ASCOLTA RLB LIVE
Search

Squash, campionato nazionale: Rende sul tetto d’Italia

La squadra rendese della IGreco ha compiuto l’impresa di aggiudicarsi per la prima volta il titolo assoluto di squadra campione d’Italia della Federazione italiana Gioco Squash

 

 

RENDE (CS) – È stata un cavalcata bellissima e molto faticosa che alla fine ha premiato gli sforzi del presidente Enzo Belvedere e del tecnico Salvatore Speranza, culminata presso il CentroTecnico Federale di Riccione, teatro di molti incontri appassionanti tra le dieci squadre che militano nella massima serie di Squash. Fin dalla prima giornata le partite sono state dominate da 2 rulli compressori la milanese Sportitalia e la IGreco Rende.

La IGreco anche in quest’ultima tappa aveva vita facile contro le squadre di: Torino battuta per 159 a 137, Bologna sconfitta per 178 a 98, Vincenza  surclassata per   180 a 80  ed infine Padova per 166 a125, ottimo in queste gare anche l’apporto degli altri giocatori della rosa il francese Baptiste Masotti,  la neocampionessa italiana Cristina Tartarone che si toglieva lo sfizio di sconfiggere la n.82 al mondo la Svizzera Nadia Pfister per 45 a 30 e la gallese Lowri Roberts per 43 a 37, il neo campione italiano under 19 Federico Belvedere e il neo campione italiano under 17 Goffredo Scanga.

 

 

Se si escludono gli scontri diretti entrambe hanno vinto tutte le 16 partite disputate, ma appunto gli scontri diretti sono stati decisivi per l’assegnazione dello scudetto. Nella gara d’andata la IGreco aveva conquistato i 3 punti con solo 8 punti di differenza, pertanto in quest’ultima giornata a Milano non restava che imporsi sui rendesi con una vittoria maggiore di 8 punti. La prima gara si metteva subito in salita per la IGreco poiché l’inglese George Parker, benché favorito alla vigilia, cedeva per 37 a 43 contro il francese Sebastien Bonmalais. Ma nel secondo match a rimettere la IGreco in carreggiata ci pensava la fortissima Inglese Millie Tomlinson che sfoderando un gioco aggressivo tirava la cecoslovacca Ineta Mackevica per 45 a 29.

 

 

Dopodiché scendevano in campo i giganti dello squash, entrambi top 15 al mondo, il tedesco Raphael Kandra per i lombardi  ed il gallese Joel Makin per i calabresi. Kandra partiva fortissimo ed a metà gara prendeva 10 punti di vantaggio, ma Makin con un gioco fantastico risaltava le sorti di un incontro che pareva segnato vincendo per 41 a 38. Nell’ultima partita allo spagnolo Borja Golan, campione europeo in carica, con un patrimonio di ben 21 punti bastava gestire contro l’inglese Adrian Waller e pur perdendo di misura per 41 a 42, consentiva alla IGreco di battere per la seconda volta Milano questa volta per 164 a 152. Sugli spalti esplodeva la gioia dei giocatori e supporters della IGreco giunti fino in Romagna per incitare la propria squadra, tra i quali la delegata regionale Antonella Granata e la consigliera dell’Asd Squash Scorpion Ida Cristiano.

 

 

A 54 punti, punteggio pieno, la IGreco e’ così diventata la squadra campione d’Italia 2019, al secondo posto con 48 punti Milano seguita sul podio da Napoli con 42 punti. Retrocedono in seconda divisione Le squadre di Vicenza e Riccione.

Dopo questa storica Vittoria lo Squash rendese non si è fermata qui, Cristina Tartarone e Federico Belvedere nella categoria under 19, Goffredo Scanga in quella under 17 e Carmine Chiappetta in quella under 13 sono stati protagonisti nel torneo europeo dell’Italian Junior Open. La Tartarona colleziona un altro successo importante con la vittoria dell’Italian Junior Open

Mentre la prossima avventura della IGreco sarà a settembre a Edimburgo, con le partite della Coppa dei Campioni, a cui hanno diritto a partecipare le squadre europee vincitrici del titolo nazionale. Già da ora il presidente Belvedere inizierà a rafforzare ancora di più il suo team per rincorrere un altro sogno mai raggiunto da una squadra Italiana.

 

 

 

Campionato Italiano Assoluto a squadre F.I.G.S. 2019