ASCOLTA RLB LIVE
Search

Perrelli “al Rende non può andare sempre così” e Franco “sono triste e senza parole”

Squalificato Modesto, tocca ancora una volta all’allenatore in seconda Maurizio Perrelli commentare la quinta sconfitta consecutiva del Rende “E’ un periodo nero. Siamo stati ingenui sia nella situazione del goal e in quelle che abbiamo creato senza concretizzarle”

 

RENDE – Musi lunghi e facce arrabbiate nello staff biancorosso per una sconfitta, l’ennesima, arrivata in modo immeritato e per giunta a tempo abbondantemente scaduto. Con Modesto Squalificato è Maurizio Perrelli a presentarsi in sala stampa per commentare il risultato La Juve Stabia? “Sono forti e lo sapevamo. Siamo stati ingenui noi, sia nella situazione del gol che in quelle in cui  abbiamo creato occasioni senza concretizzare. La loro è stata una vittoria non meritata. E’ un grosso rammarico perchè come a Catania è stata una prestazione ancora una volta positiva. Noi stiamo lavorando per continuare a giocarci le partite, non può andare sempre così. Stiamo facendo un campionato con tanti giovani, ci si deve aspettare qualche errore se si vuole farli crescere. I ragazzi dal punto di vita mentale ci sono e considerati i novanta minuti non c’è nulla da aggiungere: stiamo pagando gli episodi” Il gol sbagliato di Negro? “E’ scivolato con una palla non pulita, ci sta fare un errore, ne facciamo tutti. Dispiace per i tifosi, abbiamo bisogno di loro e dobbiamo dedicarci al lavoro sperando finisca questo momento al più presto”. Awua?C’è un discorso societario dietro, questa domanda dovete farla a loro“.

Delusioni anche nelle parole di Domenico Franco “Come si esce da questo momento? Sono triste e senza parole, ma si esce da questo periodo nero solo con il lavoro per carcerare di essere nuovamente la squadra del giorne di andata. Il calcio è anche questo, siamo qui a commentare una sconfitta dove abbiamo giocato solo noi. Devo parlare della quinta sconfitta consecutiva e non trovo le parole, perché stiamo lavorando molto bene e ci manca solo la vittoria. Noi cerchiamo attraverso il gioco di fare il risultato e cercheremo di raggiungerlo già dalla prossima gara. A Catania non meritavamo, oggi hanno fatto un solo mentre noi con Borrello e due volte Negro ci siamo sempre avvicinati alla marcatura. Siamo uniti e un gruppo fantastico, sono sicuro e convinto che insieme allo staff ne usciremo“.