ASCOLTA RLB LIVE
Search

Nessuno sconto dal Tribunale Federale. Il Palermo viene retrocesso in serie C

Il Tribunale Federale Nazionale ha retrocesso il Palermo all’ultimo posto del campionato di Serie B della stagione sportiva in corso. E ora cosa succede alle squadre retrocesse e per i play-off e i play-out?

.

Il Tribunale federale ha accolto le richieste della Procura ed ha deciso di retrocedere all’ultimo posto del campionato di serie B il Palermo sull’illecito amministrativo contestato dalla Procura alla societĂ  siciliana che in meno di 48 ore finisce da una possibile promozione in serie A al baratro della retrocessione in terza serie. Il club rosanero è stato sanzionato per una serie di irregolaritĂ  gestionali e contabili della gestione Zamparini. Per l’ex patron, però, il deferimento della Procura federale (all’epoca dei fatti era presidente del Consiglio di Amministrazione ) è stato ritenuto “inammissibile”, mentre il TFN ha inflitto 5 anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione a Giovanni Giammarva.

QUI IL DISPOSITIVO DELLA SENTENZA

Cosa succede in testa e in coda?

Con la retrocessione all’ultimo posto del Palermo cambia ovviamente la stazione nelle zone alte e sopratutto in coda visto che il Venezia sarebbe salvo mentre il play-out vedrĂ  la Salernitana affrontare il Foggia (andata in puglia). C’è un però visto che il Foggia, retrocesso sabato a Verona, attende ancora la pronuncia del Coni su un’ulteriore sconto della penalizzazione che potrebbe nuovamente cambiare lo scenario nel caso vengano ridati 1 o due punti. Per ciò che concerne i play-off, invece, torna in corsa per gli spareggi promozione  il Perugia che affronterebbe il Verona,  mentre mentre Benevento e Pescara sarebbero le nuove teste di serie. L’altro scontro è tra lo Spezia e il Cittadella.