ASCOLTA RLB LIVE
Search

Modesto: “peccato, ci riproveremo il prossimo anno valorizzando altri giovani”

Modesto analizza l’esito di un match che alla fine premia la squadra che ha meritato di più, ma fa comunque i complimenti ai suoi ragazzi per il grande campionato “non sempre si può giocare un calcio brillante quando hai di fronte una sqaudra forte come il Potenza. La gara poteva risolversi anche con un episodio o un guizzo che non è arrivato”

.

POTENZA – Un pareggio amaro per il Rende, che saluta i play-off al primo turno. Lo 0 a 0 premia invece il Potenza, battagliero e determinato, che ha ampiamente meritato il passaggio al 2 turno contro il Francavilla dell’ex Trocini che ha battuto 1 a 0 la Casertana. Mister Modesto ringrazia comunque i suoi ragazzi per quanto fatto in tutto il campionato, anche se oggi la squadra avrebbe potuto dare e fare sicuramente di più nonostante i tanti giovani in campo “è stata una partita combattuta fin dall’inizio, con le due squadre che si sono affrontate per ottenere il risultato migliore. Bravo il Potenza a ottenere il passaggio del turno giocando anche una buona gara senza concederci praticamente nulla, ma anche bravi noi che, nonostante in campo otto/undicesimi fossero classe 98′ e 99′, abbiamo tenuto la gara in vita fino alla fine. Giocare con tanti giovani un play-off è una bella dimostrazione per il Rende anche portando la partita fine in fondo nonostante sia stata giocata al di sotto delle proprie possibilità. Ma non posso che dirgli grazie per quanto fatto durante la stagione che resta comunque straordinaria. Quella di oggi non è stata giocata bene, però il fatto che l’hanno tenuta sempre viva fino al 90′ mi riempie di orgoglio perché vuol dire che hanno dato tutto e non era facile venire qui a Potenza“.

Potenza Rende Modesto

Rende poco brillante?Siamo stati sottotono è vero, eravamo nervosi, abbiamo sbagliato troppo a livello tecnico e forse abbiamo sentito troppo la gara. Ma ci può stare, perché sono ragazzi che hanno tirato la carretta per tutto il campionato, in molti non hanno mai giocato prima un match così importante disputato anche fuori casa davanti una bella cornice di pubblico. Bravo anche il Potenza ripeto, perché non ha concesso quasi nulla anche se qualche cross in area e qualche situazione, avendo messo gente più fisica, poteva starci da parte nostra. Peccato, ci riproveremo il prossimo anno provando ancora a valorizzare altri giovani. Anche a me è piaciuto più il Rende del campionato che quello di oggi. Ma non sempre si può giocare un calcio brillante quando hai di fronte una sqaudra forte come il Potenza e in salute con calciatori di esperienza. La gara poteva risolversi anche con un episodio o un guizzo che non è arrivato. Ripeto abbiamo affrontato il Potenza che per me è una delle migliori squadre del campionato oltre ad essere in salute“.