Savelloni che intuisce e vola a deviare la sfera. Il Rende si compatta ancora di più e chiude tutti gli spazi agli irpini che allora ci provano da fuori, con la conclusione di Micovschi al 77′ che esce di un nulla. Ma è sul finale che arrivano due clamorose occasioni in fotocopia, una per parte. La prima al minuto 84′ è del Rende e la costruisce il neo entrato Ndiaye. Dopo una corsa di 20 metri il centrocampista senegalese lascia partire un bolide che Tonti smanaccia sulla traversa che poi risputa in campo la sfera. Capovolgimento di fronte e Savelloni, ancora lui, è strepitoso a mettere la punta delle dita sul bolide di Charpentier. Anche in questo caso la palla deviata colpisce in pieno la traversa e torna in campo. Negli ultimi minuti l’Avellino si riversa nella metà campo del Rende che però stringe i denti e porta a casa un punto importante per il morale.

 

——————————————————————————————————————————————————————————————-

US AVELLINO (4-3-3):  Tonti, Celjak, Morero, Njie (45′ Silvestri), Laezza, De Marco (45′ Charpentier), Di Paolantonio, Rossetti (74′ Karic), Micovschi, Alfageme, Parisi
Panchina: Abibi, Carbonelli, Palmisano, Karic, Zullo, Charpentier, Silvestri, Pizzella, Evangelista
Allenatore: Giovanni Ignoffo

RENDE CALCIO (4-3-3): Savelloni, Vitofrancesco, Germinio, Bruno, Scimia, Collocolo (79′ Ndiaye), Giannotti, Murati (60′ Libertazzi), Blaze, Rossini, Morselli (54′ Origlio)
Panchina: Palermo, Borsellini, Ampollini, Cipolla, Origlio, Libertazzi, Ndiaye, Nossa, Vigolo, Soomets, Drkusic
Allenatore: Andrea Tricarico

Arbitro: Signor Alessandro Di Graci di Como
Assistenti: Signori Massimiliano Bonomo di Milano e Fabrizio Giorgi di Legnano

Ammoniti: De Marco (A), Laezza (A), Murati (R), Scimia (R), Parisi (A)
Espulsi:

Angoli: 4-1
Recupero: 0′ p.t. – 3′ s.t.

Note: Pomeriggio nuvoloso e fresco ad Avellino con una temperatura attorno ai 20 gradi. Terreno del Partenio-Lombardi in perfette condizioni. Presenti poco più 3.500 spettatori con una decina di tifosi del Rende