ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza brutto e fischiato. Da una nuova sconfitta ci salva l’eurogoal di Pierini al 94′

Prestazione orribile del Cosenza che gioca una gara inguardabile e piena di errori. Il Livorno sfiora 4 volte il vantaggio nel primo tempo, poi lo trova in apertura di secondo tempo con Marsura. I rossoblu annaspano ma trovano un pari insperato con l’eurogoal di Pierini a tempo scaduto

.

COSENZA – Troppo brutto per essere vero, ma per fortuna, almeno questa volta, i minuti di recupero sorridono ai rossoblu che al termine di una gara orribile e fischiata dai 6.000 del Marulla, agguantano un pari insperato proprio all’ultimo respiro, grazie all‘eurogoal di Pierini subentrato nella ripresa a Machach che risponde al vantaggio di Marsura in apertura di secondo tempo che uccella Perina con un pallonetto dalla distanza. In mezzo almeno 5 nitide palle goal sprecate dai toscani e un Cosenza mai in partita che ha faticato a costruire gioco e occasioni fino al 94′ quando nell’ultimo disperato assalto, Pierini controlla la sfera, salta due uomini e dalla distanza lascia partire una conclusione a giro che va a morire nel sette.

Foto Donato

Livorno sprecone, male il Cosenza

Braglia, tornato a sedere in panchina dopo le due giornate di squalifica, non cambia una virgola o quasi, visto che manda in campo la stessa formazione di Benevento con la sola novità di Sciaudone al posto di Baez e affidandosi al 3 5 2. Nei primi minuti si vede un Cosenza determinato e battagliero anche se a far tremare i tifosi rossoblu non sono Machach e Riviere, ma le conclusioni dalla distanza di Agazzi e Luci che con due bordate da fuori area sfiorano i montanti della porta difesa da Perina. I rossoblu hanno in mano il pallino del gioco ma sono troppo frettolosi e imprecisi, sbagliando un numero enormi di passaggi.  Al 38′ si fa male Laazar ed è costretto a uscire dal campo sostituito da Baez. Nei minuti finali del primo tempo il Livorno crea una doppia clamorosa occasione. Al 39′ Boben si avventa su un cross rasoterra di Marras e in scivolata manda fuori. Ancora più clamoroso l’errore di Marsura che dal dischetto del rigore grazia Perina sparando incredibilmente fuori con il piattone. Al 45′ esatto altra occasione per i labronici con il gran tiro di Porcino da 30 metri che Perina manda in angolo. Il primo tempo si chiude con i fischi del Marulla e un Cosenza frastornato.

Foto Donato

Marsura uccella Perina poi eurogoal di Pierini

La ripresa si apre con il secondo cambio ordinato da Braglia, questa volta di natura tattica. Fuori un confusionario Kanoute e dentro Broh. Ma l’inizio della ripresa è da incubo per i rossoblu che la minuto 51′ beccano goal. Perina respinge al limite dell’area con i pugni un cross dalla sinistra. La palla arriva sui piedi di Marsura che prende la mira e insacca nel sette nonostante il disperato tentativo del portiere rossoblu di tornare tra i pali. Il Marulla, cosa rara da queste parti negli ultimi anni, fischia una squadra frastornata e impaurita che al 53′ rischia ancora con la conclusione di Boben da dentro l’area che termina sul fondo. Braglia è una furia e butta bella mischia Pierini al posto di Machach. E proprio l’ex Spezia al 64′ sfiora il pareggio girando in porta un assist di Riviere. Pallone deviato da Zima e poi salvato sulla linea di porta da Luci. Il Cosenza ci prova anche se in modo confusionario e al 72′ crea una nuova occasione con Pierini che non riesce a correggere in rete il pallone deviato dopo l’incornata di Monaco. La partita sembra segnata ma proprio all’ultimo respiro Pierini toglie da cilindro un goal da cineteca con un destro a giro meraviglioso che si insacca nel sette ed evita al Cosenza una nuova pesante sconfitta.

 

—————————————————————————————————————————–

 

COSENZA CALCIO (3-5-2): Perina, Corsi, Laazar (38′ Baez), Idda, Sciaudone, Machach (59′ Pierini), Legittimo, Greco, Monaco, Riviere, Kanoute (46′ Broh)
Panchina: Saracco, Capela, Broh, Pierini, Carretta, D’Orazio, Trovato, Kone, Bittante, Baez
Allenatore: Piero Braglia

LIVORNO CALCIO (3-4-3): Zima, Boben, Di Gennaro, Bogdan, Del Prato, Agazzi, Luci, Porcino (72′ Gasbarro), Marras, Raicevic (70′ Mazzeo), Marsura (75′ Mendes)
Panchina: Ricci, Plizzari, Gasbarro, Braken, Stoian, Mendes, Riggero, Gonnelli, Morganella, Mazzeo, D’Angelo, Rizzo
Allenatore: Roberto Breda

Arbitro: Signor Riccardo Ros di Pordenone
Assistenti: Signori Vito Mastrodonato di Molfetta e Riccardo Annaloro di Collegno
IV Uomo: Signor Francesco Cosso di Reggio Calabria

Ammoniti: Monaco (C), Greco (C)
Espulsi:

Angoli: 4-1

Recupero: 3′ p.t. – 4′ s.t.

Note: Serata gradevole a Cosenza con una temperatura di 20 gradi. Terreno del Marulla in buone condizioni. Presenti 6.323 spettatori (4.577 paganti + 1.696 abbonati) per un incasso di 65.821. Nel settore ospiti presenti 26 tufosi del Livorno.

Le foto del match di Francesco Donato (clicca qui per tutta la gallery)