ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il Cosenza a caccia di un nuovo Tutino, che ora cerca la chances della vita con il Napoli

Tutino e Palmiero, dopo aver fatto grande il Cosenza nella scorsa stagione sono in ritiro con il Napoli. I rossoblu, che hanno salutato anche Dermaku ed Embalo, sono un cantiere aperto in attesa che il DS Trinchera inizi a concretizzare le diverse trattative e piazzare i colpi giusti che possano infiammare la tifoseria, magari portando al Marulla un nuovo Tutino

 

Gennaro Tutino e Luca Palmiero, potrebbero far parte della rosa del Napoli di Carlo Ancelotti, già impegnato a Dimaro per la fase di ritiro e di preparazione dell’importante stagione 2019-2020, quella che secondo gli esperti di calcio, dovrebbe essere la prima vera stagione dell’era Ancelotti, visto che l’organico verrà ridisegnato in base ai moduli e alle convinzioni del tecnico di Reggiolo. Tra Palmiero e Tutino, oramai le voci di mercato sembrano diventare certezze e parlano di un loro futuro lontano da Cosenza.

Gennaro Tutino potrebbe essere un uomo di fiducia di Ancelotti?

Gennaro Tutino è stato una grande rivelazione per il Cosenza, confermandosi anche in un campionato complesso e tecnicamente più difficile come la serie B della stagione 2018-2019. Il talento campano grazie alla sua classe e alle sue giocate ha illuminato la squadra di Piero Braglia, specialmente durante il non facile approccio al campionato di B, dopo una stagione esaltante che si era conclusa con la vittoria meritatissima dei play-off. La società calabrese dovrà ora alzare il tiro, partendo proprio da un mercato estivo, dove bisogna migliorare in tutti i reparti per fare meglio durante la prossima stagione e puntare all’obiettivo stagionale che è abbastanza palese: arrivare almeno ai playoff.

Il mercato estivo per il Cosenza Calcio

Proprio per questo motivo il Cosenza e in particolare il direttore sportivo Trinchera, dovranno darsi molto da fare, visto che quando mancano poco più di 7 settimane all’inizio della prossima stagione, la rosa del Cosenza deve essere arricchita di talenti, ma anche di giocatori necessari per arrivare a un numero adeguato. La momento sono almeno 11 gli acquisti che devono essere portati a termine, fatto che andrebbe a ridisegnare l’organico degli uomini di Piero Braglia. Si parte da tante certezze, come abbiamo già detto in apertura, con la partenza quasi certa di Gennaro Tutino, talento non facile da sostituire.

Come si muoverà Trinchera per irrobustire l’organico della squadra silana

Come già scritto in un precedente articolo, il Cosenza è praticamente un cantiere aperto visto che in rosa ci sono poco più di 13 giocatore Senza dimenticare che occorrerà rimpiazzare gente come Palmiero, Tutino e Dermaku, al Cosenza al momento mancano almeno 3 difensori (di cui due centrali), quattro centrocampisti ed altrettanti attaccanti il reparto al momento più in sofferenza. In parole povere significa che Trinchera e Braglia dovranno comporre nuovamente l’organico e la squadra che scenderà in campo a fine agosto per l’inizio della nuova stagione di serie B 2019-2020. L’attesa è già febbrile, non solo per gli orfani appassionati di calcio, ma anche per tutti quegli addetti ai lavori e soprattutto per quanto riguarda il discorso relativo alle scommesse e quote sportive live che soprattutto durante questi ultimi anni sono state capaci di dare agli eventi sportivi come il calcio maggiori interessi e stimoli per seguire la stagione, specialmente nella seconda parte, quando spesso i giochi sembrano ormai fatti. Quest’anno sarà per il Cosenza Calcio un banco di prova importante, specialmente dopo che nella passata stagione la squadra e l’ambiente, hanno dimostrato di essere competitivi e di poter puntare a qualcosa in più della permanenza in serie B.