ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rende da applausi, ma i 3 punti se li prende il Catania. Decide l’ex rossoblu Di Piazza

Partita generosa dei biancorossi che vanno sotto nel primo tempo con la rete di Piazza. Il Rende domina il secondo tempo, colpisce una traversa con Zivkov, rischia su Curiale ma poi si riversa nella metà campo dei siciliani non trovando però il goal del pareggio

.
CATANIA – La quarta sconfitta consecutiva del Rende questa volta ha il sapore amaro della beffa. Il posticipo della 22′ giornata di Serie C se lo aggiudica il Catania, a cui basta la rete messa a segno dall’ex attaccante del Cosenza Di Piazza al 21′ del primo tempo, per far suo un match che per i biancorossi avrebbe meritato ben altro epilogo, alla luce di un secondo tempo generoso e giocato quasi esclusivamente nella met√† campo dei siciliani, bravi alla fine a difendere con le unghie e con i denti la rete siglata dell’ex rossoblu, scaltro a ribadire in rete un pallone che Savelloni era riuscito a respingere quasi sulla linea di porta dopo il colpo di testa del difensore Aya. Ma se nel primo tempo il Rende ha faticato a costruire gioco e proporsi con convinzione in attacco, nella ripresa si √® vista una squadra motivata, che ha si rischiato su due clamorose topiche difensive di Minelli non sfruttate da Curiale, ma si √® riversata generosamente nella met√† campo dei siciliani colpendo una traversa con¬†Zivkov e mettendo in perenne apprensione¬†la retroguardia di Sottil, sopratutto dopo l’ingresso dello scatenato Negro, nuovamente in campo dopo 4 mesi di assenza. Ma nonostante la grande pressione, ai biancorossi alla fine √® mancato il guizzo ed anche un pizzico di fortuna, per riequilibrare un match che avrebbe meritato ben altro epilogo.

 

Lampo di Di Piazza in un primo tempo noioso

La prima azione del match arriva a 5′ ed √® griffata dai padroni di casa alla conclusione con un destro dalla distanza di Carriero che si spegne di poco alla sinistra di Savelloni. Il Rende per√≤ √® ben messo in campo e riesce a non far manovrare il Catania, cercando sopratutto di chiudere i rifiorimenti a centrocampo provando anche qualche sortita in contropiede. Per aspettare una nuova conclusione bisogna attendere il 18′ quando Biaginati va al tiro di controbalzo, chiamando Savelloni alla deviazione in angolo. Passano due minuti e il Catania passa in vantaggio con la prima rete in campionato dell’ex rossoblu Di Piazza, lesto a ribadire in rete la sfera rimasta nell’area piccola, dopo il grande intervento di Savelloni su colpo di testa di Aya. Lo svantaggio cambia i piani del Rende, costretto inevitabilmente a scoprirsi con il Catania pronto ad agire di rimessa con gli spazi che inevitabilmente si aprono nella difesa di Modesto. Al 26′ ghiotta occasione per il Rende, ma¬†Bonetto e Borello si disturbano in area di rigore al momento di calciare e l’azione sfuma. Il primo tempo per√≤ offe poco altro e si chiude con una conclusione sbilenca di Manneh che finisce sul fondo.

Traversa di Zivkov e occasionissima per Curiale, ma è solo Rende

La ripresa si apre con l’erroraccio di Minelli che si fa soffiare palla da Curiale. L’attaccante del Catania si invola a rete ma sul pi√Ļ bello spara in curva disturbato proprio dal ritorno del difensore biancorosso. Al 49′ si vede il Rende con un cross dalla destra di Borello per la testa di Vivacqua che indirizza sul sedondo palo: Pisseri √® attento e blocca la sfera. Passa un solo giro di lancette √® un tiro-cross di¬†Zivkov dai 40 metri si stampa sulla traversa con Pisseri nettamente sorpreso dalla traiettoria. Al 58′ dopo quasi 4 mesi di assenza si rivede in campo Maikol Negro che prende il posto di Borello.¬†Con il punteggio in bilico √® il Rende a fare la partita mentre il Catania si limita a difendere. Ma al minuto 69′ i siciliani si divorano una colossale occasione ancora con Curiale su uno sciagurato errore del solito Minelli che rinvia la sfera proprio sull’attaccante del Catania. L’ex Trapani si presenta a tu per tu con Savelloni ma spara incredibilmente fuori. Scampato il pericolo i biancorossi si riversano nella met√† campo del Catania alla ricerca del pari. Al minuto 83′ cross velenoso di Franco sventato da una perfetta diagonale di Aya. Ci prova anche Negro che mette i brividi ai rosazurri con un destro che fa la barba la palo. Sottil non vuol rischiare nulla e rinforza la difesa inserendo Esposito al posto di Manneh. Gli ultimi minuti sono un assalto al “fort apache” degli uomini di Modesto a cui manca per√≤ il guizzo vincente e il match si chiude con il successo del Catania.

Foto Home Page Catania Calcio

————————————————————————————————————————————

Marcatori: 21′ Di Piazza

CALCIO CATANIA (4-3-3):¬†Pisseri, Calapai, Aya, Silvestri, Baraye, Carriero (56′ Bucolo), Lodi (78′ Angiulli), Biagianti, Manneh (89′ Esposito), Curiale, Di Piazza (57′ Barisic)
Panchina: Pulidori, Lovric, Esposito, Scaglia, Bucolo, Angiulli, Marchese, Barisic Sarno, Brodic, Vassallo, Mujkic
Allenatore: Andrea Sottil

RENDE CALCIO (3-4-3): Savelloni, Germinio, Minelli, Sabato, Viteritti (90′ Laaribi), Franco, Bonetto (59′ Cipolla), Zivkov, Borello (58′ Negro), Vivacqua (77′ Giannotti), Rossini
Panchina: Borsellini, Palermo, Calvanese, Sanzone, Maddaloni, Gigliotti, Cipolla, Godano, Blaze, Laaribi, Giannotti, Negro
Allenatore: Francesco Modesto

Arbitro: Signor Riccardo Annaloro di Collegno

Assistenti: Signor Giuseppe Perrotti e signor Antonio Severino di Campobasso

Ammoniti: Carriero (C), Germinio (R), Minelli (R), Baraye (C)

Espulsi:

Angoli: 2-3

Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t.

Note: Serata fresca a Catania con temperatura sui 10 gradi. Terreno del Massimino in discrete condizioni. Presenti 8.835 spettatori (6.908 abbonati + 1.927 paganti) per un incasso di 19.153 ‚ā¨.¬†