ASCOLTA RLB LIVE
Search

Festa della Pallavolo: il “Primo Open Day” della Volley Cosenza (FOTO)

Rende ha ospitato l’iniziativa tra orientamento, pratica sportiva e sociale

 

RENDE – L’obiettivo della principale societĂ  di pallavolo femminile cosentina è quello di offrire alle famiglie le informazioni necessarie per scegliere e far intraprendere ai bambini lo straordinario percorso dello sport della pallavolo, studiato con professionalitĂ , passione e competenza dallo staff tecnico e dirigenziale della Volley Cosenza. Un cammino che si racchiude nelle quattro Esse: sport, squadra, scuola e salute. E’ stata l’occasione anche per provare le prime sensazioni del gioco, seguiti dagli allenatori rossoblu, altamente preparati e qualificati. Sono stati allestiti campetti di pallavolo ed è stato possibile far giocare le ragazze a Beach Volley nel campetto del Parco acquatico. Un pomeriggio di puro divertimento per i bambini di ogni etĂ  con una postazione di orientamento finalizzata a dare alle famiglie tutti i chiarimenti sul percorso sportivo da far intraprendere ai bambini. La Volley Cosenza ha ottenuto il riconoscimento dallo scorso anno dal CONI quale Centro di Orientamento ed Avviamento allo Sport, progetto che sarĂ  promosso anche quest’anno.

 

 

Praticare sport e pallavolo in particolare sin da piccoli fa bene, anzi, benissimo! Lo sport è fondamentale per crescere in maniera armoniosa, sia da un punto di vista fisico che psicologico. I bambini che lo praticano rafforzano il corpo, ma apprendono anche l’importanza di valori fondamentali come l’amicizia, la solidarietà, l’autodisciplina, la fiducia in sé stessi, il lavoro di squadra. «Insegneremo ai bambini a diventare più consapevoli di sé stessi, favorendo lo sviluppo della personalità nella maniera più armoniosa. La pratica sportiva e della pallavolo in particolare è importantissima, infatti, per fortificare il carattere e per prevenire l’obesità, vera piaga delle nuove generazioni. Si impara a puntare in alto, ma consapevoli che a volte si può vincere e a volte no. Questo atteggiamento aiuterà senz’altro i giovani ad affrontare meglio ogni difficoltà che incontreranno nel loro percorso, senza arrendersi o ritenere nessun ostacolo davvero insormontabile. E in caso di sconfitta, lo sport gli insegnerà a gestire la delusione e a farne uno stimolo per continuare a impegnarsi.

 

 

Allenarsi con costanza e non demordere mai aiuterà il bambino a comprendere l’importanza dello sforzo e dell’impegno per ottenere dei risultati nella vita». Queste le parole del Direttore Tecnico della Volley Cosenza, Tonino Chirumbolo, già campione d’Italia con i settori giovanili della Tonno Callipo Vibo e del prof. Dario Rovito, docente federale e responsabile tecnico dei settori giovanili. Ospiti dell’Open Day le atlete della Prima Squadra della Volley Cosenza che si stanno preparando all’imminente inizio del campionato della Federazione Italiana Pallavolo di serie C. Presenti le varie formazioni del settore giovanile rossoblu, tra le quali la squadra under 14 (quest’anno under 16), la scorsa stagione campionesse provinciali, regionali e finaliste nazionali. Insieme per festeggiare l’inizio della stagione agonistica 2019/2010. I tradizionali eventi di inizio stagione della Volley Cosenza continueranno dal 13 al 15 settembre nella Città dei Ragazzi di Cosenza con la partecipazione alla 7^ edizione di Flussi Creativi, il 18 settembre a Zumpano con La Festa dello Sport ed i 27 settembre con la presentazione del libro postumo della nazionale di pallavolo Sara Anzanello “Chiamatemi ancora Anza”, a cui parteciperanno personalità di rilievo del mondo dello sport e della pallavolo.

FOTOGALLERY MARCO BELMONTE