ASCOLTA RLB LIVE
Search

Braglia “La salvezza è merito di questi stupendi ragazzi. E il Cosenza merita di più”

Per il tecnico del Cosenza l’espulsione ha sicuramente dato una mano ai suoi ragazzi che comunque hanno giocato una gara dove hanno rischiato solo su calcio piazzato “godiamoci questa vittoria e nelle ultime 3 gare divertiamoci”

.

COSENZA – Il successo più importante della stagione, perché i 3 punti arrivati contro lo Spezia regalano al Cosenza la salvezza che non è solo della squadra, ma di tutta la città e di un’intera provincia. Per mister Braglia un successo meritato aldilà dell’espulsione di Mora “Play-off? Ci godiamo questa vittoria e da domani, con tutta sincerità, inizieremo a divertirci cercando di rompere le scatole a tutti. La classifica la guardiamo anche noi, mal che vada si perde e a noi non importa. Si passa poi ad analizzare la gara “Ho scelto il 3-4-3 perchè volevo fare rincorrere Da Cruz e Okereke da Bittante e D’Orazio e all’inizio abbiamo sofferto un pò sopratutto in mezzo al campo. Ci è andata bene anche perché l’episodio del rigore ci ha sicuramente avvantaggiato e quando rimani in 10 per gran parte della gara alla fine qualcosa concedi come nel finale quando siamo arrivati con facilità sotto porta anche se a dire il vero non lo meritavano. Lo Spezia è comunque una squadra organizzata, sta stare in campo, giocano bene e sono stati quadrati. Penso che oggi abbiamo fatto qualcosa di speciale”.

Cosenza Spezia

La salvezza? “I principali artefici sono stati questi ragazzi. Non posso che fare i complimenti a tutti, a chi ha giocato e a chi si è fatto male, ma anche a chi è rimasto in panchina come i vari Mungo, Garritano e altri che hanno comunque dimostrato di remare sempre per il gruppo. Al primo anno abbiamo mantenuto la categoria, che non era per nulla facile e questo deve essere un punto di partenza per fare qualcosa di grande in futuro”.

Braglia e il Cosenza ancora insieme? “Continuerò ad allenare per altri tre anni e penso di averne parlato già in settimana. Io problemi a restare a Cosenza non ne ho. E’ una  cosa che comunque riguarda la società, io sono a disposizione. Ho già parlato con il presidente e Trinchera con i quali ho un grandissimo rapporto. Se i miei interessi e quelli della società combaciano allora proseguiremo insieme“.